Cerca: Efficienza, valutazione sanitaria

6 risultati

Risultati

Valutazione individuale in sanità. Perché il 25 - 50 - 25 non è il punto

 L’impianto c’è e funziona, le resistenze culturali sono probabilmente meno di quelle che mass media e senso comune ci descrivono. La valutazione in sanità si può fare. Di più, su questa strada non si può tornare indietro. A partire dai risultati incoraggianti della sperimentazione  “Valutare salute” - che ha anticipato in 22 aziende nazionali e nelle 17 siciliane l’applicazione della valutazione individuale prevista dal d. lgs 150/2009 per dipendenti e dirigenti di azienda sanitaria - gli attori coinvolti hanno iniziato, ieri a Roma, a guardare avanti. A fissare le pietre miliari e a individuare i nemici da debellare sulla strada di una valutazione sistemica, coerente e trasparente all’interno delle aziende sanitarie italiane. E il 25-50-25? Si può superare…

Leggi tutto

Quanta disinformazione e quanta incomprensione sul progetto “Valutare salute”!

Non è possibile leggere senza stupore e rammarico gli sbrigativi commenti diffusi da grandi giornali e forze associative e sindacali nei giorni scorsi sui risultati del progetto Valutare salute, condotto dal Dipartimento della funzione pubblica con la collaborazione della Federazione italiana delle Aziende sanitarie e ospedaliere (Fiaso), di FormezPA, del Centro per la formazione permanente e l’aggiornamento del personale del Servizio Sanitario della Regione Siciliana (Cefpas) e dell’Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali (Agenas).

Leggi tutto

Valutazione della performance individuale nelle ASL. Conclusa la sperimentazione, tutto chiaro?

 Si è conclusa la sperimentazione della valutazione in sanità, nell’ambito della Riforma Brunetta.

Leggi tutto

Programmazione, controllo e sistemi valutativi nelle ASL. L’ASL 3 Umbria a FORUM PA 2010

Presso la ASL n. 3 di Foligno – Regione Umbria ha preso il via un nuovo processo di Programmazione e Controllo che ha lo scopo principale di tracciare le linee strategiche aziendali e le priorità di intervento, ponendo attenzione alle direttive di programmazione e controllo regionale. Ce lo ha presentato Roberto Americioni, Direttore Dipartimento Amministrazione Risorse, ASL n.3 Umbria, dandoci appuntamento il 18 maggio a FORUM PA 2010 per capire e confrontarci su “Come si fa” a mettere a punto un processo di programmazione e controllo che ha avuto la certificazione ISO, con nota di eccellenza.

Leggi tutto

Regione Liguria: pronto sistema di valutazione della sanità regionale

llsistema di valutazione delle prestazioni sanitarie che è stato adottato in Toscana negli ultimi anni sta per essere applicato anche in Liguria, dopo un'attenta fase di analisi che ha consentito di adattarlo alle specificità territoriali e individuare un primo set di 95 indicatori specifici, sanitari ed economici.

Leggi tutto

Sottosegretario Fazio: sì a Agenzia di valutazione per medici e ospedali

Sì a una "agenzia terza" che si occupi di valutare i medici, il loro operato, ma anche, nel complesso, la qualità delle strutture in cui operano i sanitari. È l'idea a cui sta pensando il sottosegretario al Welfare con delega alla Salute, Ferruccio Fazio.

Leggi tutto