Cerca: Efficienza, contenuti digitali

Risultati 51 - 58 di 58

Risultati

Gestione informatizzata del parco veicoli – adozione criteri GPP su forniture generali

Dagli anni 2004 svecchiamento e riduzione parco veicoli, passando da 119 a 109 di proprietà.

Le azioni e le sperimentazioni di compatibilità ambientale dei veicoli in uso, fino all’attuale composizione del 50% veicoli a basso impatto ambientale.  

Le modalità gestionali adottate: a) struttura tecnico-amministrativa “leggera”; b) adozione di  massiccio utilizzo software dedicato e di dematerializzazione nelle trasmissioni/ricezioni vs. fornitori e utenti.

Leggi tutto

Dalla cartografia del XVII secolo al documento informatico: DO.GE., l’integrazione possibile al servizio del cittadino

Il sistema di gestione dei documenti, progettato e realizzato dalla Regione del Veneto, integra nel medesimo sistema informativo le moderne necessità di gestione di documenti digitali, i dati sulla consistenza del patrimonio documentale dell’Ente ed i documenti stessi su qualsiasi supporto di produzione.

Il cittadino, lo studente, il ricercatore possono accedere, in un unico ambiente, sia alle informazioni sul protocollo e sul fascicolo di riferimento nell’archivio corrente, sia ai documenti appartenenti all’Archivio Storico della Regione del Veneto.

Leggi tutto

Le opportunità del libro digitale

L’articolo 15 della legge 133 dell’agosto 2008 stabilisce che, dal 2011-2012, le scuole saranno obbligate ad adottare libri in formato digitale (interamente on line o in versione mista). Una misura che dovrebbe servire non solo per il contenimento della spesa, ma anche e soprattutto per introdurre strumenti in grado di trasformare la didattica e l’ambiente di apprendimento.

Leggi tutto

Il piano per l’editoria digitale: le azioni del Dipartimento per l'Innovazione e le Tecnologie

Incrementare l’efficacia e l’accessibilità dei sistemi di istruzione, semplificare le relazioni amministrative di famiglie e studenti con le istituzioni scolastiche, introdurre strumenti di cooperazione e monitoraggio per agevolare le politiche scolastiche, ottimizzare l’offerta formativa e contrastare il disagio giovanile.

Leggi tutto

Condivisione di contenuti digitali e uso delle licenze Creative Commons a scuola

Le risorse educative hanno avuto uno sviluppo incredibile con la diffusione di Internet. Questo apre possibilità e opportunità nuove per chi, operando nel mondo della scuola e della conoscenza, produce contenuti educativi che vuole siano condivisi. Il modello di Open Educational Resources, apre la strada all’applicazione di licenze d’uso che consentano ai fruitori delle opere utilizzi più ampi, nel rispetto della normativa sul diritto d’autore.

Leggi tutto

Libro digitale: il punto di vista degli editori

L’integrazione tra libro cartaceo e nuove tecnologie per la didattica nelle scuole è un processo condivisibile, secondo l’Associazione italiana editori. Viene però sollevato un problema: quali contenuti vanno su carta e quali on line? Jacomuzzi ricorda che, già 10 anni fa, gli editori avevano introdotto i CD-rom accanto ai libri di testi, ma questi strumenti nella maggior parte dei casi non hanno riscosso successo. Sarebbe un peccato se lo stesso accadesse per i contenuti on line.

Leggi tutto

Technofan o Eclettici? Pochi italiani colgono il valore della Rete

Liberdade de escolha / Freedom of choice

by Cristiano de Jesus

 L’Osservatorio permanente dei contenuti digitali - l’organismo creato dalle principali associazioni rappresentanti le aziende che producono e gestiscono contenuti digitali, allo scopo di avere una fotografia sempre aggiornata sui contenuti digitali disponibili nel mercato italiano e soprattutto monitorare la loro fruizione e rilevare le evoluzioni - ha presentato oggi a Milano i dati della ricerca Nielsen “Digital DE-Generation” dedicata ad indagare le dinamiche familiari legate all’uso delle nuove tecnologie.

Leggi tutto

Content management: un processo unificato nella gestione dei contenuti

Molte amministrazioni hanno iniziato a sviluppare progetti di content management. La nuova frontiera si sposta verso un concetto più teso all’enterprise come processo unificato nella gestione dei contenuti per una serie di vantaggi che l’approccio garantirebbe, tra cui: il consolidamento dell’architettura su una sola base di codice, l’implementazione di un unico modello di sicurezza e la possibilità di avere una sola Application Programming Interface (API).

Leggi tutto