Cerca: Città e territorio, Atti FORUM PA 2008

Risultati 81 - 90 di 110

Risultati

I risultati della finanza locale e l’assunzione piena della funzione tributaria da parte degli Enti.

Stefania Lorenzini illustra sinteticamente i risultati ottenuti dalla finanza locale negli ultimi anni in termini di indebitamento, spesa pubblica ed investimenti, concentrandosi poi sulla questione dell’assunzione piena della funzione tributaria da parte degli Enti.

Leggi tutto

Sistematizzare i processi valutativi per implementare i percorsi di qualità

Dopo aver specificato le declinazioni del concetto di valutazione Francesco Ripa di Meana sottolinea come la grande discrezionalità e la negazione della possibilità di valutare siano a monte del difficile legame tra Direzione Generale e politica. Per questo FIASO sta lavorando sulla legittimazione di una quindicina di indicatori per proporre un metodo semplice di raggiungere il vero obbiettivo: che in tutta Italia si faccia una valutazione oggettiva e che non ci siano luoghi dove c’è un’ossessione valutativa e luoghi dove non si fa nulla.

Comunicazione di cittadinanza ed educazione alla sostenibilità

A partire dall'esperienza di promozione e coordinamento di reti di Agende 21 locali e Centri di educazione ambientale sul territorio, una analisi critica dei punti forti e dei punti deboli dei processi in corso, evidenziazione condizioni, strumenti e azioni di miglioramento, esemplificazione di buone pratiche comunicative e partecipative a tutela e presidio dei beni comuni e della sostenibilità ambientale, sociale ed economica

Federalismo e finanza locale: dalla riforma del Titolo V l’occasione per un quadro coerente di interventi

Il tema della finanza locale è al centro di tre problemi rilevanti: il problema del coordinamento tra finanza statale e finanza degli enti decentrati che comporta il rispetto del patto di stabilità, il problema del coordinamento del sistema tributario che deve mantenere i connotati di equità ed efficienza ai vari livelli, il problema della perequazione tra enti in condizioni economiche diverse.

Leggi tutto

Responsabilità territoriali, perequazione e risorse per una sanità valutabile

Quella del bilancio - sostiene Mengozzi - non può essere l’unica priorità della valutazione e una certa visione del federalismo può diventare dirompente perché il processo solidaristico è quello che fino ad oggi ha tenuto in piedi il sistema sanitario pubblico. Mengozzi propone allora di ragionare sull’introduzione dell’obbligatorietà della valutazione purché essa sia sostenuta con le risorse necessarie.Leggi tutto

Peripezie dei beni comuni

Propongo alcuni chiarimenti sul ruolo dei beni comuni nei processi sociali con particolare riguardo all'evoluzione recente: processi globali; ruolo dei territori; mercificazione; individualizzazione di massa; motivi antipolitici... Individuo alcune ragioni dell'attacco e dell'oblio dei beni comuni nei processi sociali oggi dominanti. Cerco infine di precisare il ruolo delle istituzioni e delle politiche pubbliche nella rigenerazione dei beni comuni nel contesto delle forme della sussidiarietà. 1. l'oblio sociale dei beni comuni 2. come praticare l'anamnesiLeggi tutto

Cittadinanza attiva e partecipazione: la Legge regionale della Toscana

Il percorso della Legge regionale della Toscana, approvata nel dicembre 2007 e promulgata nel gennaio 2008 dopo due anni di lavoro, durante i quali si è cercato di far partecipare più cittadini possibile alla redazione del testo. È stata inoltre introdotta una norma per cui la legge decade dopo cinque anni se non rinnovata esplicitamente al quarto anno dal Consiglio regionale.Leggi tutto

La valutazione delle performance: l'esperienza della Regione Abruzzo

La relazione prende avvio con la descrizione del contesto di riferimento che, nel 2006, ha determinato l'esigenza di dotarsi di un sistema di misurazione e valutazione delle performance sia delle aziende sanitarie che del sistema sanitario complessivamente inteso. In secondo luogo, si affronta il tema del metodo e dello strumento adottato specificando le ragioni di fondo che hanno determinato l'impiego dello strumento Balanced Scorecard.Leggi tutto

Mettere a sistema la valutazione dei servizi per garantire livelli qualitativi adeguati

L’Agenzia Nazionale dei Servizi Sanitari ha incentivato un progetto di verifica e di confronto tra le Regioni sul lavoro che hanno compiuto per la valutazione dei servizi. Il suo Direttore Aldo Ancona illustra alcuni risultati del lavoro che ha coinvolto 7 Regioni italiane e ne trae alcune conclusioni: quelli regionali sono metodi che fanno sistema perché sono fortemente ancorati alla componente professionale, tecnica, scientifica e politica ma si deve lavorare anche per sviluppare una valutazione del sistema nazionale, che si presenta ancora drammaticamente spaccato tra Nord e Sud.

I tributi locali e l’etica di governo

Giovanelli lancia un allarme contro la progressiva opera di manomissione dell’ICI a cui si è assistito negli ultimi anni fino a giungere all’abolizione promessa dal Governo Berlusconi. Secondo Legautonomie l’ICI garantisce oggi maggiore giustizia sociale che non la sua abolizione ed è l’unica reale possibilità di autonomia per i Comuni.

Leggi tutto