Cerca: Intervista, open data

Risultati 1 - 10 di 22

Risultati

Data revolution: la rivoluzione possibile. Ne parliamo con Enrico Giovannini

Quali sono i punti centrali per ridurre i rischi e cogliere le opportunità offerte dalla Data revolution? Quali dati si possono considerare strategici per il supporto alle decisioni pubbliche? Ne abbiamo parlato con Enrico Giovannini, ex Ministro del Lavoro e Presidente Istat, attualmente alla guida dell’Independent Expert Advisory Group on the Data Revolution for Sustainable Development voluto dal segretario generale dell’Onu Ban Ki-moon. Giovannini è stato uno degli ospiti del convegno "Data driven decision: aumentare la capacità decisionale grazie alla disponibilità e all'interpretazione dei dati", in programma a FORUM PA 2015. 

Leggi tutto

Open data e innovazione, la scelta di Parma

Primo Comune a “5 stelle" (e prima di salire agli onori della cronaca per aver ospitato l'adunanza dei dissidenti del Movimento) Parma, sotto la guida dal sindaco Pizzarotti, aveva fatto parlare di sé per le modalità di selezione della squadra di governo locale. “A cosa servono i grandi nomi per la città? L’importante sono le competenze e la voglia di fare", aveva affermato il neo-eletto. A poco più di due anni dall’inizio del nuovo corso dell’amministrazione parmense, abbiamo intervistato Giovanni Marani, Assessore all’Innovazione tecnologica oltre che alle Politiche Giovanili e allo Sport.

Leggi tutto

Open data, smart city, engagement: la parola ai vincitori #Censimenti Data Challenge

Clara Attene, Stefano Rosignoli, Alessio Dragoni hanno presentato a SCE2014 i progetti vincitori del contest #Censimenti Data Challenge, indetto dall'Istat per il riuso dei dati del Censimento Industria e Servizi. Ai nostri microfoni raccontano i progetti, l'esperienza di partecipazione ... e cosa tutto questo abbia a che fare con la smart city.

Leggi tutto

La cultura del dato aperto

Anche nel contesto italiano sta ormai maturando una cultura del dato aperto, tuttavia sono ancora molte le sfide da affrontare. Lo scorso maggio a FORUM PA è stata lanciata la seconda fase degli Open Data che mette al centro della discussione l'utilizzo sociale dei dati piuttosto che la semplice liberazione: un nuovo modello per andare oltre la trasparenza.

Leggi tutto

Il trasporto dei beni è un bene comune, purché sia in rete

In Italia abbiamo oltre 100mila aziende di autotrasporti con centinaia di migliaia di autocarri che viaggiano nelle nostre città, avanti e indietro per lo stivale. Il 50% di questi non viaggia a pieno carico e il 25% viaggia addirittura vuoto per un’intera tratta, all’andata o al ritorno. Uno spreco, con un aumento delle emissioni nocive direttamente proporzionale ai transiti. Tuttavia anche in questo settore nuovi strumenti e dinamiche come l’open data e l’economia collaborativa stanno dando vita a modelli innovativi di sviluppo.

Leggi tutto

Monithon, dai dati aperti al monitoraggio civico il passo breve delle comunità intelligenti

La nostra riflessione sugli open data ha più volte sposato il concetto del monitoraggio civico, della partecipazione dei cittadini alle politiche pubbliche in un'ottica di co progettazione di servizi, più che di denuncia o mera segnalazione. Questa è cittadinanza attiva. Per questo motivo abbiamo voluto incontrare Luigi Reggi, tra i fondatori di un interessante progetto da poco on line: Monithon. Un'iniziativa indipendente di monitoraggio civico dei progetti finanziati dalle politiche europee a cui tutti possono partecipare. Si parte dai dati presenti sul portale OpenCoesione e si cerca di dare evidenza di come le risorse pubbliche vengono spese. E' compito dei cittadini.

Leggi tutto

Open Data in Italia, cosa è cambiato in un anno? Facciamo il punto con Spaghetti Open Data

Nel 2013 tante sono state le novità in materia di open data. Abbiamo intervistato, in rappresentanza di Spaghetti Open Data, Paolo Mainardi e Luca Corsato per capire lo stato dell’arte sul tema in Italia e farci dare qualche anticipazione sul prossimo raduno a Bologna i prossimi 28-29 e 30 marzo. NB la registrazione al raduno è aperta a tutti!

Leggi tutto

Raduno Spaghetti Open Data: una palestra per funzionari pubblici e non, in piena filosofia hacker

La mailing list di Spaghetti Open Data si incontra fisicamente a Bologna, il 18, 19 e 20 gennaio 2013. Un vero e proprio raduno aperto a chiunque, dentro e fuori la pubblica amministrazione, si senta un “attivista civico” con una forte attitudine alla condivisione e nessuna paura della tecnologia. Una sola regola: voler imparare e sentirsi parte di un cambiamento. Ne abbiamo parlato con il fondatore e principale animatore Alberto Cottica.

Leggi tutto

Diffondere la cultura open data dentro e fuori l’amministrazione: l’App contest OpenRoma

Le aziende, gli sviluppatori e le associazioni interessati avranno a disposizione tutte le vacanze di Natale per finire di ultimare e presentare la propria App basata su dati pubblici, al concorso promosso dalla Provincia di Roma. Ma come si fa, in mancanza di una norma scritta, a farsi rilasciare i dati in possesso dei singoli uffici di una amministrazione per caricarli sul portale open data? Ne abbiamo parlato con Francesco Loriga dirigente dei Sistemi informativi della Provincia di Roma, che ci ha descritto il percorso di informazione/formazione intrapreso per l’avvio del portale open data provinciale. Obiettivo: un ufficio dedicato ad aprire i dati dell’amministrazione.

Leggi tutto

JON KINGSBURY: la creatività come chiave del processo smart city

Jon Kingsbury è l’esperto di media digitali che, come responsabile del Creative Economy Innovation Programme dell’organizzazione britannica Nesta, sta promuovendo innumerevoli progetti per l’innovazione del settore. Nella nostra intervista spiega perché le Smart City dovrebbero investire in creatività come chiave di volta del processo che porta alla loro stessa nascita. I settori creativi sono cool, per cui tutti vorrebbero abitare o lavorare dalle parti dei territori in cui operano. A Smart City Exhibition 2012 Jon Kingsbury ha preso parte al dialogo con Roberto Grandi sul tema “Smart City: il ruolo della creatività e dell’industria creativa”, nel pomeriggio di martedì 30 ottobre.

Leggi tutto