Cerca: Governance, valutazione e misurazione

Risultati 11 - 16 di 16

Risultati

Come recuperare il senso della programmazione delle infrastrutture ed il loro valore simbolico

Per Costanza Pera scontiamo oggi un vizio del passato nelle modalità di programmazione delle infrastrutture, in cui mancavano, oppure erano del tutto equivoche, la trasparenza e la comunicazione, le procedure di verifica dei progetti e la valutazione di impatto ambientale: le scelte non erano quindi giustificate e giustificabili. La programmazione delle trasformazioni territoriali si può e si deve recuperare, per recuperare il senso stesso dell’infrastruttura ed il suo valore simbolico.Leggi tutto

Innovazione, creatività e reti digitali

Just Full Of Ideas

by Bart

Il 18 e 19 aprile scorsi, presso il VEGA Parco Scientifico Tecnologico di Venezia, centinaia di esperti, studiosi e appassionati di comunicazione digitale, si sono incontrati per la seconda edizione del “Venetoexpo & Barcamp”, l’appuntamento di riferimento per l’economia digital-mediale del Veneto. Tra le decine di interventi e relazioni di notevole rilievo che si sono susseguite - e che si possono trovare sul sito dedicato alla manifestazione - vi riportiamo la trascrizione dell'interessante intervento di Giuseppe Granieri, filologo, saggista e giornalista attento ai rapporti tra società, tecnologie e innovazione. Un'analisi  sintetica e puntuale del ruolo strategico che l'innovazione e la creatività ricoprono nello sviluppo di un territorio. 

Leggi tutto

Dalle pratiche alle best practices: monitoraggio e valutazione in sanità

Andrea Gardini presenta l’Osservatorio delle Pratiche della Sanità Italiana con accenni all’iniziativa del portale www.osservatoriosanita.it realizzata in collaborazione con Giorgio Banchieri. L’intervento verte principalmente sulla Società Italiana per la Qualità dell'Assistenza Sanitaria con particolare attenzione alle attività svolte, alla sua storia (dalla sua costituzione ad oggi), agli obiettivi, alle varie iniziative intraprese e ai valori sui quali si basa la SIQUAS.

Leggi tutto

Il ruolo dei Direttori Generali e la verifica del loro operato. L'esperienza nella Regione Toscana

Per Gianfranco Sassoli, ciò che va tenuto in considerazione nei rapporti con i clinici è che il manager stesso non può prescindere dai medici o dal corpo infermieristico ma è necessario capire e fissare i ruoli di ciascuno per evitare interferenze; è necessario inoltre recuperare il rapporto con gli Enti locali e le Società della Salute in Toscana sono un’ottima esperienza per un coinvolgimento più attivo delle ASL con quelle strutture più vicine ai cittadini.

Leggi tutto

Il cittadino al centro del sistema sanitario

L’Italia è caratterizzata da una situazione estremamente frammentaria dovuta alle diversità regionali e dal punto di vista della sanità questo comporta una serie di disuguaglianze che, secondo Pier Natale Mengozzi, possono essere colmate se il cittadino torna ad essere al centro del sistema. In questo contesto, in cui l’organizzazione di un sistema sanitario avviene tra Regioni e realtà diverse, è necessario ridisegnare l’azienda rendendola sostenibile e compatibile.Leggi tutto

I rapporti con la Politica e i contratti dei dirigenti

Pier Natale Mengozzi risponde alle domande di Roberto Turno sui rapporti dei Direttori Generali con la Politica e sulle questioni legate ai contratti dei dirigenti anche da un punto di vista economico. La Politica in sanità, secondo Mengozzi, è una realtà che varia a seconda delle regioni; Federsanità pensa che sia necessario intervenire nella scelta, a livello nazionale, dei dirigenti per assicurare la qualità dei risultati da raggiungere.Leggi tutto