Cerca: Articolo, Scuola, istruzione e ricerca

Risultati 21 - 30 di 64

Risultati

La ricerca è la costruzione di una rete di "conoscenze". In volo verso il futuro

Pensiamo sempre che l'innovazione e la ricerca siano qualcosa che avviene soltanto nelle università e nei laboratori delle grandi aziende "come se la ricerca scientifica fosse soltanto l'espressione di un'idea geniale" (Alessandro Mongili - Creatività, Innovazione e Trasferimento Tecnologico - Atti del Convegno 15/12/2008). Pensiamo sempre che il ricercatore viva nella sua "torre d'avorio", che viva e cammini come stesse sulle nuvole. Come se avesse un "libro magico" da cui attingere.

Leggi tutto

Digital Divide di genere, Agenda Digitale e impatto sulla società

L'inclusione di quei cittadini che non hanno accesso ai benefici della società dell'informazione è diventato uno dei punti cardine dell'Agenda Digitiale Italiana così come lo è di quella europea: se non si usano in modo appropriato ed efficiente i nuovi mezzi di comunicazione (internet e new media) sembra quasi inutile preoccuparsi degli aspetti procedurali e tecnologici della sanità digitale, dei pagamenti elettronici, della firma certificata o degli open data della pubblica amministrazione. Per quanto riguarda il divario digitale, l’Agenda Digitale Italiana individua poi nell’incentivazione del cosiddetto “target femminile” all’uso delle tecnologie per fini professionali nei campi della produzione e della progettazione di tecnologia una delle misure più rilevanti per la crescita del Paese.

Leggi tutto

Innovazione sociale: un'opportunità per diventare giovani cittadini, protagonisti della società

La cittadinanza attiva e responsabile parte dal protagonismo dei giovani e dalla capacità di costruire il mondo e il proprio carattere sviluppando le competenze per la vita per vivere e lavorare nel XXI secolo. La società di oggi e la crisi economica dirompente costringono i giovani a diventare meri consumatori, inattivi, demoralizzati, bloccati. Ed è proprio qui che parte la sfida. Bisogna rompere le barriere che costringono i giovani all’inattivismo e alla mancanza di intraprendenza e educarli al protagonismo sociale.

Leggi tutto

Cittadinanza "impolitica". Giovani, digitale e partecipazione

In un discorso per il conferimento delle lauree tenuto al Kenyon College il 21 maggio 2005, David F. Wallace iniziò l’intervento con una storiella dal sapore parabolico: i protagonisti sono due giovani pesci che nuotano e a un certo punto incontrano un pesce anziano che va nella direzione opposta, fa un cenno di saluto e dice: "Salve ragazzi. Come è l’acqua?” I due pesci giovani nuotano un altro po’, poi uno guarda l’altro e fa: ”Che cavolo è l’acqua?. Così lo scrittore americano scrutava i mutamenti antropologico - culturali della partecipazione sociale e della cittadinanza che, con l'esplosione dei social media, avrebbero preso la forma di quella che è stata chiamata l'attiva impoliticità dei giovani.

Leggi tutto

Il libro “Open Government” libero in rete: #PDFtribute di O'Reilly Media ad Aaron Swartz

O’Reilly Media rende la pubblicazione “Open Government” gratuitamente scaricabile, consultabile e aperta alla condivisione di tutti in rete. Lo fa in omaggio ad Aaron Swartz, autore del Capitolo n. 25 “When is Transparency Useful”, già co-autore dei feed RSS all’età di 14 anni, co-sviluppatore della Licenza CC, co-fondatore di Reddit, (35 milioni di utenti nel 2011), hacker, geek, attivista della conoscenza aperta e libera in rete, sotto processo per frode informatica nello Stato del Massachusetts, morto suicida lo scorso 11 gennaio a New York.

Leggi tutto

E l'Italia inaugura la scuola digitale. Le iscrizioni solo on line

Da lunedì prossimo iscrizioni on line per tutte le scuole pubbliche. Un milione e settecentomila le famiglie coinvolte che entro il 28 febbraio saranno costrette a confrontarsi con la procedura informatizzata messa a punto dal Ministero dell'Istruzione. Un'operazione importante che viene presentata anche come un'occasione di alfabetizzazione informatica e di educazione generazionale alle nuove tecnologie.

Leggi tutto

La Smart Specialisation e l’Agenda Digitale per lo sviluppo

Ancora una volta, dall’Europa arriva uno stimolo a migliorare le modalità con cui gestire ed indirizzare gli investimenti pubblici. Si tratta delle strategie per la Smart Specialisation, una delle precondizioni per un utilizzo efficiente dei fondi europei. Presentiamo un interessante Articolo di Luigi Reggi che permette di cogliere le differenze di impostazione rispetto al passato.

Leggi tutto

La città educante

Il tema del rapporto tra mondo della scuola e innovazione è una costante, quasi un tormentone degli ultimi vent’anni che ricorre e si affaccia, come un fiume carsico, con maggiore o minore intensità di anno in anno. Lo stesso tema, mediato dal rapporto con la città, esce da questa sostanziale indeterminatezza e si apre a questioni specifiche di grande interesse concreto.

Leggi tutto

Scuola: tra i provvedimenti per la scuola digitale arriva un pc per ogni classe e un tablet per ogni insegnante

Iscrizioni on line, registri elettronici, rilevazione automatica delle presenze. Ma anche nuove tecnologie per abbattere le spese telefoniche, risparmio energetico e banda larga. Sono queste le principali iniziative presentate dal MIUR per l'apertura del nuovo anno scolastico.

Leggi tutto

I nostri ragazzi non respirano innovazione. Alla ricerca di un piano visionario per l’Italia

L’innovazione è una competizione globale e - come nello sport - occorre puntare sui “vivai” per crescere e sperare di vincere. Far appassionare i giovani, far respirare l’atmosfera della buona competizione, cerare un ambiente favorevole, sia in termini culturali che sociali, attrarre i talenti internazionali, facilitare i migliori… Tutte cose che il nostro paese non sta facendo o sta facendo male. Una bella riflessione di Roberto Cingolani, proposta all’ultima Giornata Nazionale dell’Innovazione, riassume bene quali sono i vizi di forma del sistema italiano e lancia alcuni propositi interessanti.

Leggi tutto