Cerca: Sviluppo e Competitività, mobilità sostenibile

3 risultati

Risultati

Baviera: vogliamo auto elettriche in strada? Allora pensiamo ad un'infrastruttura di ricarica diffusa

Spesso per introdurre nella società quell’innovazione disruptive che consente un salto di qualità e permette il raggiungimento di determinati obiettivi di governo della città, l’impegno del settore pubblico non basta. È il caso della mobilità elettrica: se non c’è un numero sufficiente di veicoli, gli investimenti in infrastruttura si trasformano facilmente in sprechi, ma senza infrastruttura il mercato non decolla. Un circolo vizioso che a Monaco (una delle sedi storiche dell’auto tedesca) stanno provando a spezzare con un’interessante strategia pubblico-privata.

Leggi tutto

Green car: il buon esempio del Bhutan

Trasformare il 5 anni Thimphu nella capitale mondiale dell’auto elettrica, grazie a un accordo con la giapponese Nissan. La notizia arriva dal lontano Oriente.

Leggi tutto

GER BARON: il motore di Amsterdam Smart City

Ger Baron è il deus ex machina del progetto Amsterdam Smart City (AMS), rivelatosi uno dei pochi esempi di innovazione urbana sostenibile, grazie al supporto strutturato della PA. Secondo Baron, il progetto Smart City si ispira a Rifkin e alla teoria della Terza Rivoluzione Industriale, e potrebbe favorire il cambiamento delle strutture stesse della nostra società. Intanto Amsterdam è diventata la prima città pilota per sviluppare il concetto di World Smart Capital.
A Smart City Exhibition 2012 Baron ha tenuto il key note introduttivo all’interno dell’assemblea plenaria “Mobilità intelligente in città: soluzioni a confronto”, nella mattinata di martedì 30 ottobre, ed ha partecipato all'incontro "meet the cities" [qui la registrazione dell'intervento su ivvovaTiVi]

Leggi tutto