Cerca: Atti FORUM PA 2008, sicurezza informatica

6 risultati

Risultati

Il ruolo della sicurezza ICT nel Codice dell'Amministrazione Digitale

Il tema della sicurezza informatica viene letto nel Codice dell'Amministrazione Digitale sotto profili diversi, anche se interconnessi tra loro. Innanzitutto sotto il profilo della sicurezza dei sistemi informativi e dei dati della pubblica amministrazione e, quindi, delle regole di sicurezza del sistema pubblico di connettività. Poi sotto il profilo della tutela della riservatezza delle informazioni e, quindi, della tutela della privacy.

Leggi tutto

Come affrontare la conformità normativa per la Sicurezza delle informazioni

Information security compliance, ovvero la conformità con gli obblighi connessi alle esigenze di assicurare confidenzialità, integrità, disponibilità agli asset informativi dell'azienda. La relazione solleva le problematiche relative alle fonti da cui derivano questi obblighi: leggi nazionali e internazionali, direttive, leggi e regolamenti di settore, ad esempio all'interno della pa, e così via. Un panorama ampio e variegato, non sempre chiaro e a volte con contraddizioni interne.

Leggi tutto

Nuovi modelli organizzativi efficaci, efficienti e sicuri

Claudio Manganelli sottolinea come i dati relativi ai cittadini e alle imprese presenti negli archivi elettronici delle Pubbliche Amministrazioni siano un patrimonio prezioso per attivare politiche di buon governo. Per realizzarle necessitano però cultura di impresa e meritocrazia. Parallelamente – continua Manganelli – si deve procedere a modellare le strutture dal punto di vista organizzativo con un’attenzione particolare alla questione della sicurezza informatica, per le cui politiche deve essere istituito un organismo che funga da centro decisionale.

Realizzare la sicurezza informatica

Biagio De Marchis apre i lavori di questo convegno insistendo sulla necessità di un incremento della cultura del “realizzare” affinché l’Italia risalga nelle graduatorie internazionali. Il contributo di IBM sul tema oggetto dell’incontro – spiega De Marchis – è di natura culturale e si concretizza attraverso esempi di implementazione realizzati nel campo fondamentale della sicurezza informatica.

Il notariato per la conservazione a norma di documenti informatici

Michele Nastri illustra l’impegno nel tempo del Consiglio nazionale del notariato per la conservazione a norma di documenti informatici, presentando il prototipo messo a punto e già in uso nell’intranet del notariato e nei suoi rapporti con determinate amministrazioni. Nel sottolineare le particolari esigenze di imputabilità, integrità, accessibilità, intelligibilità e la notevole mole degli archivi notarili, Nastri coglie la possibilità di affiancare parzialmente l’esperienza del notariato a quella della PA.

Il valore dell’archiviazione elettronica

Un corretto accrescimento degli archivi è l’obiettivo che la dematerializzazione dovrebbe perseguire, ottenendo il duplice risultato di archivi significativi e organici per chi lavora all’interno di ciascuno ufficio e di un servizio pubblico più efficiente erogato al cittadino.

Leggi tutto