Cerca: benessere organizzativo

Risultati 81 - 90 di 109

Risultati

La (non)comunicazione nell’era dei fannulloni

speech

by Tim Morgan

Rovesciamo la prospettiva dell’editoriale: se chiarezza, tempestività e trasparenza di informazione sono fondamentali per i cittadini, quanto più – e prima - devono esserlo per i dipendenti delle pubbliche amministrazioni? Il campanello d’allarme, ancora una volta, arriva dai commenti dei nostri lettori che aprono un altro fronte sul tema PA: per una volta non rapporto PA/cittadini, ma PA/impiegati, l’asse si sposta dalla customer satisfaction alla employee satisfaction.

Leggi tutto

L'innovazione comincia dalle persone

Abbiamo fatto una chiacchierata con Luca Attias, dirigente dei sistemi informativi della Corte dei Conti, per conoscere un pò più da vicino il vincitore del premio innovatori del FORUM PA 2008 per la categoria "tecnologie". Quello che abbiamo scoperto è un giovane dirigente che in sette anni di lavoro alla Corte dei Conti ha introdotto nella sua area un approccio basato sulla valorizzazione delle competenze, riorganizzando le attività del suo ufficio in funzione delle attitudini dei singoli collaboratori.

Leggi tutto

Le condizioni incentivanti dei comportamenti virtuosi nel pubblico impiego

Giuseppina Baffi concentra il suo intervento sugli strumenti che possono portare il dipendente ad avere una maggiore passione per il proprio lavoro. Sotto questo aspetto individua due punti critici: quelle zone grigie di passaggio di competenze all’interno del procedimento amministrativo frammentato in cui si annida l’assenza di responsabilità e alcune situazioni in cui il pessimo ambiente fisico di lavoro si ripercuote negativamente sull’approccio psicologico alle mansioni.

Leggi tutto

Il Comitato Pari Opportunità come leva di cambiamento

L'esperienza e l'attiva presenza del Comitato Pari Opportunità nel Ministero di appartenenza ha costituito una grossa leva di cambiamento nella struttura organizzativa dando luogo a significative innovazioni sul piano della gestione del personale e delle politiche di valorizzazione delle competenze esistenti.Leggi tutto

I Circoli di ascolto organizzativo

L’intervento illustrerà i risultati della sperimentazione condotta nell’ambito del Programma Cantieri del Dipartimento della Funzione Pubblica; con particolare attenzione ai fattori di successo e agli elementi di criticità. Nell’ambito del Convegno verrà distribuito il manuale: I Circoli di ascolto organizzativo, di B. Pelizzoni, F. Minchillo (a cura di), Rubettino Editore, Soveria Mannelli, 2008.

Le novità della nuova sede

Innovazione tecnologica, nuovi modelli organizzativi e benessere organizzativo: queste tre le principali novità introdotte dalla nuova sede del Ministero della Salute.

Leggi tutto

L'esperienza della Procura di Bolzano per una Pubblica Amministrazione più efficiente e concreta al servizo del cittadino

Cuno J. Tarfusser racconta l’esperienza e il lavoro svolto all’interno della procura di Bolzano per il riassetto e la riorganizzazione dell’ufficio.

Leggi tutto

Formazione contro le molestie sessuali e progettualità in un’ottica di genere

Antonella Onofri afferma che le azioni formative dell’Inail si sono inserite in un contesto sinergico che ne ha favorito il successo. Descrive quattro progetti di formazione, tutti seguiti da una fase di monitoraggio dei risultati, realizzati con un denominatore comune: favorire un ambiente di lavoro volto al benessere psico-fisico dei dipendenti. Il primo progetto che descrive è “Pari sarà Lei”; il secondo riguarda l’individuazione e la formazione dei consiglieri di fiducia; il terzo è un seminario sulle discriminazioni.

Leggi tutto

Una migliore organizzazione sociale per garantire i diritti alle donne

Cecilia D’Elia sottolinea che la direttiva per le carriere femminili nella PA può apportare notevoli benefici a tutte le donne e non solo a quelle che lavorano nella Pubblica Amministrazione. Il problema fondamentalmente risiede non tanto nelle leggi, già presenti, quanto piuttosto nell’organizzazione sociale. Il Comune di Roma registra un’alta presenza di donne (62%), soprattutto in alcuni settori, in particolar modo a livelli intermedi ma il numero di presenze femminile scende per le posizioni apicali.

Leggi tutto

Il declino del modello weberiano e le sue conseguenze sulla PA

Il Prof. Luigi Di Gregorio espone i risultati del questionario, relativo alla formazione e al benessere organizzativo, sottoposto al Mipaaf del 2004. L’analisi dei concetti chiave, oggetto d’indagine, ha evidenziato come sia la PA, sia il sistema politico, stiano vivendo una fase di transizione dovuta in parte al fatto che, negli anni ’90, il legislatore abbia dato una scossa al modello burocratico weberiano, fino ad allora mai messo in discussione.

Leggi tutto