Cerca: Articolo, città metropolitane

9 risultati

Risultati

PON metro approvato dall'UE. Ora si parte

Come avevamo già raccontato la formulazione del Programma ha avuto un'impostazione "sperimentale", con un vero e proprio percorso di “co-progettazione strategica” e confronto tecnico tra l’Agenzia e le amministrazioni metropolitane coinvolte, che ha puntato ad individuare un numero limitato e motivato di azioni integrate da finanziare per ogni Città metropolitana. Il percorso così impostato non si esaurisce con l’approvazione del Programma, ma proseguirà nella fase di individuazione delle singole operazioni da parte delle città, accompagnando tutto il periodo di attuazione del Programma.

Leggi tutto

Unione e Convenzioni tra Comuni: i vantaggi delle economie di scala nella gestione dei processi amministrativi, anche digitali

Il processo di riordino istituzionale e di stabilizzazione della finanza pubblica, volto alla semplificazione, razionalizzazione e riorganizzazione del sistema delle autonomie locali, investe innanzitutto l’assetto organizzativo dei Comuni, nello specifico quelli di minore dimensione demografica, per i quali urge trovare nuove soluzioni più efficaci. Sul tema, nell'ambito della nostra collaborazione con lo Studio legale Lisi, proponiamo l'analisi di Nina Preite e Rita Maria Conte.

Leggi tutto

Città metropolitane, nuove Province e piccoli Comuni: una buona legge che sollecita un cambiamento culturale

Molte le osservazioni, anche critiche, che la cosìdetta "Legge Delrio" ha attirato su di sè. E' indubbia tuttavia la sua forte valenza culturale, almeno nella misura in cui introduce un elemento totalmente nuovo per lo scenario italiano, quello della collaborazione. Collaborazione tra amministrazioni prima totalmente separate e, ancora, collaborazione tra apparati professionali, segretari e dirigenti. Pubblichiamo di seguito il testo pubblicato nella rassegna ASTRID di Pietro Barrera, interessante riflessione su questa "idea ragionata di semplificazione del sistema Italia".

Leggi tutto

En attendant le Città metropolitane

Contrariamente a quanto sta succedendo nel resto del monto in Italia le città metropolitane pur avendo valenza costituzionale non esistono né come soggetti economico-territoriali né come soggetti politico-amministrativi. A 23 anni dalla loro introduzione nell’ordinamento italiano, quindi, si preparano ad essere riformate (dal disegno di legge Delrio) senza essere mai esistite. Presentiamo un’analisi di Walter Tortorella di sofferma sugli aspetti problematici e pericolosi di questa prossima svolta. Occasione è l’uscita del volume “Città metropolitane. La lunga attesa” scritto con Massimo Allulli[i]

Leggi tutto

Benjamin Barber: "I Sindaci dovrebbero governare il mondo"

Viviamo in un mondo di interdipendenze; un mondo trasnazionale in cui anche i grandi problemi e le sfide sono ormai interdipendenti tra le nazioni. Cerchiamo risposte e soluzioni nella politica e nelle istituzioni, ma la democrazia è in crisi: è affidata a Stati-nazione creati più di 400 anni fa, che rivendiano ognuno la propria capacità di soluzione. Siamo davvero certi che queste forme democratiche siano in grado di risolvere i problemi moderni?  Il teorico politico Benjamin Barber rileva un'assimetria tra le sfide trasnazionali moderne e le forme di governo che definisce arcaiche. Forse dovremmo smetterla di parlare di Nazioni e Stati e cominciare a parlare di città.

Leggi tutto

Quanto costa vivere in una città: indagine sui costi di cittadinanza

Usufruire dei servizi pubblici in una città metropolitana italiana costa circa 3000 euro a famiglia. È quanto emerge dal rapporto sui “costi di cittadinanza” realizzato dalla Direzione Generale per il mercato, la concorrenza, il consumatore, la vigilanza e la normativa tecnica del Ministero per lo Sviluppo Economico in collaborazione con l’Ipi.

Leggi tutto

Autonomie locali e città metropolitane, si accelera sulla strada delle riforme

Working Together Teamwork Puzzle Concept

by lumaxart

Il ministro dell’Interno, Roberto Maroni, ha incontrato ieri al Viminale i sindaci e i presidenti di Provincia delle nove “Aree Metropolitane” individuate dalla legge 142 del 1990: Roma, Milano, Torino, Venezia, Genova, Bologna, Firenze, Napoli, Bari. Le città metropolitane, livello istituzionale previsto anche dalla nostra Costituzione a partire dalla riforma del Titolo V del 2001, hanno incontrato fino ad oggi grandi difficoltà sulla strada della realizzazione concreta e il disegno di legge attuativo non è mai stato varato. Ora sembra che l’obiettivo possa essere finalmente raggiunto in tempi brevi: quello di ieri è stato il primo di una serie di incontri in vista della definizione del “Codice delle Autonomie”, a cui il ministro Maroni vuole giungere entro la fine di settembre. 

Leggi tutto

Città metropolitane: una necessità per una governance semplice

Nicola Zingaretti

La città metropolitana, livello istituzionale corrispondente al concetto internazionale di metropoli, risponde alle nuove esigenze dettate da alcuni mutamenti nel modo di vivere e percepire la città e, quindi, di “abitare” un territorio. Il Presidente della Provincia di Roma, Nicola Zingaretti, ha manifestato la sua disponibilità affinché si possa tornare a parlare seriamente dell’istituzione, per la città di Roma, di questo nuovo ente, ipotizzato fin dal 1990 e previsto dalla Costituzione a partire dalla riforma del Titolo V del 2001.

Leggi tutto

Il Ministro Brunetta su innovazione e merito nella Pa

"Voi siete eccellenza. Ma non dovreste esistere. Come fa ad esserci eccellenza senza premi e punizioni?"

Ha esordito così, rivolgendosi alle centinaia di funzionari e dirigenti pubblici riuniti a FORUM PA '08 per il convegno conclusivo, il ministro per la pubblica amministrazione e l'innovazione Renato Brunetta.

Leggi tutto