Cerca: Articolo, Altro, innovazione sociale

7 risultati

Risultati

Smart Paradigm & Eco Wedding

Come per l'internet delle cose (IoT) anche la valorizzazione della “plurifunzionalità della scelta” rende il vivere lo spazio urbano un indice di sostenibilità. Un esempio che unisce i valori quali innovazione, sviluppo economico, attrattività, benessere, rispetto ambientale, riuso e rituali sociali è il green wedding.

Leggi tutto

The Future of Cities: tre passaggi per ri-generare il capitale sociale

Esistono ambienti e contesti che sono veri e propri ecosistemi in cui la crescita di capitale sociale viene stimolata e supportata. Il capitale sociale è un asset in grado di fare la differenza all’interno delle nostre città. Avremo quindi bisogno di nuovi strumenti e, necessariamente, nuovi meccanismi per misurare e accelerare la crescita di nuovo capitale sociale nelle realtà urbane del nostro Paese. Il primo passo da compiere è mettere a fuoco l’esistenza di “tre riduzionismi” che oggi ne compromettono lo sviluppo e la ri-generazione. In seguito, sfruttando la risposta innovativa e creativa che il momento attuale di crisi ci richiede, sarà necessario compiere “tre passaggi”, per cambiare paradigma ed abbracciare un altro orizzonte di significato della produzione del valore e dell’innovazione sociale in grado di generarlo. 

Leggi tutto

Suburban way(s) of life: l'essenza urbana abita nelle periferie

L’intensificazione contemporanea di fenomeni urbani a energia contradditoria e l’incidenza evidente dei loro effetti sulle vite delle persone e i loro stili di vita, hanno sollecitato studiosi di tutto il mondo a ripopolare il dibattito scientifico sulla (nuova) questione urbana. Suburban way(s) of life è dunque tanto uno slogan quanto un appello, che intende suggerire uno sguardo attraverso il quale interpretare l’intricata coesistenza di fenomeni contrapposti.

Leggi tutto

Disegnare le politiche pubbliche con la città come bene comune

Cio che appare stridente è la distanza tra ciò che è guidato dall'amministrazione e ciò che è guidato dalle comunità: i cittadini prendono parte alla governance, ma non hanno fiducia nel governo.Anche grazie alla rivoluzione ITC, i movimenti cooperativi hanno nuove forme: dal campo sanitario alla gestione dei disastri naturali, molti servizi sono garantiti grazie soprattutto all'attivismo di migliaia di cittadini con progetti collaborativi dalle forme inaspettate. 

Leggi tutto

Social Innovation è anche questione di competenze professionali e ambiti occupazionali

Social innovation: quali sono le professionalità connesse ed il suo potenziale occupazionale? In che modo la ‘social innovation’ può veramente fare la differenza?  Domande utili per inquadrare questo nuovo approccio culturale ‘cross sector’ in un momento in cui moltissimi ne parlano ma pochi ne comprendono ancora le implicazioni.

Leggi tutto

L'Angelo e la PA: articolo 118 o chiamata al 113?

Il paradigma del civic engagement, che sviluppa il principio costituzionale di sussidiarietà, è entrato con forza negli ultimi anni nel dibattito pubblico, soprattutto in riferimento ai contesti locali. Il caso dell’Angelo Mai di Roma, un laboratorio di innovazione culturale sequestrato della Magistratura in netto contrasto con le valutazioni di merito dell’Amministrazione Capitolina, evidenzia il paradosso di un Paese che sembra incapace di mettere a frutto le proprie energie migliori.

Leggi tutto

Perché l'Anno Europeo del Volontariato non riguarda solo i volontari

Il prossimo 1 aprile Venezia ospiterà la Conferenza italiana dell’Anno europeo del Volontariato, il cui titolo completo è “Anno europeo delle attività di volontariato che promuovono la cittadinanza attiva”. L’Anno europeo cade in una contingenza in cui, un po' per forza di cose, si sta riscoprendo il valore non solo etico ma anche sociale ed economico delle attività spontanee a supporto delle comunità. Ma come la vedono i volontari? Di cosa avvertono maggiore bisogno loro che guardano al volontariato… con gli occhi di chi lo fa? Nelle scorse settimane a Roma, a partire dai dati dell’IBM Service Jam di ottobre, si sono confrontate le visioni di Ministero, aziende e associazioni italiane. Un interessante microcosmo da cui partire per ragionare sulle reti a sostegno del benessere delle comunità.

Leggi tutto