Cerca: Accountability, open government

Risultati 101 - 107 di 107

Risultati

Riusciremo mai ad andare sulla Luna?

È evidente, purtroppo, l’incapacità dimostrata nel nostro paese nel gestire i progetti complessi che la sfida della modernità ci sottopone. Ne abbiamo parlato recentemente in merito al dibattito  scaturito sulla nostra Protezione Civile: tutto si trasforma in emergenza e viene gestito con procedure straordinarie al di fuori delle prassi amministrative. Ma perché avviene questo? E, soprattutto, allo stato attuale siamo in grado, parafrasando il titolo dell'ultimo  libro di  William D. Eggers[1], di mandare un uomo sulla luna? E cioè di impegnarci su nuovi grandi progetti, di reintrodurre tecnologie complesse (quali la produzione di energia nucleare come in molti, forse inopportunamente, richiedono), di sostenere il dovuto e necessario processo di modernizzazione della pubblica amministrazione, così da renderla sempre più efficiente nei confronti dei bisogni delle imprese e dei cittadini? Probabilmente, no.

Leggi tutto

Amministrare 2.0 a FORUM PA 2010: la non Conferenza, il Manifesto e l’item dell’anno

“Il punto da cui partiamo è che la Rete è condizione per cambiare". Con le parole di Michele Vianello si era aperta la non-Conferenza 2009. Un processo di lavoro creativo che, durante l’anno, ha portato alla stesura del Manifesto Amministrare 2.0. 13 punti, 1 obiettivo: far sì che il cittadino diventi parte attiva nei processi di creazione di valore pubblico, attraverso gli strumenti interattivi della telematica. E ora? Sottoscrivere il Manifesto. Poi? Partecipare alla non-Conferenza 2010, il 18 maggio. Perché? Per avanzare praticamente sulla strada dell’Amministrare 2.0 Come? A partire dall’item n. 6: Open Government Data… 

Leggi tutto

La via italiana all'open data. Tra CAD, trasparenza e privacy

Esiste una via italiana all'open data? Mentre Tim Berners Lee al TED 2010 afferma che nel mondo è nato l’open data movement, iniziamo a progettarne lo sbarco in Italia. Cosa troviamo? Un Codice dell'Amministrazione Digitale non abbastanza esplicito, una normativa sulla trasparenza da rivedere e un concetto di privacy da far evolvere. C'è da lavorare, ma la strada non è affatto sbarrata. Ernesto Belisario, via skype, ci propone una tesi interpretativa del nostro ordinamento a favore dell'open data e un percorso di riforma delle norme interessate.

Leggi tutto

Open data vs "abbracciatori di database". Dal Regno Unito all'Italia

L' “open data” si affaccia sempre più frequentemente nei discorsi e nelle buone intenzioni di quanti si ritrovano nella prospettiva obamiana di trasparenza amministrativa. Ma di cosa stiamo parlando quando diciamo “open data”? Quali sono le dimensioni coinvolte? Quali gli approcci di lavoro possibili? Prendiamo per esempio il sito briannico gov.data.uk: quanta distanza dall'Italia? Scopriamo che il formato dei dati non è la sola questione dell'open data.

Leggi tutto

Dematerializzazione nella PA: una favola a rovescio

"C'era una volta un povero lupacchiotto, che portava alla nonna la cena in un fagotto…"
Uno degli zoom tematici che stiamo preparando per FORUM PA 2010 tratterà della “PA senza carta”. Così ho cominciato a ripercorrere la storia infinita della dematerializzazione nella PA e mi è tornata in mente la filastrocca di Gianni Rodari, che proponeva un bouleversement delle favole più note tirandone fuori situazioni esilaranti, ma anche qualche insegnamento.
Cominciamo comunque a raccontare la storia per benino.

Leggi tutto

Government 2.0: come è andata a MALMO?

L’appuntamento di Malmo, in occasione della Conferenza interministeriale sull’e-gov, era stato annunciato come un importante palcoscenico per i fautori del “2.0 spinto”, ovvero quanti caldeggiano non una maggiore apertura della PA, ma “L”apertura della PA attraverso  le potenzialità ICT. Con un processo creativo 2.0 era nata sul web la Dichiarazione aperta sui servizi pubblici europei che, sottoscritta da 2000 persone, è stata presentata a Malmo.
Allora, come è andata?

Leggi tutto

Let’s OPEN the PUBLIC ADMINISTRATION – Una dichiarazione da sottoscrivere

Da Bruxelles, David Osimo - director Tech4i2 ltd presenta l’Open Declaration on European Public Services e lancia un appello a sottoscriverla, sottolineandone l’impatto estremamente concreto sulla vita di ciascuno di noi  e il ruolo imprescindibile degli innovatori nella PA.
La Dichiarazione aperta sui servizi pubblici europei, nata sul web in piena pratica 2.0, chiede ai Governi e alla Commissione Europea di adottare una strategia di e-gov capace di ”aprire” sul serio la pubblica amministrazione.

Leggi tutto