Cerca: Qualità della vita, umanizzazione

Risultati 1 - 10 di 12

Risultati

Premio Nazionale Tiziano Terzani per l'Umanizzazione della Medicina 2012

Un premio per i raggazzi dai 14 ai 19 anni che, attraverso qualsiasi tipo di linguaggio espressivo e/o materiale audiovideo - dal racconto narrativo alla fotografia, dal cortometraggio al piccolo allestimento teatrale ecc.- vogliano affrontare direttamente o indirettamente i temi della salute e della malattia nella prospettiva della responsabilità individuale e del multiculturalismo. E' la quarta edizione del premio per l'umanizazzione della medicina dedicato alla memoria del giornalista Tiziano Terzani.

Leggi tutto

"Smart Inclusion" sbarca al Gaslini di Genova

Il Ministro Brunetta ha inaugurato il progetto 'Smart Inclusion' al reparto di oncoematologia pediatrica dell'istituto "Giannina Gaslini" di Genova. L'iniziativa consentirà ai piccoli pazienti di partecipare alla vita sociale collegandosi con scuola e casa, e ai medici di ottimizzare la gestione dei dati clinici.

Leggi tutto

Un premio per le buone pratiche di "umanizzazione" dei servizi sanitari

In occasione del trentennale dei Tribunale per i Diritti del Malato, Cittadinanzattiva promuove un bando per la raccolta di buone pratiche che abbiano al centro l'umanizzazione delle cure.

Leggi tutto

Regione Basilicata: la prima biblioteca in Ospedale

Una biblioteca in ospedale. Un angolo di relax per i pazienti, per i loro familiari, ma anche per gli operatori della sanità.

Leggi tutto

Toscana: tv sperimentale per curare i bambini

Un programma televisivo fatto per i bambini dell'ospedale pediatrico 'Meyer' di Firenze, che parla di loro, dei clown in corsia, della medicina del sorriso. E' il numero zero di 'MeyerMeo', frutto della collaborazione tra Unicoop e la Fondazione Meyer, un esperimento televisivo della durata di 40 minuti che raccoglie piu' format tv per la televisione per i bambini ricoverati al Meyer.

Leggi tutto

Nelle cliniche private non si muore mai? - Andrea Camilleri

Lo scrittore Andrea Camilleri ha partecipato al FORUM PA offrendo il suo contributo durante il convegno "L'ospedale ospitale" organizzato da Azienda Ospedaliera Cotugno di Napoli. A conclusione dell'incontro ci ha spiegato il senso della sua partecipazione.

Leggi tutto

Contaminazioni possibili: Camilleri al FORUM PA

Anche il grande scrittore Andrea Camilleri non ha potuto resistere al richiamo dell'innovazione ed è venuto al FORUM PA, ospite dell'Azienda Ospedaliera Cotugno al convegno sull'umanizzazione dell'ospedale. Con l'ironia icastica che gli è consueta, Camilleri ha sottolineato l'importanza del lavoro del Cotugno sull' "ospedale ospitale", in grado di trattare il paziente innanzitutto come persona.

Umanizzazione delle cure. Come mettere il paziente al centro del sistema.

Prendendo spunto dall’attività svolta all’interno dell’azienda ospedaliera “D. Cotugno” di Napoli e dai processi in atto per “umanizzare” la struttura stessa, Antonio Giordano, Direttore Generale dell’ospedale, indica la strada da seguire per realizzare nella sua totalità l’idea di presa in carico della persona.

Leggi tutto

Partire dalle persone per difendere la sanità pubblica.

In tempi in cui lo sviluppo tecnologico e scientifico nel campo della medicina rischia di allontanare i medici dai pazienti, il tema dell’umanizzazione in sanità ricopre un ruolo fondamentale. Il sistema sanitario nazionale italiano, nel suo carattere universale, possiede ancora una buona dose di umanità e umanizzazione.

Leggi tutto

Comunicare la malattia attraverso l’umanità: il paziente come persona e non solo come malato.

Nel corso degli anni il rapporto medico/paziente è notevolmente cambiato. Mentre in passato il malato dipendeva totalmente dal medico basando il rapporto sulla fiducia, oggi, anche grazie alla tecnologia, si assiste ad una crescita culturale del paziente stesso, che vuole capire ed essere informato, ma al tempo stesso ad un distacco del medico. È importante che al centro del sistema ritorni il paziente nella sua totalità in quanto persona e non in quanto esclusivamente persona malata.

Leggi tutto