Cerca: Intervista, Energia e ambiente, Efficienza

10 risultati

Risultati

Enea: un patto fra tecnologia e persona per far crescere la Smart City

Un’eccessiva risonanza mediatica ha fatto sì che molte città in questi ultimi anni, pur avendo in piedi solo qualche piccolo progetto smart, si siano definite smart cities. Ma non è certo la città a dover essere smart, né tanto meno la tecnologia. Mauro Annunziato (Enea), Coordinatore Smart City ed Ecoindustria, mette l’accento sulle persone e sull’importanza di coltivare nuovi comportamenti smart, naturalmente stimolati e abilitati dalla crescita di infrastrutture tecnologiche ad hoc. 

Leggi tutto

"Energia in rete" per Comuni smart: quando ambiente e risparmio vanno a braccetto

È da una piccola isola, anzi da “un’isola nell’isola” che parte una grande sfida, quella di diventare entro il 2014 il primo comune italiano a zero emissioni di CO2. Il luogo della sperimentazione è, infatti, Carloforte, comune di 6.400 abitanti e unico centro abitato dell'isola di San Pietro, situata nell'arcipelago del Sulcis a sud ovest della Sardegna. “Energia in rete” è, invece, il nome dell’innovativa tecnologia per il controllo e il risparmio energetico su cui si basa il progetto. Ideata e realizzata dai ricercatori del CIRPS (Centro interuniversitario di ricerca per lo sviluppo sostenibile dell’Università La Sapienza di Roma), in particolare dall'unità di ricerca AEREL - Applicazioni Energetiche Rinnovabili per gli Enti Locali, la tecnologia è stata presentata il 7 ottobre scorso nell’ambito del Carloforte Green Workshop. Daniele Pulcini, docente di Sistemi Energetici al CIRPS e responsabile di AEREL, ci spiega di cosa si tratta.

Leggi tutto

ECORegion: le politiche "green" passano anche dalla Rete

Gli enti locali e in particolare i Comuni svolgono un ruolo di primo piano nelle politiche per la riduzione delle emissioni di CO2. Un software on line li aiuta a capire come limitare i consumi energetici, favorendo la creazione di community per preparare bilanci cumulativi e confrontare le esperienze.

Leggi tutto

Più privato nei servizi pubblici: i comuni virtuosi smantellati dal decreto Ronchi

In Italia spesso fanno più notizia le inefficienze, gli sprechi e la cattiva gestione dei servizi pubblici che le buone prassi che, invece, ci sono e sono numerose, ma che ora rischiano di essere cancellate a causa di un decreto. La denuncia parte da Marco Boschini dell’Associazione dei “Comuni Virtuosi*” che, preoccupato, chiede di non fare “d’ogni erba un fascio”.

Leggi tutto

Efficienza energetica: i vincoli da superare

Ci sono ancora oggi molti vincoli che ostacolano lo sviluppo di politiche serie per l'efficienza energetica. La responsabilità è principalmente di sistemi farraginosi dal punto di vista legislativo. Lo sottolinea Vincenzo Albonico, Presidente AGESI (Associazione Imprese di Facility Management ed Energia).

Leggi tutto

Politiche energetiche per lo sviluppo locale - Ferraretto - Costa - Bianchi

Politiche energetiche come occasione di sviluppo locale. Ne parlano Andrea Ferraretto dell'assessorato alle politiche del territorio della provincia di Roma, Claudio Costa della Provincia di Belluno e Paolo Bianchi, presidente della commisione sviluppo industriale Aitec.

Leggi tutto

L'Anev per l'energia eolica in Italia.

Simone Togni, segretario generale dell' Associazione Nazionale Energia del Vento (ANEV). Tra gli obiettivi dell'associazione la divulgazione di dati scientifici sullo sfruttamento dell'energia eolica, una tra le fonti rinnovabili che registra il tasso di crescita maggiore a livello nazionale e internazionale.
Togni ci descrive la diffusione e il potenziale di crescita dell'energia eolica in Italia e, in coda all'intervista, risponde ad alcune delle critiche contro l'installazione di impianti eolici nelle aree del centro-sud del Paese.

Leggi tutto

Nucleare in Italia? Tre buone ragioni per essere scettici

La politica energetica italiana continua ad essere contraddittoria: da una parte si promuovono incentivi per le fonti rinnovabili e l'efficienza energetica, dall'altra è in riesame alla Camera la legge che contiene articoli che predispongono gli strumenti per il rilancio del nucleare. Sulla possibilità, per l'Italia, di avere realmente il nucleare Gian Battista Zorzoli, Presidente ISES, appare, però, scettico, per 3 buone ragioni: eccessivo indebitamento di chi dovrebbe gestirlo; pochissimi i siti idonei sul territorio nazionale; rete elettrica insufficiente.

Leggi tutto

Spazio energia a FORUM PA '09: Marco Pannella e il suo "nucleare buono"

La domanda è: il nucleare che si farà sarà quello buono? All'indomani del SI al Senato, dopo quello della Camera, al nucleare, Marco Pannella ci dà la sua idea della capacità della nostra Pubblica Amministrazione di gestire un sistema così complesso.

Leggi tutto

L'Europa bacchetta l'Italia: il rifiuto ambiguo? Dal 2008 non più!

Ne parliamo con Valerio Angelelli - Presidente del Comitato Controllo e Vigilanza RAEE del Ministero dell'Ambiente

A quasi tre anni dall'emanazione del decreto e dopo varie proroghe a gennaio dovrebbe entrare in vigore la legge che regolamenta la raccolta e il riciclo delle Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche. Quali sono le ragioni di questo ritardo? Pensa ci sarà un altro rinvio?

Leggi tutto