Cerca: Città e territorio, Sviluppo e Competitività, Atti FORUM PA 2011

Risultati 21 - 30 di 32

Risultati

Un Global service urbano con al centro il cittadino

Nel Comune di Formia la manutenzione nel territorio comunale presentava numerosi problemi: la riduzione delle risorse interne a fronte della crescita del patrimonio urbano, la gestione frammentata della manutenzione, l’aumento degli interventi di manutenzione straordinaria.

Leggi tutto

Realizzazione del completamento e gestione dell’Interporto d’Abruzzo

La Regione Abruzzo ha affidato a un partner privato (Intermodale spa) l’incarico di progettare e gestire gli interventi di completamento dell’Interporto d’Abruzzo tra Pescara e Chieti. La relazione illustra le peculiarità innovative del progetto di partnership pubblico-privato, dal contesto patrimoniale su cui si è innestato (con le opere già realizzate dalla Regione con il POP Abruzzo 1994-96) alla scelta dell’istituto Project Financing per la realizzazione delle opere di ampliamento e completamento del sistema interportuale e la gestione, una volta in esercizio, dell’infrastruttura.

Leggi tutto

Il Global Service per la manutenzione delle infrastrutture stradali

Ridurre i costi complessivi (diretti e indiretti), aumentare l’efficienza dei servizi, spostare il focus dell’attività dell’Ente dal piano esecutivo alla funzione di indirizzo e controllo. Queste le motivazioni che hanno portato, nel 2007, il Comune di Forlì a passare alla gestione in Global Service per la manutenzione stradale.

Leggi tutto

Il leasing immobiliare in costruendo: un contratto innovativo per finanziare la costruzione di opere pubbliche

L’Azienda U.L.S.S. 7 Pieve di Soligo ha utilizzato l’istituto del leasing immobiliare in costruendo per realizzare il nuovo blocco chirurgico/ambulatoriale del Presidio Ospedaliero di Conegliano. L’impresa partner è Carron spa. L’esigenza era di avere una struttura a norma, funzionale e all’avanguardia anche dal punto di vista tecnologico, con una particolare attenzione all’assistito, quindi all’umanizzazione della struttura stessa.

Leggi tutto

Risparmio ed efficienza con la gestione integrata di impianti e vettori energetici

Nell’anno 2003-2004 la Regione Lazio è stata la prima in Italia ad affidare in appalto un contratto multiservizio tecnologico per la gestione, la manutenzione e la conduzione degli impianti delle aziende ospedaliere o sanitarie. Si è trattato, sottolinea Palmieri, del primo progetto concreto per la nuova gestione globale delle strutture sanitarie, mirato al contenimento della spesa per gli approvvigionamenti della PA attraverso una gara centralizzata di acquisto. La ASL di Frosinone ha aderito alla gara di appalto nel 2006.

Leggi tutto

La customer experience e la cura della fruizione culturale

Andrea Granelli concentra il suo intervento sul necessario dialogo tra tradizione e innovazione che si deve istaurare quando si parla di consumo culturale. L’attenzione a come il consumatore entra in rapporto con la cultura è un tema su cui non ci si interroga abbastanza, mentre invece è fondamentale studiarlo per elaborare nuove forme di mediazione e promozione culturale.

Leggi tutto

Il circuito virtuoso della promozione culturale

Paolo Conti presenta e modera l’incontro dedicato alle nuove strategie di promozione culturale e turistica del nostro Paese concentrandosi sull’importanza del posizionamento rispetto alle altre mete turistiche a noi concorrenti. Fondamentale in questo senso è concentrarsi sull’individuazione di standard e di strumenti innovativi di fruizione culturale, come quello della total experience. 

Leggi tutto

Tutela del patrimonio e sviluppo culturale del cittadino

Il Generale Muggeo presenta l’attività del Comando per la Tutela del Patrimonio culturale dell’Arma dei Carabinieri, fondato nel 1969 e da allora attivo nella protezione dei beni e dei siti artistici nazionali. Poter fruire delle opere – dice Muggeo – significa poter annodare il passato al presente per costruire un futuro migliore. In quest’ottica il comando si è dotato di una banca dati unica al mondo per ricchezza di contenuti: ciò che non è catalogato è inesistente, mentre ciò che si conosce è più facile da ritrovare.

Leggi tutto

A cosa serve la cultura?

Ernesto Galli della Loggia evidenzia come negli ultimi anni il MiBAC abbia subito un decadimento di immagine e si sia allontanato dai ceti colti del paese. Ciò è stato causato da una confusione tra cultura e turismo: è assolutamente legittimo cercare di trarre il massimo profitto dal consumo culturale, ma quella della rendita non può essere l’unica ideologia della valorizzazione culturale, altrimenti – ad esempio – dove andrebbero a finire strutture fondamentali seppur non redditizie come le biblioteche?

Leggi tutto

La cultura come ingrediente dinamico del benessere sociale

Dopo aver richiamato l’attenzione sulla scarsezza delle risorse a disposizione, la dr.ssa Recchia sottolinea come il MiBAC debba recuperare una legittimazione a livello di opinione pubblica, da una parte nei confronti di chi protesta per i tagli, e dall’altra di quei contribuenti che non fruiscono di cultura pur partecipando economicamente alla sua produzione.

Leggi tutto