Cerca: Governance, istat

5 risultati

Risultati

Misurare e valutare l’intelligenza di un contesto urbano gli strumenti ci sono…

Per “valutare” se un contesto urbano è intelligente occorre sapere cosa guardare, cosa misurare e come farlo. Occorre confrontarsi con le altre realtà di riferimento e programmare politiche pubbliche per recuperare terreno e migliorare i valori misurati. In una parola servono indicatori statistici, gestione, analisi e indicizzazione dei dati, metodologie di analisi su stato di attuazione. Tutti elementi che il "Piano nazionale delle comunità intelligenti" indica come necessari per accompagnare il percorso di programmazione delle Smart City. Se ne è parlato oggi a #SCE2013 in occasione dell’incontro “Una statistica Smart per prendere le misure alle comunità intelligenti”.

Leggi tutto

Censimento della popolazione

istatNome applicazione - Censimento della popolazione

Amministrazione proponente - Istat

Leggi tutto

La cultura del dato, dei dati aperti e del loro utilizzo per le politiche

L’ISTAT e la Scuola Superiore di Statistica insegnano a leggere i dati a FORUM PA 2012

Un nuovo interessante soggetto si affaccia quest’anno a FORUM PA: la Scuola superiore di statistica e di analisi sociali ed economiche; è nata da una costola dell’Istat, di cui rappresenta una direzione centrale, e si trova ad operare in un momento di profonda ristrutturazione - a seguito della riforma Gelmini - delle facoltà di statistica. La scuola sarà presentata ufficialmente giovedì 17 maggio, nel corso di una conferenza stampa a FORUM PA 2012, e - per saperne di più - abbiamo intervistato il suo direttore, Tommaso Di Fonzo che, prima di assumerne la guida, insegnava statistica economica all’Università di Padova, ed è stato preside della Facoltà di Scienze Statistiche dal 2005 al 2008.

Leggi tutto

L'e-Government c'è ma non decolla. Lo usa solo il 14% dei cittadini

Nel 2011 l’Istat ha svolto, insieme al Dipartimento per l’innovazione tecnologica, un’indagine sull’utilizzo degli strumenti di e-Government da parte di consumatori e imprese. Circa il 14% dei cittadini italiani ha dichiarato di aver utilizzato Internet come canale di contatto con la Pubblica Amministrazione. Tra le imprese intervistate, invece, Internet è la principale modalità di interazione con la PA per il 64% di quelle manifatturiere, il 58% delle società dei servizi di mercato ed il 49% delle imprese del commercio al dettaglio. Il maggiore ostacolo ad un più ampio utilizzo di Internet  sia da parte dei singoli che delle imprese è la mancanza di contatto personale.

Leggi tutto