Cerca: wi-fi e wi-max

Risultati 91 - 94 di 94

Risultati

Città cablate: l'esperienza Torino

Per Marco Mezzalama le tecnologie wireless vanno lette come un nuovo paradigma per facilitare il diritto alla conoscenza, al lavoro e lo sviluppo sostenibile. Nell’analizzare l’esperienza di Torino, emergono quattro aspetti rilevanti. Innanzitutto, il settore ha una dinamica tecnologica molto forte che richiede particolare attenzione negli investimenti da parte dei politici. Il secondo punto riguarda l’aspetto sociale e la sfida della riduzione del digital divide. In terzo luogo la banda larga può rendere maggiormente fruibili alcuni servizi da parte dei cittadini.

Leggi tutto

Progetto SWIMM e Provincia di Bologna

Stefano Monti parla della sinergia tra pubblico, privato ed università nel progetto SWIMM, finanziato dalla Regione Emilia Romagna in partnership con la Provincia di Bologna. I Servizi Web Interattivi e Multimodali per la mobilità fanno parte della Rete Alta Tecnologia dell'Emilia-Romagna ed hanno l’obiettivo di realizzare un portale in grado di erogare servizi in modo multicanale e multimodale, per qualunque dispositivo, per qualunque tipo di connessione, da dovunque e in modo dinamico, anche per utenti disabili.Leggi tutto

Le tecnologie wireless a larga banda per superare il Digital Divide

Paolo Massafra porta l’esperienza Cisco nell’ambito delle reti wireless per le coperture metropolitane, parlando delle sfide e delle opportunità che l’Azienda ha saputo cogliere e delle prospettive future. Il settore è estremamente dinamico perchè, da un lato le tecnologie evolvono e riescono a dare risposte concrete ai problemi di business delle aziende e delle amministrazioni locali, dall’altro gli amministratori pubblici riescono a comprenderne i vantaggi.

Leggi tutto

Polo per la creatività e l'innovazione (divario Digitale e wi-max)

La creazione di un Polo Europeo per la creatività e l'innovazione, in un contenitore ad alto valore aggiunto, in partnariato allargato ad alte competenze di settore oltre alla necessaria messa a regime dei principi e degli indirizzi espressi dai Presidenti delle Regioni del Mezzogiorno può costituire l'occasione di un Osservatorio sull'attuazione delle Strategie di Lisbona.