Cerca: Sviluppo e Competitività, innovazione sociale

Risultati 1 - 10 di 50

Risultati

  • Cod. ps.25
  • 28/05/2015
  • 11:00 - 11:50

Progettazione di innovazione sociale sui territori e Startup

a cura di ASVI - Social Change
  • Cod. ps.08
  • 27/05/2015
  • 11:00 - 11:50

L'impatto dei modelli collaborativi digitali e le prospettive di convergenza tra Servizi Pubblici, No profit, Impatto sociale e For Benefit Business

a cura di ASVI - Social Change
  • Cod. ca.01
  • 30/05/2013
  • 08:30 - 11:30

Giornata della Cittadinanza Attiva

Cittadini attivi incontrano amministratori pubblici. In collaborazione con The HUB Roma
  • Cod. ps.31
  • 28/05/2013
  • 12:00 - 12:45

Agende digitali locali - POSTER SESSION

Cosa sono? A cosa servono? Chi le propone?

L'impatto dei modelli collaborativi digitali e le prospettive di convergenza tra Servizi Pubblici, No profit, Impatto sociale e For Benefit Business

La rapida ascesa dell’impatto della trasformazione digitale oggi abilita la penetrazione della rivoluzione interconnessa di internet in settori che fino a poco fa erano caratterizzati da scarso accesso di nuovi attori, forte regolamentazione e modelli di business consolidati. Oggi settori come il trasporto e la mobilità, la produzione manifatturiera, l’agricoltura, il turismo sono caratterizzati da forti cambiamenti e dall’ingresso di attori meno regolamentati.

Leggi tutto

Rieti a caccia di professionisti della rigenerazione urbana: call aperta fino al 31 marzo

Rena con il supporto di snark, di esperti nazionali e cittadini attivi, in collaborazione con Monte dei Paschi di Siena e il Comune di Rieti, ha dato vita ad NexT Snia Viscosa, un progetto fondato su un metodo di lavoro collaborativo.

Leggi tutto

Senza Fili Senza Confini: soluzioni partecipate contro il divario digitale

A Verrua Savoia, in Piemonte, è nato un singolare operatore di comunicazione. Un’associazione di promozione sociale ha sviluppato infatti una soluzione per superare divario digitale. La condivisione delle risorse in forma solidale consente una significativa riduzione dei costi di acquisto della banda e delle apparecchiature. La partecipazione attiva dei cittadini al processo gestionale minimizza quelli di mantenimento. A questo modo gli abitanti di un piccolo Comune di campagna possono avere Internet a banda larga, pagando solo 50 Euro all’anno.

Leggi tutto

Open data e innovazione, la scelta di Parma

Primo Comune a “5 stelle" (e prima di salire agli onori della cronaca per aver ospitato l'adunanza dei dissidenti del Movimento) Parma, sotto la guida dal sindaco Pizzarotti, aveva fatto parlare di sé per le modalità di selezione della squadra di governo locale. “A cosa servono i grandi nomi per la città? L’importante sono le competenze e la voglia di fare", aveva affermato il neo-eletto. A poco più di due anni dall’inizio del nuovo corso dell’amministrazione parmense, abbiamo intervistato Giovanni Marani, Assessore all’Innovazione tecnologica oltre che alle Politiche Giovanili e allo Sport.

Leggi tutto

Periferie: margini che ribollono e brillano

Le periferie delle città italiane raccolgono un bacino demografico che supera il 60 percento della popolazione totale: masse inurbate che abitano margini di natura complessa. Sono realtà dense di problematicità ma anche di bellezza, come ha voluto sottolineare Renzo Piano. Ed è proprio sul destino di queste aree che oggi è necessario riflettere e investire perché rappresentano l’occasione di ripensare le città in tutta la loro interezza. Un’occasione unica per un paese che vive un momento di transizione istituzionale importante e non può permettersi di trascurare quanto già oggi sta accandendo di bello in questi luoghi sul confine. A seguire una riflessione che raccoglie spunti emersi dalle iniziative e dagli impegni degli ultimi mesi, di FORUM PA e non solo.

Leggi tutto

La smart city oggi è più social che tech: parola di #SCE2014 international

Anche in questa edizione 2014 Smart City Exhibition si contraddistingue per forte presenza di relatori stranieri dal bagaglio pieno di casi interessanti, che vengono a confrontarsi con le politiche e le esperienze delle città italiane. Abbiamo chiesto loro un’opinione sullo stato dell’arte del concetto di Smart City e le risposte sembrano indicare uno spostamento dell’attenzione dalle infrastrutture tecnologiche ai loro impatti sociali.

Leggi tutto