Cerca: Governance, social network

8 risultati

Risultati

Smart City, cosa ne pensano i cittadini? La risposta è nei social: ecco la ricerca

La pubblica amministrazione mostra un interessamento sempre crescente verso il tema “Smart City”, soprattutto i grandi comuni come Milano, Roma, Torino, Napoli e Venezia. Queste municipalità da dove dovrebbero iniziare il loro percorso di disegno di una città intelligente? Il concetto di citizen-centered, il cittadino al centro del disegno progettuale dei servizi della PA, si sta diffondendo e il primo passo per progettare una città a misura d'uomo è proprio l'ascolto. Perché non iniziare dai social? Una ricerca lo ha fatto, scoprite cosa ne è venuto fuori.

Leggi tutto

A Biella amministrazione e cittadini dialogano sui social

Oggi poco meno di un italiano su due ha un profilo sul social network più famoso del mondo, Facebook. Non può quindi restare lontano da questa piazza chi deve parlare ai suoi cittadini, ovvero un Comune. Oggi portiamo all’attenzione dei lettori l’esperienza della città di Biella che negli ultimi mesi ha avviato un’intensa attività digitale, puntando proprio sui social. Dai “question time” con gli assessori sulla pagina Facebook del Comune al protocollo #segnalaloaBiella, per far parlare cittadini e uffici anche attraverso WhatsApp. E per promuovere il territorio e le sue bellezze, le immagini di #innamoratidelBiellese su instagram.

Leggi tutto

Govloop: social network e pubblica amministrazione

Steve Ressler è il fondatore e presidente di GoovLoop, il social network che negli USA mette in rete oltre 60.000 tra dipendenti pubblici e persone a vario titolo interessate all'innovazione della PA. Partendo da questa esperienza, Ressler racconta come e perchè i governi e la pubblica amministrazione dovrebbero mettere i propri dipendenti nella condizione di utilizzare in maniera costruttiva e produttiva il web e i social media.

Leggi tutto

Oil project. Una scuola speciale

Stefano Capezzuto racconta cosa è e come funziona Oil project, una scuola davvero speciale.Una scuola virtuale gestita da studenti, gratuita ed aperta a tutti, in cui si discute di attualità, economia, letteratura, filosofia, Internet e politica. Al centro del progetto la community, che propone temi e lezioni, interagisce con i docenti volontari e giudica la qualità delle lezioni. La divulgazione dell’informazione è  libera, tutti i contenuti sono resi disponibili in CC.

I Social network: gli strumenti, le ragioni e i luoghi dell'aggregazione

L’intervento toccherà i seguenti temi: dalle comunità di rete al social network; identità, passione e relazione, il cuore del social network; il social network come fenomeno extraorganizzativo: Instant messaging, Forum, Blog, Community professionali (es. LinkedIn), Aggregatori multimediali (youtube, flickr, etc.).

Dalle reti sociali alle comunità on line e ritorno

L’intervento illustrerà le principali esperienze in ambito europeo di social network che coinvolgono operatori del pubblico impiego e il progetto del Formez di costruzione di uno spazio on line dedicato a tutti gli innovatori della PA.Leggi tutto

Paolo Marenco - Il potenziale innovativo e il "ponte" tra Cupertino e l'Italia

Paolo Marenco, ingegnere, esperto di innovazione e trasferimento tecnologico, ci parla del grande potenziale creativo e di idee che è in grado di attivarsi quando viene sollecitato ad esprimersi in maniera innovativa.

Minori e Social Network: tra diritti e autoregolamentazione

Cresce l'uso dei social network tra i ragazzi, crescono le potenzialità di uno strumento potentissimo di relazionalità e interconnessione. Save the Children Italia fotografa la situazione in Italia,  sollevando la questione sicurezza per i minorenni on line.

Leggi tutto