Cerca: Sviluppo e Competitività, speslab

10 risultati

Risultati

PON e linee strategiche di intervento: capiamone di più

Nel quadro della nuova Politica di Coesione EU, l’Italia è impegnata nella gestione di circa 50 Programmi Operativi, per un ammontare di allocazioni finanziarie comunitarie di 31,2 miliardi di euro e circa 8,2 miliardi di FSE. Senza contare i 21 PSR. Fornire quindi una panoramica degli orientamenti adottati dalle diverse istituzioni centrali e regionali titolari di PON e POR FSE 2014-2020 può essere piuttosto utile per capire le strategie e le priorità di intervento. Qui presentiamo le linee strategiche riconducibili ai Piani operativi nazionali.

Leggi tutto

S.P.E.S.LAB, on line gli atti del Tavolo sui PON FSE 2014-2020

Pubblicati gli atti del 4° tavolo di lavoro nazionale "FSE 2014-2020. Gli orientamenti della nuova programmazione" realizzato dal Progetto S.P.E.S.Lab - Servizi per le Parti Economiche e Sociali di tipo Laboratoriale.

Leggi tutto

Per combattere la disoccupazione occorrono (nuove) politiche attive

Negli ultimi anni l'Italia ha perso 750mila lavoratori che probabilmente non verranno mai riassorbiti, ed il trend della disoccupazione non mostra rallentamenti. Eppure quando le aziende cercano personale con competenze particolari, riescono a trovarlo solo in 6 casi su 10. Per invertire la tendenza bisognerebbe investire in politiche "attive" di lavoro (formazione e orientamento), invece in Italia gli destiniamo solo il 1,9% della spesa, contro il 10,8% della Francia, il 18,8% della Germania. A gennaio è stato presentato il nuovo programma italiano sulla Garanzia per i Giovani, che si prefigge non solo rispondere all’emergenza, ma anche di avviare un piano di riforma strutturale del funzionamento del mercato del lavoro, cogliendo le opportunità del Fondo Sociale Europeo per la promozione di politiche più qualificate. Vediamo di capine di più

Leggi tutto

Occupazione, Inclusione sociale e Istruzione: partenariato e nuovo volto del FSE

I Fondi strutturali e di investimento europei cambiano. L’approccio rivoluzionario tracciato dai Regolamenti per la nuova programmazione 2014-2020 ridefinisce infatti la ragione d’essere degli strumenti di investimento che l’Ue mette a disposizione dei paesi membri per dare attuazione agli orientamenti per una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva tracciati dalla strategia Europa 2020.

Leggi tutto

Progetto S.P.E.S.Lab: l’Italia verso il Piano Nazionale della Garanzia per i giovani

Alla luce dei recenti interventi europei e nazionali in materia di promozione dell’occupazione giovanile (Youth Guarantee e Piano Nazionale Giovani), il progetto S.P.E.S.Lab propone un aggiornamento del Dossier “I giovani e il mercato del lavoro” e orienta gli appuntamenti di confronto con le Parti Economiche e Sociali regionali verso una riflessione sulle politiche e gli interventi necessari per favorire l’occupazione e l’occupabilità dei giovani italiani.

Leggi tutto

EuresTag

EuresNome applicazione - EuresTag

Amministrazione proponente - Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali

Leggi tutto

Fondi UE: ne usufruisce circa un terzo dei Comuni italiani

E' appena uscito il terzo rapporto IFEL sullo "Stato di attuazione del Quadro Strategico Nazionale 2007-2013. Stato d'attuazione e ruolo dei Comuni". Rispetto ai due precedenti lavori, le analisi relative all'attuazione dei progetti FESR 2007-2013 sono state condotte non più sulla base degli elenchi dei Beneficiari prodotti dalle Autorità di Gestione competenti, bensì utilizzando come fonti ufficiali i dati pubblicati da OpenCoesione.

Leggi tutto

Informatica e analisi dei dati per ripensare i servizi del lavoro in Piemonte

"La Regione Piemonte aveva necessità di conoscere in modo dettagliato e puntuale le dinamiche del mercato del lavoro per poter assumere decisioni rapide e legate in presa diretta al comportamento della domanda e dell'offerta in particolare per la programmazione dei corsi di formazione professionali e delle politiche occupazionali.

Leggi tutto

Isfol: contratto atipico per il 12,4% dei lavoratori italiani

Dall'ultima indagine Isfol Plus sull’offerta di lavoro, condotta annualmente su circa 40mila individui tra i 18 e i 64 anni, emerge che il 12,4% degli occupati italiani ha un contratto atipico, mentre il 65,5% ha un contratto di lavoro dipendente a tempo indeterminato e il 18,2% un'attività autonoma continuativa. La quota di apprendisti, invece, è pari all’1,4%.

Leggi tutto

Nuova iniziativa dell'UE per ridurre la disoccupazione giovanile

Per far fronte alla crescente disoccupazione giovanile, il cui tasso ha ormai raggiunto il 21%, la Commissione ha adottato l'iniziativa "Opportunità per i giovani", nella quale esorta gli Stati membri a prevenire l'abbandono scolastico aiutando i giovani a sviluppare competenze che rispondano alle esigenze del mercato del lavoro, garantendo la possibilità di esperienze professionali e di formazione sul posto di lavoro e agevolando l’ingresso dei giovani nel mondo del lavoro.

Leggi tutto