Cerca: Sviluppo e Competitività, occupazione

7 risultati

Risultati

Nel 2015 aumentano i contratti a tempo indeterminato, i dati Istat a FORUM PA 2015

"E’ vera occupazione? Jobs act e ripresa del lavoro a tempo indeterminato, cosa ci dicono i dati", questo il titolo del convegno che si è tenuto nella giornata conclusiva di FORUM PA e che, dati alla mano, ha mostrato i segnali di ripresa della domanda di lavoro e dei livelli di attività economica. Hanno partecipato Roberto Monducci, Capo Dipartimento per i conti nazionali e le statistiche economiche dell’ISTAT, Paolo Pennesi, segretario generale del Ministero del Lavoro e Maurizio Bernava, Segretario Confederale della CISL.

Leggi tutto

Occupazione, Inclusione sociale e Istruzione: partenariato e nuovo volto del FSE

I Fondi strutturali e di investimento europei cambiano. L’approccio rivoluzionario tracciato dai Regolamenti per la nuova programmazione 2014-2020 ridefinisce infatti la ragione d’essere degli strumenti di investimento che l’Ue mette a disposizione dei paesi membri per dare attuazione agli orientamenti per una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva tracciati dalla strategia Europa 2020.

Leggi tutto

Progetto S.P.E.S.Lab: l’Italia verso il Piano Nazionale della Garanzia per i giovani

Alla luce dei recenti interventi europei e nazionali in materia di promozione dell’occupazione giovanile (Youth Guarantee e Piano Nazionale Giovani), il progetto S.P.E.S.Lab propone un aggiornamento del Dossier “I giovani e il mercato del lavoro” e orienta gli appuntamenti di confronto con le Parti Economiche e Sociali regionali verso una riflessione sulle politiche e gli interventi necessari per favorire l’occupazione e l’occupabilità dei giovani italiani.

Leggi tutto

Isfol: contratto atipico per il 12,4% dei lavoratori italiani

Dall'ultima indagine Isfol Plus sull’offerta di lavoro, condotta annualmente su circa 40mila individui tra i 18 e i 64 anni, emerge che il 12,4% degli occupati italiani ha un contratto atipico, mentre il 65,5% ha un contratto di lavoro dipendente a tempo indeterminato e il 18,2% un'attività autonoma continuativa. La quota di apprendisti, invece, è pari all’1,4%.

Leggi tutto

Il mercato del lavoro: un nuovo approccio con le politiche attive.

Francesco Verbaro illustra gli obiettivi del convegno, quello di definire lo stato dell'arte sulle politiche per il lavoro, tentando di capire quale sia il ruolo dei vari soggetti coinvolti rispetto alla rete e agli strumenti posti in essere dal ministero per il Lavoro.

Leggi tutto

Ma dalla crisi usciremo in macchina?

Leggendo le misure anticrisi approvate dal Governo è lecito porsi delle domande che provo a girarvi: siete certi guardando le strade delle nostre città, come sto facendo io dalla mia finestra d’ufficio, che abbiamo bisogno di aumentare/sostituire il nostro parco macchine (e non continuino a raccontarci che abbiamo il parco macchine più vecchio d’Europa senza dirci che abbiamo anche il maggior numero di automobili per abitante) incentivandolo con i pochi soldi a disposizione? Siamo certi che, uscita dalla crisi, l’Italia che vogliamo è questa?

Leggi tutto

Rapporto ISFOL 2008: permangono forti gli squilibri di genere nell’occupazione rispetto agli obiettivi di Lisbona

Gli obiettivi stabiliti dall'Agenda di Lisbona sul fronte dell'occupazione restano lontani. E' quanto emerge dal rapporto ISFOL (Istituto per la formazione professionale dei lavoratori) 2008, presentato il 19 novembre scorso alla Camera dei Deputati. Nel 2007 è proseguita la crescita dei livelli occupazionali in Italia sebbene con ritmi più contenuti rispetto al passato (più 1% nel 2007 rispetto all'anno precedente, contro l'1.7% del 2006), raggiungendo i 23 milioni e 223 mila occupati.

Leggi tutto