Cerca: Articolo, Comune di Bologna

6 risultati

Risultati

Le Unioni di Comuni: utili per cosa? La risposta (in parte) negli Open data di SIOPE

Questo è il secondo dei due articoli sintesi di un più ampio lavoro avente per oggetto la realtà dei piccoli Comuni e le esperienze delle Unioni di Comuni che verrà presentato il 28 gennaio a Bologna, nel corso di un convegno organizzato da FORUM PA dal titolo “Non solo Aree metropolitane: la cooperazione intercomunale dei medi e piccoli Comuni per l'innovazione e lo sviluppo”.

Leggi tutto

Disegnare le politiche pubbliche con la città come bene comune

Cio che appare stridente è la distanza tra ciò che è guidato dall'amministrazione e ciò che è guidato dalle comunità: i cittadini prendono parte alla governance, ma non hanno fiducia nel governo.Anche grazie alla rivoluzione ITC, i movimenti cooperativi hanno nuove forme: dal campo sanitario alla gestione dei disastri naturali, molti servizi sono garantiti grazie soprattutto all'attivismo di migliaia di cittadini con progetti collaborativi dalle forme inaspettate. 

Leggi tutto

Presentato a Bologna il Regolamento sulla collaborazione tra cittadini e amministrazione per la cura e la rigenerazione dei beni comuni

Recuperare aiuole come beni comuni, valorizzare i graffiti e la street-art, convocare un’assemblea di quartiere per decidere come usare uno spazio pubblico: in poche parole, prendersi cura dei beni comuni. Da qualche giorno è possibile, grazie ad un regolamento comunale a disposizione delle amministrazioni che lo desiderano. E’ stato presentato a Bologna ed è frutto di una sperimentazione durata circa due anni promossa dalla Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna, realizzata dal comune di Bologna con il supporto scientifico di Labsus (Laboratorio per la sussidiarietà).

Leggi tutto

#hackathonterremoto: dopo la “maratona”, non perdiamo di vista i progetti

Dall’assistenza in caso di emergenza alla gestione dei beni di prima necessità, dalla verifica dei danni alle abitazioni all’organizzazione dei campi, dall’informazione in situazione di pericolo alla domanda/offerta di alloggio, fino alla ricostruzione partecipata. A queste sette diverse esigenze rispondono le applicazioni uscite dalla maratona tecnologica Hackathon Terremoto che si è svolta a Bologna il 16 e 17 giugno scorsi. Un progetto nato dall’entusiasmo di Clio Dosi, Chiara Cacciani e Matteo Vignoli, cresciuto in rete, adottato e sostenuto da diversi soggetti e associazioni. Anche Iperbole e il Comune di Bologna hanno appoggiato l'iniziativa e si ripromettono di seguirne gli sviluppi, come ci racconta Luca Zanelli dello staff Iperbole...

Leggi tutto

Open Gov Bologna. Appello ai candidati a sindaco: chi si prende questo impegno?

In vista delle elezioni amministrative di maggio, a Bologna hanno aperto alle sottoscrizioni un appello speciale a “tutti i candidati a sindaco della città”. Cosa si chiede? L’impegno politico e programmatico per fare di Bologna un’amministrazione aperta, seguendo i punti elencati nel Manifesto per l’Open Government, presentato lo scorso autunno a Roma. 

Leggi tutto

Il Comune di Bologna "sdogana" il Peer to Peer

Finanziato dal programma europeo eTen, il progetto P2P for Major Events ha portato il Comune di Bologna a sperimentare durante l'ultimo Motor Show la modalità di scambio peer to peer tra i visitatori della fiera per produrre e condividere informazioni e materiali sui vari eventi a cui partecipavano. Un progetto semplice che però racchiude un concetto interessante: la società della conoscenza si fonda sulla condivisione delle informazioni e la Pubblica Amministrazione dovrebbe facilitare questi processi.

Leggi tutto