Cerca: Efficienza, Atti FORUM PA 2008

Risultati 71 - 80 di 204

Risultati

Criticità ed ostacoli per lo sviluppo di un PA digitale

Massimo Civitelli si interroga sul perché l’e-government e l’informatizzazione della PA nel nostro Paese non siano completamente decollati, nonostante la normativa sia definita ed esistano le risorse tecnologiche. Una possibile risposta sta nel fatto che quella continuità che è stata assicurata dal lavoro degli specialisti all’interno della Pubblica Amministrazione non è stata accompagnata da una riforma del bilancio che fornisse gli strumenti necessari.

Leggi tutto

Progettare e implementare un sistema di valutazione fortemente integrato con una gestione per obiettivi: l'esperienza della Provincia di Belluno

Il risultato e la performance di un'organizzazione dipendono in maniera decisiva dal livello di prestazione delle persone che in essa lavorano. Molteplici possono essere le possibili cause di un soddisfacente o insoddisfacente livello di prestazione del personale. Ad esempio il personale può essere competente ed avere una motivazione adeguata, ma non avere le risorse necessarie (tempo, mezzi, strumenti, denaro). Oppure: il personale è competente ed ha risorse adeguate, ma non è sufficientemente motivato. O ancora, il personale è motivato, ha le risorse, ma non le competenze.Leggi tutto

Per un nuovo corso della finanza pubblica

Franco Bassanini analizza i motivi della scarsa trasparenza nell’allocazione delle risorse in Italia individuandone le principali cause nelle leggi Finanziarie omnibus e nei maxi-emendamenti con voto di fiducia. Astrid ha elaborato per conto del Cnel una proposta di intervento organico e radicale perché il Parlamento recuperi un ruolo politico nelle decisioni di finanza pubblica.Leggi tutto

Il cambiamento della Pa e la valutazione di risultato negli enti pubblici

Il punto di vista di Giovanni Di Pangrazio nel doppio ruolo di direttore generale della Provincia dell'Aquila e di vicepresidente dell'Andigel, Associazione Nazionale Direttori Generali Enti Locali, riguardo al cambiamento della Pa e ai sistemi di valutazione di risultato, in particolare dei dirigenti. Perchè e come sta cambiando la Pa?

Leggi tutto

Innovazione e PA digitale: l’esperienza della Regione Emilia Romagna

Per Gaudenzio Garavini il tema della partnership pubblico-privato nell’ICT non è un tema nuovo, tuttavia, il permanere delle criticità emerse durante il dibattito dimostra come nel passato tale rapporto non abbia funzionato in termini di innovazione. In Italia, infatti, vi sono numerosi progetti e realtà di eccellenza ma non vi è un cambiamento positivo al livello di sistema Paese.

Leggi tutto

Il Progetto Linguistico Italiano OpenOffice.org: come sfruttare il marketing per accreditare il software open source

L'esperienza del PLIO dimostra che l'uso del marketing e della comunicazione, mutuato dall'esperienza delle aziende tradizionali, aiuta la crescita della reputazione del progetto, da cui deriva in modo quasi automatico una crescita della presenza del software sul mercato. Bastano quattro anni per passare da una realtà di nicchia con enormi possibilità a un interlocutore autorevole e riconosciuto delle grandi aziende, degli analisti e dei concorrenti

Bilancio e contabilità della Repubblica: strumenti inadatti o male utilizzati?

È necessaria la riforma del bilancio dello Stato? O non c’è piuttosto un cattivo uso degli strumenti già a disposizione, per cui c’è una falsa esigenza di modificare questi strumenti?

Leggi tutto

La valutazione del lavoro pubblico: le problematiche da affrontare

La valutazione dell'attività è uno degli aspetti centrali su cui si dovrebbe puntare per cercare di dare efficienza alla Pa. Tuttavia per raggiungere questo orientamento al risultato le pubbliche amministrazioni devono prima fare un salto di qualità, affrontando alcuni aspetti problematici. L'elemento chiave è innanzitutto l'individuazione di obiettivi, indicatori e parametri sulla cui base fare poi la valutazione dei risultati.

Leggi tutto

Le condizioni per un partnership virtuosa tra pubblico e privato nella costruzione della PA digitale

Per Gianluigi Spadaccia è giusto ripartire dalla partnership pubblico privato per rendere possibili i grandi progetti del Paese. Tuttavia, perché tale rapporto sia corretto il cliente, quindi la PA, deve sapere chiaramente cosa pretendere dal fornitore e deve saper contrattare, anche dal punto di vista tecnico, il livello e la qualità dei servizi e delle prestazioni richieste alle imprese.

Leggi tutto

L'esperienza della commissione permanente nell'ambito open source

L'attività della Commissione Permanente per l'Innovazione Tecnologica negli enti locali e nelle Regione (CPIT) ha visto tra i suoi temi centrali di approfondimento anche quello dell'Open Source Software. Essendo i lavori della CPIT di carattere preminentemente consultivo, questa azione si è concretizzata nella pubblicazione di un documento di posizionamento sul tema che dovrebbe servire da orientamento per tutti quegli enti locali e quelle Regioni che vogliano intraprendere un'azione di promozione e di sviluppo dell'OSS.Leggi tutto