Cerca: Articolo, Città e territorio, Governance

Risultati 41 - 47 di 47

Risultati

Sulla scia di “Reti amiche”: nel Lazio parte il progetto "Municipio Diffuso"

multi ladybird

by Peter Birch

“Vicino è bello”: si potrebbe scegliere questo slogan per spiegare lo spirito del progetto “Municipio Diffuso”, presentato il 16 ottobre scorso a Roma, e per collocarlo sulla scia di un’altra iniziativa, più ampia, lanciata dal ministro Brunetta nel giugno scorso: il progetto “Reti amiche”. Entrambi i progetti, infatti, rispondono all’esigenza di avvicinare il servizio pubblico ai cittadini, in una logica di prossimità e appoggiandosi, per ottenere questo obiettivo, a reti telematiche e relazionali già esistenti e diffuse su tutto il territorio nazionale. Maggiore offerta nella fruibilità dei servizi e tempi ridotti per ottenere ciò di cui si ha bisogno: questi i benefici che ne dovrebbero scaturire.

Leggi tutto

Intelligenza territoriale: una risorsa per la governance e lo sviluppo sostenibile

Rubik's Cube

by Clemens Koppensteiner

Dal 15 al 17 ottobre studiosi, ricercatori e accademici di livello internazionale si daranno appuntamento a Besançon, in Francia, per parlare di “intelligenza territoriale”. È infatti in programma la conferenza conclusiva del progetto caENTI (Coordination Action of the European Network of Territorial Intelligence - Azione di coordinamento della rete europea per l'intelligenza territoriale), finanziato dall'Unione europea, al quale hanno partecipato, negli ultimi tre anni, università, centri di ricerca e associazioni territoriali di Francia, Spagna, Belgio, Ungheria, Romania, Italia, Slovenia e, unico attore extra-europeo, Taiwan.

Leggi tutto

Autonomie locali e città metropolitane, si accelera sulla strada delle riforme

Working Together Teamwork Puzzle Concept

by lumaxart

Il ministro dell’Interno, Roberto Maroni, ha incontrato ieri al Viminale i sindaci e i presidenti di Provincia delle nove “Aree Metropolitane” individuate dalla legge 142 del 1990: Roma, Milano, Torino, Venezia, Genova, Bologna, Firenze, Napoli, Bari. Le città metropolitane, livello istituzionale previsto anche dalla nostra Costituzione a partire dalla riforma del Titolo V del 2001, hanno incontrato fino ad oggi grandi difficoltà sulla strada della realizzazione concreta e il disegno di legge attuativo non è mai stato varato. Ora sembra che l’obiettivo possa essere finalmente raggiunto in tempi brevi: quello di ieri è stato il primo di una serie di incontri in vista della definizione del “Codice delle Autonomie”, a cui il ministro Maroni vuole giungere entro la fine di settembre. 

Leggi tutto

Venezia Città Digitale

Drying peace

by Jorge Fabra

Si è tenuto a Venezia, lo scorso 25 giugno, un seminario tra operatori, amministratori e studiosi sul tema delle città digitali, organizzato dalla Fondazione Venezia 2000 con la partecipazione, tra gli altri, di Giuseppe De Rita, Ferdinando Azzariti, Alfonso Fuggetta, Stefano Micelli, Francesco Sbetti, Agenda Venezia e Michele Vianello, allo scopo di fare il punto sulle potenzialità offerte per il territorio dalla telematica cittadina.

Leggi tutto

Innovazione, creatività e reti digitali

Just Full Of Ideas

by Bart

Il 18 e 19 aprile scorsi, presso il VEGA Parco Scientifico Tecnologico di Venezia, centinaia di esperti, studiosi e appassionati di comunicazione digitale, si sono incontrati per la seconda edizione del “Venetoexpo & Barcamp”, l’appuntamento di riferimento per l’economia digital-mediale del Veneto. Tra le decine di interventi e relazioni di notevole rilievo che si sono susseguite - e che si possono trovare sul sito dedicato alla manifestazione - vi riportiamo la trascrizione dell'interessante intervento di Giuseppe Granieri, filologo, saggista e giornalista attento ai rapporti tra società, tecnologie e innovazione. Un'analisi  sintetica e puntuale del ruolo strategico che l'innovazione e la creatività ricoprono nello sviluppo di un territorio. 

Leggi tutto

Un Piano strategico per Venezia

Integrare il processo di programmazione del territorio con un'attività di dialogo con le parti sociali, gli operatori economici, il mondo della cultura e quello associativo, individuando quindi nella concertazione un metodo per lo sviluppo. È la linea che sta promuovendo il Comune di Venezia.

Leggi tutto

L'azione del GAL "Far Maremma" per lo sviluppo del grossetano

Sostenere e promuovere lo sviluppo economico, culturale e occupazionale nel territorio della Provincia di Grosseto, coerentemente con gli strumenti di programmazione e sviluppo del territorio provinciale. Questo l'obiettivo di FAR Maremma (Fabbrica Ambiente Rurale Maremma), Società Consortile a responsabilità limitata nata nel 2002 come partnership di sviluppo fra organismi pubblici e privati, con lo scopo principale di attivare il P.I.C. Leader Plus.

Leggi tutto