Cerca: Editoriale, Riforma PA, Efficienza, lotta alla corruzione

2 risultati

Risultati

Il disegno di legge anticorruzione: l'importanza della "reputazione"

Se ho bisogno di un artigiano punto certo al prezzo migliore, ma molto più vale l’esperienza di qualche amico che lo abbia sperimentato; se cerco un albergo non manco di guardare su Internet i commenti di chi c’è stato; se voglio comprare qualcosa su ebay la prima cosa che faccio è leggere come si è comportato il fornitore con gli altri clienti. Solo le amministrazioni pubbliche, adesso come adesso, sono costrette, nello scegliere i propri fornitori, a non tener conto di esperienze negative precedenti (a meno che non siano state oggetto di condanna giudiziaria), a non considerare se in appalti pregressi la ditta abbia o meno portato a termine l’impegno, se ci sono state o meno contestazioni. Insomma, per la PA la reputazione non vale, o meglio non valeva, perché oggi un’importante norma del disegno di legge anticorruzione pare porre rimedio a questa colpevole ingenuità.

Leggi tutto

Entriamo nel merito: sì ma ci vuole coraggio, spesso essere bravi non è una virtù in questa PA, nonostante i proclami

“ENTRIAMO NEL MERITO: una migliore PA per superare la crisi”: questo è lo slogan della nostra campagna di comunicazione per la ventesima edizione del FORUM PA.Ma per entrare nel merito e, per usare un’espressione cara a Brunetta, per “metterci la faccia” ci vuole coraggio e non sempre tali sforzi, specie se compiuti da dipendenti pubblici, sono coronati da lodi e incoraggiamenti.

Leggi tutto