Cerca: Articolo, turismo

Risultati 1 - 10 di 13

Risultati

Wetest, la mobilità pedonale 3.0: lo studio

Una metodologia che si propone di governare la mobilità pedonale attraverso l’uso di nuove tecnologie e lo sviluppo di capitale umano. È il risultato di un progetto interdisciplinare condotto da un team di urbanisti, architetti, tecnici GIS, studenti e ricercatori che si sono riuniti la prima volta nell'agosto 2014 in occasione di “Venice Smart city”. Il workshop internazionale, coordinato da URBEGO in collaborazione con l’Università Iuav di Venezia, il Comune di Venezia, COWI e BLIP, aveva l’obiettivo di analizzare le pratiche pedonali ottimali in una città storica alla luce della Smart City.

Leggi tutto

La rivoluzione digitale cambia il turismo territoriale

Oggi parlare di "turismo territoriale" si traduce semplicemente nella domanda di come organizzare i servizi e la loro comunicazione, secondo la logica digitale. L’avvento di questa rivoluzione apre prospettive solo poco tempo fa inimmaginabili. Infatti la ricerca di informazione costringeva a una raccolta (per altro dispendiosa per chi aveva il compito di stampare e distribuire) di una montagna di carta. Oggi tutto questo può essere fatto in modo più efficiente, rapido e con costi ridotti. Ma lo si fa? Non ancora.

Leggi tutto

È Torino la città che regala la migliore esperienza turistica

Il capoluogo piemontese è in testa nella graduatoria del sentiment dei turisti, che hanno raccontato sui social media la loro esperienza di vacanza nelle principali destinazioni turistiche nazionali. In occasione del convegno “Il turismo per una via italiana alle Smart City”, che si è svolto oggi a Bologna nell’ambito di Smart City Exhibition, è stata presentata la graduatoria realizzata da Sociometrica, che ha considerato oltre 40 mila post in lingua inglese pubblicati su Trip Advisor e altri social media, nei quali si esprimono giudizi, valutazioni o anche semplici testimonianze dei turisti in visita alle città.

Leggi tutto

Turismo “smart” nelle città digitali

Il fenomeno turistico è tecnicamente un fenomeno di mobilità, perciò in tutto e per tutto appartiene a pieno titolo alle tematiche della “smart cities”. Non c’è però solo la mobilità, ma ci sono le attività, che richiedono un’attenzione speciale al fenomeno turistico. Ci sono le attrazioni, di qualunque tipo, che costituiscono spesso l’oggetto della visita del turista, e perciò richiedono un monitoraggio molto preciso. Il rapporto tra smart city e turismo è uno degli aspetti che sarà approfondito a Smart City Exhibition 2013. Aspettando la manifestazione, un interessante articolo di Antonio Preiti, economista, direttore di Sociometrica, sui nuovi strumenti tecnologici che aprono prospettive inedite per il governo del fenomeno.

Leggi tutto

Il Paese ha bisogno di un marketing efficace per il suo territorio

Il turismo pur in un momento di forte crisi come quello attuale - o forse proprio in un momento di crisi aggiungiamo noi - è da considerarsi un asset strategico su cui investire risorse ingenti ed energie. “Il Paese non ha mai investito sul turismo. Bisognerebbe cercare di fare maggiori investimenti in questo momento di crisi, essendo questo settore una delle maggiori risorse per l’Italia”. Presentiamo un approfondimento su questo tema da parte di Bruno Caprioli, partner di Mailander.

Leggi tutto

s' Parigg tness u' mer, fuss na' piccula Ber #Bari #turismo

Se Parigi avesse il mare sarebbe una piccola Bari...dicono appunto a Bari. Motivo d’orgoglio pugliese il mare, fonte preziosa di attrazione turistica!  Il detto esalta l’orgoglio dei cittadini pugliesi di abitare una città tanto bella e viva culturalmente quanto la capitale francese alla quale appunto manca solo il mare per reggere il confronto. Vediamo un po' cosa ci dicono i dati della ricerca ICity Rate 2012 sull'indicatore Capacità di attrazione dei consumi turistici ..e scopriamo più di una sopresa per le ricchissime città d'arte italiane..

Leggi tutto

Il valore delle Relazioni Pubbliche per il turismo: partita la prima indagine Ferpi

Stimare la percezione sulla qualità delle relazioni turistiche, valutare le aspettative nei confronti della professione delle Relazioni Pubbliche nel settore turistico: con questi obiettivi la Ferpi – Federazione Relazioni Pubbliche Italiana - ha avviato un primo sondaggio dedicato agli attori pubblici e privati. E' una tra le iniziative che la Ferpi ha messo in programma per il turismo con l’intenzione di sensibilizzare il settore turistico italiano sul valore strategico delle relazioni e su quanto importante sia per le organizzazioni turistiche la capacità di ‘governarle’.

Leggi tutto

Il turismo delle città intelligenti

La scorsa settimana ho coordinato la seconda riunione della rete delle città intelligenti, che si è svolta a Pisa ed è stata dedicata al turismo e ai beni culturali come asset per lo sviluppo sostenibile e la competitività. Molti gli spunti usciti dalla giornata di lavoro svolta, come sempre, in collaborazione con IBM. Tra questi la considerazione che non si può più parlare di turismo, ma di “turismi” diversi e mirati sui diversi target di pubblico. Una grande importanza nelle politiche delle città assume l’uso delle tecnologie, in particolare la presenza sui social network e la relativa “reputazione” della città sulla rete.

Leggi tutto

PanelPA Beni culturali: come valorizzare il nostro patrimonio?

Il patrimonio artistico e culturale italiano è tra i più importanti al mondo ma non sempre viene adeguatamente promosso e valorizzato. Partendo da questa premessa, abbiamo chiesto agli iscritti alla nostra community di indicarci le cause principali di questa carenza, che si ripercuote sul turismo e sull’economia dei territori. Ma non solo: abbiamo anche provato a tracciare possibili strade per superare gli ostacoli esistenti, di qualunque natura essi siano: economici, organizzativi, professionali, infrastrutturali.

Leggi tutto

Troppi turisti a Venezia? Ancora una volta la soluzione è nella Rete

DSC_4129q

Foto di kikasso

Dal 1° gennaio 2009 andare a Venezia sarà più conveniente per i turisti che prenotano in anticipo le proprie vacanze e che scelgono di farlo on line. Con l’anno nuovo, infatti, diventerà operativa la piattaforma di e-commerce “Venice connected”, fortemente voluta dal Comune della città lagunare e, soprattutto, dal vice sindaco Michele Vianello, grande sostenitore delle opportunità offerte dal web per l’innovazione nella pubblica amministrazione.

Leggi tutto