Cerca: istat

Risultati 41 - 50 di 106

Risultati

Il BES a FORUM PA 2013: il valore dei dati per progettare il futuro

Quale ritratto dell’Italia emerge dal Rapporto BES 2013? Quale collegamento c’è tra i dati che indicano il benessere di un paese e i processi di partecipazione democratica? E quale contributo possono offrire questi dati al percorso verso le smart city? Questi alcuni spunti emersi oggi nel corso del convegno dedicato al BES, il progetto per misurare il benessere equo e sostenibile, nato da un’iniziativa del Cnel e dell’Istat. Il progetto si inquadra nel dibattito internazionale sul cosiddetto “superamento del Pil”, stimolato dalla convinzione che i parametri sui quali valutare il progresso di una società non debbano essere solo di carattere economico, ma anche sociale e ambientale, corredati da misure di diseguaglianza e sostenibilità.  Il primo Rapporto BES è stato presentato nel marzo scorso.

Leggi tutto

Benessere equo e sostenibile, un nuovo strumento per le policy a FORUM PA 2013

Secondo il quadro concettuale proposto dall’Ocse, si ha un vero progresso della società quando si verifica un incremento del benessere equo e sostenibile. Partendo da questo assunto, il Cnel e l’Istat hanno avviato un processo per misurare il benessere attraverso indicatori condivisi a livello nazionale con il terzo settore, i sindacati e le associazioni di categoria, le associazioni femminili, ecologiste e dei consumatori.

Leggi tutto

La misura del Benessere in Italia: il rapporto BES 2013

Di cosa parliamo quando ci riferiamo al benessere? Per valutare quella ricchezza che "sfugge" all'analisi del PIL Cnel e l’Istat hanno unito le proprie forze per giungere alla definizione di un insieme condiviso di indicatori utili a definire lo stato e il progresso del nostro Paese  misurando il “Benessere Equo e Sostenibile” (Bes). Analizzando i livelli, le tendenze temporali e le distribuzioni delle diverse componenti del Bes, è stato così possibile identificare punti di forza e di debolezza, differenze di genere, e squilibri territoriali o gruppi sociali avvantaggiati/svantaggiati. Il risultato è sintetizzato nel primo rapporto sul Benessere Equo e Sostenibile in Italia presentato questa mattina alla Camera.

Leggi tutto

Comunità intelligenti da misurare. Arriva la statistica smart

La promozione di comunità intelligenti, compito “istituzionalmente” affidato all’Agenzia per l'Italia Digitale dal Decreto Crescita 2.0, non può fare a meno di processi di monitoraggio e misurazione. In altre parole abbiamo bisogno di: indicatori statistici,  percorsi di raccolta, gestione, analisi e indicizzazione dei dati (open di default), sistemi e applicazioni di visualizzazione, metodologie di analisi su stato di attuazione e conseguimento degli obiettivi indicati nel "Piano nazionale delle comunità intelligenti". E, infatti, lo stesso Decreto all’art. 20 chiede all’Istat di lavorare con l’Agenzia sullo sviluppo di questi strumenti. In qualche modo anche la nostra statistica nazionale deve diventare “smart”. Se ne è parlato alla XI Conferenza Nazionale di Statistica.

Leggi tutto

Istat: on line il nuovo Sistema Informativo statistico sulla PA

Ideato come strumento per cittadini, operatori economici e sociali, policy maker e amministratori pubblici, il nuovo Sistema Informativo statistico sulla Pubblica Amministrazione (PA-PubblicaAmministrazione.Stat), on line dal 20 febbraio, è il primo passo di un progetto triennale, condotto in collaborazione con il CNEL, che prevede di mettere a disposizione dell'utenza, entro il 2013, un repertorio completo e dettagliato di dati e indicatori sulle risorse, le attività, i prodotti e i servizi resi dalle amministrazioni pubbliche nei vari settori di intervento.

Leggi tutto

Open data e statistica pubblica

E’ iniziata ieri a Roma, organizzata dall’Istat, l’undicesima Conferenza nazionale di statistica, che “rappresenta il contenitore nel quale il Sistema statistico nazionale dialoga e si confronta, dando luogo a una sintesi delle conoscenze che negli anni ha contribuito a consolidare il ruolo strategico della statistica u

Leggi tutto

Censimento delle istituzioni pubbliche: proroga al 31 gennaio 2013

Il 20 dicembre è scaduto il termine per compilare il questionario del Censimento delle istituzioni pubbliche. Per completare le operazioni di raccolta dei dati, l’Istat proroga i termini di compilazione.

Leggi tutto

Censimento della popolazione

istatNome applicazione - Censimento della popolazione

Amministrazione proponente - Istat

Leggi tutto

Perché le PA non stanno rispondendo al censimento ISTAT?

Il 20 dicembre prossimo scade il termine ultimo per rispondere al questionario (on line naturalmente) del Censimento delle Istituzioni Pubbliche. Purtroppo il numero dei rispondenti è ancora molto, molto basso nonostante rispondere non sia un’opzione, ma un obbligo di legge con tanto di sanzioni per i dirigenti responsabili e inadempienti. Le prossime due settimane sono quindi un’occasione da non perdere: rispondere al censimento può infatti voler dire non solo rispettare un obbligo, ma cogliere l’opportunità per ripensare a come le informazioni girano o non girano nell’organizzazione, a quali difese implicite o esplicite si sono strutturate nel tempo contro la trasparenza, a quanto i numeri fondamentali dell’ente sono noti al suo stesso interno. Una trasparenza interna che diventa premessa indispensabile per la trasparenza e l’accountability verso i cittadini e quindi per rispettare quella “total disclosure” che la legge ormai impone a tutte le amministrazioni pubbliche.

Leggi tutto

Censimento Istat sulle istituzioni pubbliche: conto alla rovescia per la chiusura della rilevazione

Parte il countdown per la chiusura delle operazioni censuarie, fissata al 20 dicembre. Entro questa data tutte le istituzioni pubbliche – 13mila tra enti e amministrazioni e  circa 10mila istituti scolastici – sono chiamate a compilare il questionario esclusivamente on line.

Leggi tutto