Cerca: P.A. Aperta 2007, tecnologie per la qualità della vita

8 risultati

Risultati

Sportello Telematico e Ufficio Consulenza per Persone con Disabilità

Apertura di uno Sportello Telematico sul sito del Comune in costante aggiornamento. Fornisce informazioni su normative e servizi riguardanti le persone con disabilità. Le stesse possono formulare quesiti scrivendo all'indirizzo di posta elettronica indicato nella pagina di presentazione. L'Ufficio Consulenza per Persone con Disabilità è anche fisico ed è aperto al pubblico, presso l'Area Servizi Sociali.

Parliamoci

Attraverso un software che fornisce supporto visivo e acustico si intende accompagnare il paziente che non conosce la lingua italiana, o analfabeta, o disabile nella vista o nell'udito in tutti i momenti del percorso assistenziale.

Insieme in biblioteca

Progetto sperimentale per l'adeguamento dei servizi delle biblioteche alle esigenze degli utenti diversamente abili attraverso l'utilizzo di adeguati supporti hardware e software.

Nuove Tecnologie e disabilità

Creazione del Centro di Supporto ''Nuove Tecnologie e Disabilità'' per l'attuazione di piani individualizzati per l'apprendimento e l'autonomia potenziati dall'uso di tecnologie compensative per il 60% delle persone disabili frequentanti le scuole della provincia.

Easy walk Piemonte

Tecnologia innovativa per offrire agli ipo-vedenti e ai non-vedenti un servizio sul cellulare per chiedere assistenza e muoversi con facilità su tutto il territorio sia piemontese che nazionale.

Progetti per l'integrazione dei dipendenti Inail disabili

Il progetto mira a realizzare - mediante ausili tecnologici personalizzati - l'integrazione di tutti i dipendenti disabili nel proprio contesto lavorativo e sociale rendendoli totalmente autonomi nell'utilizzo di servizi e strumentazioni anche rispetto all'acquisizione di notizie ed informazioni utili nell'ambito della vita lavorativa e di relazione.

Piano di azione "diritti in rete"

Il Piano di Azione "DIRITTI IN RETE" è un insieme di azioni tra loro integrate rivolte a promuovere la piena inclusione sociale delle persone disabili e delle loro famiglie e la connettività sociale dei disabili, mediante una equilibrata integrazione tra risorse dell'ICT e risorse professionali tradizionali.

Incontriamoci per vedere le voci

Il progetto ha previsto la costituzione di un primo gruppo di lavoro ristretto per l'individuazione delle necessità a favore dei colleghi audiolesi. Le funzioni del gruppo sono: analizzare e ricercare le possibili iniziative capaci di migliorare la comunicazione con i non udenti al fine di definire gli strumenti necessari all'eliminazione delle barriere culturali, tecniche e strumentali che di fatto limitano la loro partecipazione alle iniziative informative, formative e di sviluppo professionale promosse dall'Ente.