Cerca: Sviluppo e Competitività, commissione europea

Risultati 11 - 20 di 33

Risultati

l'UE lancia Startup Europe

Quasi tutti pensano subito alla Silicon Valley negli Stati Uniti quando sentono parlare di tecnologie e imprenditori. La Commissione europea vuole invece che i giovani europei traggano ispirazione dagli imprenditori nostrani, in modo che le loro idee brillanti nascano e restino in Europa. 

Leggi tutto

L'Europa propone una cura digitale per gli archivi cinematografici dei Paesi membri

La Commissione ritiene che gli Stati membri dovrebbero includere il patrimonio cinematografico nelle loro strategie di digitalizzazione e nelle politiche in materia di archivi, il che consentirebbe, tra l’altro, di arricchire il catalogo dei film accessibili tramite il portale Europeana. Secondo una nuova relazione della Commissione europea gran parte degli istituti europei per la conservazione del patrimonio cinematografico non si sono ancora adeguati alla rivoluzione digitale e non sono ancora in grado di conservare i film in formato digitale. Una parte dei nostri film rischia di andare definitivamente persa e di non essere trasmessa alle generazioni future, come avvenuto per i film muti, di cui si è conservato solo il 10%.

Leggi tutto

Agenda digitale europea: le nuove priorità per il 2013-2014

Martedì 18 dicembre la Commissione europea ha adottato sette nuove priorità per l'economia e la società digitali. L'economia digitale sta crescendo sette volte più velocemente rispetto al resto dell'economia, ma il suo potenziale è attualmente ostacolato da un quadro strategico paneuropeo disomogeneo. Le priorità individuate seguono, dunque, una politica globale di revisione e pongono nuova enfasi sugli elementi più trasformativi dell'Agenda digitale europea del 2010. 

Leggi tutto

Identità digitale e firma elettronica Europea: le proposte della Commissione

In arrivo dalla Commissione europea un pacchetto di norme che puntano ad agevolare le operazioni economiche elettroniche tra paesi membri dell'unione rendendole più sicure. Il regolamento proposto garantirà che i cittadini e le imprese possano utilizzare i loro regimi nazionali di identificazione elettronica (eID) per accedere ai servizi pubblici negli altri paesi dell’UE in cui la eID è disponibile. Tra gli obiettivi anche quello di cerare un mercato interno per le firme elettroniche e i servizi connessi, che opereranno così attraverso le frontiere con il medesimo valore legale dei processi tradizionali su base cartacea. In tal modo, si darà pieno effetto ai notevoli risparmi potenziali consentiti dagli appalti pubblici online.

Leggi tutto

La Commissione Europea punta a raddoppiare il mercato elettronico in tre anni

Se il commercio elettronico rappresentasse il 15% del commercio al dettaglio e se gli ostacoli al mercato interno fossero eliminati, i risparmi per i consumatori potrebbero toccare i 204 miliardi di euro, ossia l'1,7% del PIL europeo. Tuttavia i consumatori e le imprese sono restii ad usare senza remore i servizi on-line a causa di una serie di problemi più o meno gravi come le sacrsa conoscenza delle regole applicabili, la scarsa trasparenza delle offerte, i costi delle transizioni o delle spedizioni e così via.

Leggi tutto

Digital Agenda Europea: il 25% delle azioni è in ritardo

La relazione pubblicata dalla Commissione Europea fa il punto sullo stato di attuazione dell'Agenda Digitale e traccia il quadro delle azioni future.

Per ognuno degli otto pilastri che costituiscono i fondamenti del piano il rapporto indica lo stato di avanzamento delle relative azioni.
In totale 19 azioni sulle 56 previste risultano in ritardo.

Leggi tutto

Nuova iniziativa dell'UE per ridurre la disoccupazione giovanile

Per far fronte alla crescente disoccupazione giovanile, il cui tasso ha ormai raggiunto il 21%, la Commissione ha adottato l'iniziativa "Opportunità per i giovani", nella quale esorta gli Stati membri a prevenire l'abbandono scolastico aiutando i giovani a sviluppare competenze che rispondano alle esigenze del mercato del lavoro, garantendo la possibilità di esperienze professionali e di formazione sul posto di lavoro e agevolando l’ingresso dei giovani nel mondo del lavoro.

Leggi tutto

Una strategia europea per l'open data

Con una nota stampa rilasciata ieri, 12 dicembre, la Commissione Europea ha presentato, tramite la commissaria Neelie Kroes (guarda il video) una comunicazione ufficiale finalizzata a valorizzare gli Open Data tra i paesi europei.

Leggi tutto

Orizzonte 2020: 80 miliardi dall'UE propone per ricerca e innovazione

La Commissione europea ha presentato mercoledì 30 novembre 2011 un pacchetto di misure volte a rilanciare crescita, innovazione e competitività in Europa. La commissaria Máire Geoghegan-Quinn ha annunciato Orizzonte 2020, un programma di 80 miliardi di euro destinati ad investimenti per la ricerca e l’innovazione. La commissaria Androulla Vassiliou ha presentato l’agenda strategica per l’innovazione dell’Istituto europeo di innovazione e tecnologia (IET) che riceverà fondi per 2,8 miliardi di euro nell’ambito del programma Orizzonte 2020. Parallelamente, il vicepresidente Antonio Tajani ha annunciato un nuovo programma complementare volto a potenziare competitività e innovazione nelle PMI dotato di un bilancio aggiuntivo pari a 2,5 miliardi di euro. I programmi di finanziamento corrono dal 2014 al 2020.

Leggi tutto

Per la Commissione Europea la banda larga non sarà un servizio universale

Troppe difficoltà per far inserire la banda larga tra i servizi universali che occorre fornire a tutti I cittadini. Così la Commissione Europea ha fatto sapere che non verranno fissati standard minimi di connessione a banda larga, almeno non nel breve periodo.

Leggi tutto