Cerca: Efficienza, authority

5 risultati

Risultati

La liberalizzazione del mercato dei farmaci - Antonio Catricalà

Una pillola dell'intervista di Stefano Rolando ad Antonio Catricalà, presidente dell'Autorità garante della concorrenza e del mercato, sulla liberalizzazione del mercato dei farmaci. Il risultato più evidente è l'apertura di duemila parafarmacie, cioè punti vendita di farmaci per cui non è richiesta la prescrizione medica. Catricalà sottolinea come questo percorso sia stato ostacolato dall'ostruzionismo delle farmacie tradizionali e dei fornitori ma anche da alcuni singolari  provvedimenti legislativi regionali.

Leggi tutto

Le liberalizzazioni amare - Antonio Catricalà

Una pillola dell'intervista di Stefano Rolando ad Antonio Catricalà, presidente dell'Autorità garante della concorrenza e del mercato, sulla liberalizzazione delle licenze dei taxi. Il tema è spinoso ma va risolto, secondo Catricalà, nella logica dell'interesse collettivo che è quello di fruire di un servizio pubblico che funzioni meglio e costi meno.

Leggi tutto

Le privatizzazioni bifronte - Antonio Catricalà

Una pillola dell'intervista di Stefano Rolando ad Antonio Catricalà, presidente dell'Autorità garante della concorrenza e del mercato, sulla privatizzazione delle aziende di Stato. Il riferimento di partenza è il caso dell'IRI, l'ente pubblico nato nel 1933 con lo scopo di arginare la crisi delle banche e delle aziende e diventato negli anni una delle realtà più imponenti e ramificate dell'economia italiana. Questo fino al momento della crisi, dei debiti e degli investimenti avventati.

Leggi tutto

La proposta per un'Autorità indipendente sulla valutazione

Per Bernardo Giorgio Mattarella i contenuti del Memorandum sono sostanzialmente positivi anche se le preoccupazioni emerse nel dibattito sul ruolo eccessivo dei Sindacati nei processi di riorganizzazione della PA sono in massima parte condivisibili. Per quanto riguarda il tema dell’incontro, la proposta elaborata insieme a Pietro Ichino e recepita dal Parlamento ha mirato a risolvere alcuni problemi del sistema di valutazione attraverso, l’istituzione di un’Autorità indipendente che sappia uniformare e diffondere i criteri di misurazione e verifica.

La necessità di un organismo indipendente per la valutazione delle performance

Carlo Dell’Aringa parla dell’avversione dell’opinione pubblica verso il pubblico impiego, avversione che trova spazio in alcuni settori della Pubblica Amministrazione stessa. Vi è, infatti, la diffusa sensazione di una scarsa produttività dei dipendenti pubblici e di una scarsa qualità dei servizi offerti ai cittadini. Il Relatore auspica il rilancio di un ciclo propositivo attraverso il Memorandum siglato in aprile, la conclusione del contratto sul pubblico impiego e, soprattutto, la costituzione di un organismo indipendente che si occupi di valutazione e misurazione dell’efficienza.