Cerca: Sviluppo e Competitività, trasparenza

Risultati 21 - 30 di 49

Risultati

Trasparenza e amministrazione digitale: è tempo di pagelle anche per i grandi comuni

A che punto è il processo di trasparenza nei 20 capoluoghi di regione? Ad un anno dalla pubblicazione delle linee guida sui siti web della PA, FORUM PA ha applicato a tutti  comuni capoluogo la griglia utilizzata dal Ministro Brunetta per valutare i siti pubblici con dominio .gov. I risultati: Torino stravince e stacca tutti con un margine di dieci punti, ma la strada da fare, per tutti, è ancora moltissima.

Leggi tutto

Le proposte di Astrid per la lotta alla corruzione

 

Leggi tutto

Open Data e sviluppo economico

Federico Morando offre una sintetica prospettiva su cos'è l’Open Data, qual è il suo potenziale economico, e quali sono i principi che stanno emergendo a riguardo. Le Pubbliche Amministrazioni spesso hanno dei dati che usano per i fini conferiti loro dagli obblighi di legge, ma che possono essere utilizzati anche per scopi inattesi.

Leggi tutto

I cardini concettuali della lotta alla corruzione

Presentando al ricerca Astrid, curata insieme a Francesco Merloni, Luciano Vandelli riepiloga sinteticamente alcuni dei principi cardine a cui rifarsi nella lotta al fenomeno della corruzione amministrativa. Si parte con gli open data, perché le informazioni facilmente disponibili contrastano l’opacità delle misure discrezionali, per arrivare alla valorizzazione della professionalità e del merito.

Leggi tutto

Deformazione del principio di responsabilità politica e diffusione della patologia corruttiva

Giovanni Salvi presenta il volume Astrid sottolineando come la ricerca si rivolga alla trasformazione dell’Amministrazione Pubblica dagli anni ’90 ad oggi analizzandola sotto l’ottica della corruzione, illustrando casi pratici e indagandone i presupposti politici: dalla cattiva concezione dello spoil system alla deformazione del principio di responsabilità politica.

Leggi tutto

Il contrasto della Corte dei Conti alla maladministration

Mario Ristuccia sottolinea come il tema di partenza di qualsiasi strategia di lotta alla corruzione sia l’affondo sul modo di funzionare della PA. Qual è il legame tra efficienza e legalità? Sicuramente il fenomeno della privatizzazione e dell’esternazlizzazione può portare a un miglioramento dei risultati dell’azione amministrativa, ma per esempio le procedure d’urgenza - che permettono di non applicare le regole contabili – rischiano di creare favoritismi e pratiche corruttive.

Leggi tutto

Illusione e realtà nella lotta alla corruzione

Pietro Barrera presenta la ricerca Astrid sul fenomeno della corruzione in Italia sottolineandone l’accuratezza e l’approfondimento e approfittandone per fare un punto sullo stato dell’arte dell’anticorruzione nel nostro Paese. Se il disegno di legge anti-corruzione del 1 marzo 2010 si è inabissato come un fiume carsico, la cosiddetta Riforma Brunetta – pur lodevole dal punto di vista normativo – sembra non aver ricevuto sufficiente applicazione per quel che riguarda i Piani per la trasparenza e l’integrità. Metà delle amministrazioni italiane non hanno neanche iniziato ad impostarli.

Leggi tutto

La rendicontabilità dell’azione amministrativa: presupposto per l’integrità

Giocando con l'italianizzazione dell’espressione accountability, Granelli la coniuga con trasparency per richiamarne il valore fondante nella lotta alla corruzione (così come anche stabilito dalla risoluzione ONU del 2003).

Leggi tutto

Defending Public Assets and Enhancing Management Transparency: the experience of The Brazilian Office of the Comptroller General

Mario Spinelli illustra le attività per la prevenzione della corruzione messe in piedi dall’Unità di Audit Interno della Presidenza della Repubblica Brasiliana (CGU). Tra queste una delle più notevoli è il portale www.transparencia.gov.br, che raccoglie una serie di informazioni e servizi utili al cittadino esposti con linguaggio semplice e accessibile, oltre che i rendiconti dell’attività amministrativa delle istituzioni pubbliche e degli enti responsabili dell’organizzazione di singoli eventi.

Trasparenza e valutazione per una PA che riconosca il merito e persegua l’efficienza

Il Ministro Brunetta ripercorre i punti salienti della riforma introdotta con il D.lgs. 150/09 leggendone i diversi passaggi sotto il profilo della trasparenza. Dalla pubblicazione sui siti istituzionali delle consulenze, degli stipendi e dei curricula dei dirigenti, alla divulgazione dei dati sull’assenteismo, dagli obblighi introdotti con il nuovo CAD alle azioni di semplificazione, tutta l’attività del Ministero dal suo insediamento – spiega Brunetta – è stata rivolta a rendere l’azione amministrativa misurabile, valutabile e per questo “rendicontabile”.