Cerca: Atti FORUM PA 2007, formazione

Risultati 21 - 30 di 83

Risultati

Il programma Empowerment del Formez per la amministrazioni pubbliche del Mezzogiorno

Marco Bonamico introduce il programma Empowerment della Funzione Pubblica che si chiuderà entro il 2007. Il programma è finalizzato al rafforzamento delle capacità amministrative delle pubbliche amministrazioni obiettivo 1. Il territorio deve creare le condizioni perché non si eroghino più dei finanziamenti ma si facciano degli investimenti. I cittadini devono essere considerati utenti di servizi.Leggi tutto

Formazione contro le molestie sessuali e progettualità in un’ottica di genere

Antonella Onofri afferma che le azioni formative dell’Inail si sono inserite in un contesto sinergico che ne ha favorito il successo. Descrive quattro progetti di formazione, tutti seguiti da una fase di monitoraggio dei risultati, realizzati con un denominatore comune: favorire un ambiente di lavoro volto al benessere psico-fisico dei dipendenti. Il primo progetto che descrive è “Pari sarà Lei”; il secondo riguarda l’individuazione e la formazione dei consiglieri di fiducia; il terzo è un seminario sulle discriminazioni.

Leggi tutto

Il ruolo sociale del dipendente pubblico e l’attività del RIPAM

Se obiettivo primario della Pubblica Amministrazione è perseguire il bene comune, sostiene Rosario Maiorano, essa deve innanzitutto valorizzare quella preziosa risorsa che è il capitale umano.Leggi tutto

Una forte cooperazione interistituzionale per politiche migliori per i giovani

Palmiro Ucchielli incentra il suo intervento principalmente sull’importanza di una cooperazione interistituzionale per implementare politiche per i giovani che siano ad ampio respiro e che tocchino tutti i settori di maggiore interesse per la crescita di un individuo (lavoro, scuola, sport, politica). Inoltre un’attenzione particolare richiede il rapporto dei giovani con l’Europa e la necessità di formare gli stessi affinché siano testimoni di una nuova classe dirigente.

L'esperienza della Regione Lazio: una filiera tra istruzione, formazione e lavoro per i giovani

Alessandra Tibaldi concentra il suo intervento sulla necessità di potenziare la cooperazione interistituzionale tra gli enti locali e quelli centrali in materia di politiche giovanili. Leggi tutto

La formazione nelle Università per un uso corretto del Mercato Elettronico.

Giorgio Pagano presenta Paolo Pasquini in rappresentanza dell’Università Piemonte Orientale quale vincitore della categoria Pubblica Amministrazione comparto Università. La motivazione risiede principalmente negli sforzi fatti legati alla formazione per l’utilizzo del Mercato Elettronico. Pasquini spiega le difficoltà incontrate nell’inserire questa nuova politica all’interno di una struttura, qual è l’università, che di norma non è obbligata all’utilizzo del Mercato Elettronico.

Il Mercato Elettronico della P.A.. L'esperienza della ASL Roma G

Giorgio Pagano presenta Giovanni di Prilla quale rappresentante dell’ASL Roma G e vincitore della categoria Pubblica Amministrazione comparto Sanità. Di Pilla presenta l’attività svolta dalla ASL per incentivare l’utilizzo del Mercato Elettronico per effettuare acquisti nelle sedi periferiche. Particolare attenzione è stata data alla formazione del personale per un corretto uso degli strumenti informatici.

Ruolo ed evidenze cliniche della CRM terapia

Vania Fontani presenta le attività di ricerca e i progetti realizzati dall’Istituto Rinaldo Fontani, struttura convenzionata con l’Università di Firenze nell’ambito della formazione e della ricerca, che in questi anni si è concentrata sui problemi degli anziani studiando nuove terapie e tecniche di cura, come la CRM terapia, che potessero migliorare e ottimizzare lo stato psico-fisico del paziente.

PR&IL: Professionalizzazione e Inserimento Lavorativo del capitale umano, un progetto della Città del fare

Antonio Caruso presenta Città del fare, agenzia locale di sviluppo che conta 10 Comuni localizzati a nord-est di Napoli, e il progetto PR&IL con il quale si è cercato di coniugare due mondi in apparenza distanti al punto da non esserci possibilità di dialogo. I suoi elementi chiave sono, infatti, sviluppo produttivo e inclusione sociale.Leggi tutto

Le Borse Lavoro destinate ad alte professionalità della Provincia di Lecce

Paolo Casalino presenta il progetto della Provincia di Lecce: 60 Borse Lavoro destinate ad alte professionalità, ovvero giovani laureati del territorio che siano in possesso di un master o altra specializzazione successiva alla laurea. Le Borse Lavoro si inseriscono in una politica più complessiva che la Provincia sta portando avanti sin dal 2002 relativa alla promozione del tirocinio formativo come strumento di primo inserimento nel mondo del lavoro.Leggi tutto