Cerca: Intervista, Riforma PA

Risultati 1 - 10 di 84

Risultati

Innovazione sociale e riforma della PA: il tempo è adesso

Quello tra pubblica amministrazione e innovazione sociale non è un matrimonio possibile, è un matrimonio indispensabile. Ed è un matrimonio da fare ora", così Fabio Lenzi, di Iris–Idee & Reti per l’Impresa Sociale commenta un rapporto spesso tirato in ballo nei discorsi e nelle analisi ma che evidentemente nel quotidiano non ha vita facile. Le riforme in atto, della PA da un lato e del terzo settore dall'altro, postulano un terreno comune che è quello dell'innovazione sociale. In sintesi: questo è il momento per identificare temi, ruoli e strumenti di misurazione condivisi per un policymaking efficace, efficiente e aperto al territorio. Leggi tutto

Solution Revolution: problemi al centro, soluzioni ovunque. Eggers a #FPA14

Chi lo ha detto che è compito dei governi trovare soluzione alla congestione da traffico urbano, alla tratta di esseri umani, all’emergenza abitativa, all’inquinamento? Per William Eggers, esperto statunitense sui temi di riforma della PA e già autore di “Governare con la rete”, siamo piuttosto nel mezzo della “Solution Revolution”: un processo irreversibile che sta ridisegnando i confini del nostro modello economico verso la solution economy. L’arena dei soggetti interessati e legittimati a risolvere problemi di natura sociale si apre, abbattendo le barriere di azione dei settori classici (privato, pubblico, non profit) e creando un ecosistema sociale orientato alla creazione di nuovi mercati e nuove collaborazioni. La PA che fine farà? Lo abbiamo chiesto proprio a Eggers, in un’anticipazione del keynote che terrà a FORUM PA 2014, a Roma  il 27 maggio.

Leggi tutto

Destinazione Italia, missione: rilanciare il Paese

Come rendere il paese più attrattivo per il resto del Mondo? Come creare una narrazione che faccia rinascere l’economia italiana e rendere il paese competitivo? Il Governo ci prova adottando con un decreto legge del 23 dicembre alcune misure del piano Destinazione Italia. Abbiamo chiesto ad Alessando Fusacchia, Consigliere del Ministro degli Affari Esteri e membro della task force Destinazione Italia perché il Paese dopo l’adozione di queste misure potrebbe cambiare rotta.

Leggi tutto

Douglas Schuler: l’intelligenza civica della Società: una nuova visione del mondo

L'Intelligenza civica è un concetto applicabile a gruppi di persone perché è a questo livello che si forma l'opinione pubblica e si prendono decisioni o almeno s’influenzano. L’intelligenza civica si applica a tutti i gruppi, formali ed informali, che stanno lavorando per raggiungere obiettivi civici come il miglioramento ambientale o la non violenza sulle persone. Questa visione è legata a molti altri concetti che al momento stanno ricevendo tanta attenzione inclusa l'intelligenza collettiva, l'intelligenza distribuita, la participatory democracy, i nuovi movimenti sociali, i processi collaborativi di problem-solving e il Web 2.0.
Douglas Schuler ha partecipato al convegno “Smart City Umane e sostenibili: condivisione, collaborazione, innovazione comunitaria del 17 Ottobre 2013.

Leggi tutto

Una catena del valore per i servizi pubblici: più qualità e costi minori

Nonostante il processo di aziendalizzazione (in senso organizzativo) dei servizi pubblici sia iniziato da diversi anni, sono ancora molti i passi da fare in direzione di una produzione, erogazione e gestione del servizio pubblico realmente efficiente e di alta qualità. A tre anni dal nostro primo ciclo di articoli, torniamo su questo tema guidati nuovamente da Alberto Padula che, insieme a Sergio Cherubini, ha individuato un modello di “catena del valore” per ottenere un servizio pubblico migliore a costi decisamente inferiori.

Leggi tutto

Raduno Spaghetti Open Data: una palestra per funzionari pubblici e non, in piena filosofia hacker

La mailing list di Spaghetti Open Data si incontra fisicamente a Bologna, il 18, 19 e 20 gennaio 2013. Un vero e proprio raduno aperto a chiunque, dentro e fuori la pubblica amministrazione, si senta un “attivista civico” con una forte attitudine alla condivisione e nessuna paura della tecnologia. Una sola regola: voler imparare e sentirsi parte di un cambiamento. Ne abbiamo parlato con il fondatore e principale animatore Alberto Cottica.

Leggi tutto

L'ottimizzazione del settore pubblico passa attraverso l'informazione

Entro il 20 dicembre tutte le amministrazioni pubbliche italiane sono chiamate a completare - on line - la compilazione del Censimento Istat. Carlo Mochi Sismondi a colloquio con il Presidente dell’Istat Enrico Giovannini ha provato a capire meglio i “perché” e i “per come” di quest’obbligo per le PA che è anche - e soprattutto - una grande opportunità.

Leggi tutto

Una spending review sana è possibile, ma...

Come si può passare da una perdita di 700mila euro al giorno al pareggio di bilancio in meno di un anno, senza tagli lineari e senza sospensione dei servizi? La ASL di Salerno ha vissuto negli ultimi mesi una storia virtuosa che dovrebbe essere modello per tutta la revisione della spesa pubblica italiana, e invece… Ce l’ha raccontata il Commissario straordinario Maurizio Bortoletti che sta per essere rimosso per lasciare spazio alla cara vecchia gestione ordinaria.

Leggi tutto

Innovazione sociale made in Italy, quante storie!

L'innovazione sociale italiana ha tante storie da raccontare, che prendono forma attraverso volti e voci di persone che, in settori diversi, lavorano in modo nuovo per risolvere problemi complessi. Questa raccolta video è solo un assaggio delle storie di innovazione sociale, rigorosamente made in Italy, tra quante sono state presentate e discusse ai tavoli nella Giornata di FORUM PA 2012, dalla governance dei beni comuni alla finanza, dall'imprenditoria all'education, dalla tecnologia alla scienza fino al welfare. E per quanti si chiedono "cosa è venuto fuori dai tavoli", sono on line i primi materiali.

Leggi tutto

La wikicrazia e la leva controintuitiva dell’innovazione sociale

 Attraverso una miriade di esperienze wikicratiche, “l’azione di governo da azione puramente amministrativa, governata da strutture razionali e a priori sta diventando un ecosistema con un cuore razional - weberiano al centro e tantissime nicchie occupate da esperienze private, al confine tra pubblico e privato e progetti  del tutto nuovi che si trovano a svolgere le funzioni che le istituzioni non riescono a svolgere.” Questo, nel presente, è senza dubbio innovazione sociale. E l’innovazione sociale - ci suggerisce Alberto Cottica, economista e blogger, nonché autore di "Wikicrazia" (ora Reloaded) e consulente della Commissione europea in tema di innovazione sociale - non si può prevedere ma solo abilitare in probabilità. Dunque? Dunque, la pubblica amministrazione deve parlare con tutti …

Leggi tutto