Cerca: politiche per il lavoro

Risultati 21 - 30 di 32

Risultati

Il mercato del lavoro: un nuovo approccio con le politiche attive.

Francesco Verbaro illustra gli obiettivi del convegno, quello di definire lo stato dell'arte sulle politiche per il lavoro, tentando di capire quale sia il ruolo dei vari soggetti coinvolti rispetto alla rete e agli strumenti posti in essere dal ministero per il Lavoro.

Leggi tutto

Eccellenze ed inefficienze della rete italiana per il lavoro.

Aviana Bulgarelli concorda sul fatto che l'obiettivo della rete per il lavoro è la presa in carico delle persone, lanciando un segnale positivo: le azioni di contrasto alla crisi economica, in particolare la concessione degli ammortizzatori sociali in deroga, a partire dal 2009, ha permesso di farsi carico di oltre 300 mila persone. Molteplici le azioni di politiche attive adottate, con un'attenzione in particolare alla valutazione ed analisi delle competenze, e la successiva creazione di percorsi formativi personalizzati.

Leggi tutto

Cliclavoro, il nuovo portale per favorire incontro tra domanda e offerta.

Grazia Strano offre una definizione della rete per l'incontro domanda-offerta di lavoro come il luogo in cui ciascuno attore del mercato occupazionale continua a promuovere tale incontro secondo il ruolo che gli compete, ma condividendo le informazioni con gli altri, in modo da poter migliorare l'azione comune. L'obiettivo è un incontro tra domanda ed offerta che non sia un semplice matching, ma una funzione complessa comprendente un ampio spettro di politiche attive e passive, al fine di collocare il lavoratore sul mercato del lavoro nella maniera più efficace.

Leggi tutto

Provincia di Pordenone, la rivoluzione della rete dei Centri per l'impiego.

Alessandro Ciriani illustra la salvifica rivoluzione del sistema dei Centri per l'impiego realizzata in Provincia di Pordenone, in seguito alla crisi economica che ha investito persino un territorio il cui tasso di disoccupazione nel 2007 era solo del 3%. Per la riorganizzazione si è voluto puntare su una sperimentazione privato-pubblica, coinvolgendo un dirigente delle politiche del lavoro proveniente dal mercato privato. Il personale più motivato è stato invece chiamato a realizzare una struttura esterna con servizi ad hoc, mentre a quella centrale è rimasto il ruolo amministrativo.

Leggi tutto

Governi, istituzioni e imprese per andare oltre il PIL. Il presidente dell'ISTAT a FORUM PA 2011

Secondo voi si può misurare la Felicità Interna Lorda di un Paese? E il suo Benessere Equo e Sostenibile? Sono questi gli acronimi che incalzano il PIL, con l’obiettivo sempre più condiviso dai governi occidentali di scalzarlo e sostituirlo nella sua funzione di “indicatore” dei livelli di progresso e benessere di un Paese. Così arriva anche l’Italia che, sotto l’egida di ISTAT e CNEL, sta mettendo a punto una strategia di misurazione per andare oltre il PIL.

Leggi tutto

"Dall’idea all'impresa": servizi e spazi gratuiti per sostenere la nascita di 5 imprese innovative guidate da giovani

Essere giovane e avere una nuova idea imprenditoriale particolarmente innovativa e con elevate possibilità di tradursi in una vera azienda. Questi sono i due requisiti principali per partecipare all’iniziativa “Dall’Idea all’Impresa” voluta e promossa da cinque enti pubblici e associazioni che conoscono molto da vicino le difficoltà tecniche quotidiane che i neoimprenditori devono affrontare e che, per la prima volta, hanno deciso di lavorare insieme per sostenere concretamente la nascita e la crescita di nuove realtà i

Leggi tutto

Verso una visione integrata del welfare

Il Presidente Mastrapasqua sottolinea l’importanza dell’approccio globale del libro bianco, dove per la prima volta la previdenza, la salute, l’assistenza, l’inclusione, la formazione, la produzione e la ricchezza vengono insieme valutate e studiate. All’interno della cornice lì delineata, dentro la quale si ritiene e si auspica che l’Italia si muova, Mastrapasqua sostiene la necessità di impegnarsi in una giusta educazione al welfare perché – dice – noi trasformiamo le risorse in prestazioni ma raramente trasformiamo le risorse e le prestazioni in un’azione preventiva.

Agenzie per il lavoro: aspettative per il futuro

Le Agenzie per il lavoro già nel 2008 avvertirono forti segnali di crisi che hanno investito successivamente il mondo del lavoro e della finanza. Il Presidente di Assolavoro analizza il ruolo che le Agenzie hanno ricoperto fino ad ora e le prospettive per il futuro, sottolineando la necessità di creare una sinergia anche con la Pubblica Amministrazione e un sistema di integrazione tra le parti interessate per arginare un momento di crisi.

Il ruolo di Italia Lavoro all’interno delle necessarie azioni di sistema per le politiche del lavoro

Natale Forlani sottolinea che il sistema italiano delle politiche per il lavoro è eccellente dal punto di vista normativo ma che il retroterra stenta ad acquisire alcuni parametri fondamentali alla sua applicazione. La criticità fondamentale è data da un decentramento basato sul frazionamento delle competenze che ha provocato anche un’incapacità degli operatori di ricercare un’identità nell’ambito dell’erogazione delle politiche pubbliche.

Leggi tutto

Politiche e azioni integrate a servizio del lavoro

Francesco Verbaro approfondisce nel suo intervento la funzione attiva di accompagnamento della persona delineata dal Libro Bianco sul welfare, che parla di presa in carico del lavoratore nell’ottica di seguirlo nei suoi momenti più importanti come quelli di cambiamento, di crisi e di transizione. L’esigenza di integrazione, cooperazione e coordinamento nell’ambito delle politiche per il lavoro – dice Verbaro – è da considerarsi forte e necessaria per superare quella frammentazione di competenze che ancora esiste fra i vari soggetti.