Cerca: Efficienza, governance dell'innovazione

Risultati 1 - 10 di 18

Risultati

La "carta della cittadinanza digitale" è in Senato

Mentre in aula si svolgono le votazioni per l'elezione del Capo dello Stato, le Commissioni parlamentari continuano a lavorare su riforme altrettanto importanti - anche se di minore interesse per i media tradizionali. E' il caso del disegno di legge delega "Madia" sulla riforma delle amministrazioni che, in base ad un emendamento del relatore, potrebbe rivelarsi un grande passo in avanti per quanto riguarda i diritti dei cittadini nel processo di digitalizzazione ed ammodernamento della PA. Il primo articolo diverrebbe di fatto una vera e propria "Carta della cittadinanza digitale".

Leggi tutto

Cronache di un anno bisesto

Sia la fine del mondo che stiamo aspettando, come dicevano i Maya, sia più semplicemente "L'anno che verrà" come diceva Lucio Dalla certo non vediamo l'ora che questo brutto anno bisesto-anno funesto che è stato il 2012 finisca e cominci un 2013 sperabilmente un po' meglio. Difficile sottrarsi dal fare consuntivi e rendiconti: io proverò a raccontare a modo mio l'anno che finisce stilando qualche elenco, ma per evitare il "ne ultra crepidam" che i latini intimavano a calzolaio presuntuoso, rimarrò nel campo dell'innovazione della PA.

Vi propongo quindi tre elenchi. Se avete voglia di giocare con me, magari aiutatemi ad arricchirli.

Leggi tutto

Digilandia: il Governo Monti nel Paese delle Meraviglie Digitali

Mentre la maggior parte degli addetti ai lavori è in attesa dell'approvazione del fantomatico Decreto Digitalia riceviamo e volentieri pubblichiamo un bell'articolo di Andrea Lisi, già apparso su Punto Informatico, con cui l'autore mette in evidenza alcune contraddizioni della bozza che già circola da giorni e, più in generale, delle modalità con cui si è scelto di affrontare il tema della digitalizzazione della pa negli ultimi 2 anni. Un testo ironico e pungente che offre però anche un quadro completo e competente dello stato dell'arte.

Leggi tutto

Innovazione nel Bilancio dello Stato

La proposta per l’Agenda Digitale di Carlo Alberto Carnevale Maffè è l’introduzione nel documento economico programmatico di una sezione dedicata all’innovazione ed offra un quadro stabile agli investimenti privati complementari. In questo modo si darebbe copro alle molte iniziative scollegate (seppur meritevoli) messe in atti di vari ministeri. Elemento portante di questa proposta è lo switch off dei servizi pubblici, con l’obbligo di giustificare l’erogazione di un eventuale servizio analogico.

Leggi tutto

Innovazione nella PA: un percorso da accelerare

Riceviamo e volentieri pubblichiamo un commento sulla governance dell'innovazione da parte di Claudio Manganelli. Da oltre un decennio Manganelli è uno tra i protagonisti dell'innovazione tecnologica nella pubblica amministrazione italiana, prima come componente del collegio dell'Autorità Garante della privacy, poi come componente del CNIPA.

Leggi tutto

LITIS - Ricerca sui Livelli di Innovazione Tecnologica In Sanità

Copertina ricerca LITISL’indagine sui Livelli di Innovazione Tecnologica In Sanità (LITIS) - realizzata da Federsanità ANCI, su incarico del Dipartimento per la digitalizzazione della pubblica amministrazione e l'innovazione tecnologica della Presidenza del Consiglio, in collaborazione con FORUM PA e con il supporto metodologico del CNR - offre una fotografia molto dettagliata sullo stato e la diffusione della sanità elettronica nelle strutture pubbliche italiane.

Leggi tutto

Sanità digitale: on line la Ricerca LITIS

Pubblichiamo la versione integrale della Ricerca sui Livelli di Innovazione Tecnologica In Sanità (LITIS), presentata il 25 febbraio scorso e di cui vi avevamo già anticipato i dati principali.

Leggi tutto

Sanità elettronica: in Italia avanti piano

Molte potenzialità di sviluppo, ma ancora pochi effetti sulla vita quotidiana di pazienti e operatori. Questo il quadro che emerge dalla Ricerca sui Livelli di Innovazione Tecnologica In Sanità (LITIS), realizzata da Federsanità ANCI, su incarico del Dipartimento per la digitalizzazione della pubblica amministrazione e l'innovazione tecnologica della Presidenza del Consiglio, in collaborazione con FORUM PA e con il supporto metodologico del CNR.

Leggi tutto

Il sistema INA SAIA e la diffusione dei protocolli sperimentali

"Annapaola Porzio presenta il sistema INA SAIA, attivo dal 2000, per la raccolta dati in sede ministeriale e la successiva distribuzione alle amministrazioni territoriali aventi diritto. La base del sistema – rileva – è comunale, mentre un ruolo fondamentale di raccordo è da riconoscere alle Regioni. Per questo le iniziative e i protocolli sperimentali vanno diffusi e sostenuti. "

I Comuni e il progetto SAIA

Valentino Di Toma traccia una sintetica cronistoria del progetto SAIA. Al centro del progetto e della sua piena funzionalità sono i Comuni mentre particolarmente delicata rimane la questione dell’aggiornamento dei dati per i piccoli Comuni. Da un lato – sottolinea - è fondamentale percepire il valore che i Comuni mettono a disposizioni di enti centrali e intermedi, dall’altro è necessario che Regioni e Province attivino forme di collaborazione proprio a sostegno dei Comuni.