Cerca: commissione europea

Risultati 51 - 60 di 60

Risultati

Un'Agenda digitale europea, per farci che?

Abbiamo già presentato a suo tempo la “Digital Agenda for Europe” (DAE) che la Commissione europea ha approvato la scorsa estate senza suscitare, a dire il vero, una grande eco nei nostri organi di informazione. A torto, però, perché è comunque quel programma che dovrà accompagnare lo sviluppo europeo in uno dei campi chiave per recuperare benessere e occupazione. Oggi, alla vigilia del FORUM DELL’INNOVAZIONE dedicato alle regioni del Centro Italia  (L’Aquila 22 novembre) - i cui lavori ruoteranno proprio attorno all’Agenda Digitale Europea - riprendo il tema per cercare di sbrogliare la matassa delle oltre cento azioni elencate nell’Agenda (sono tutte dettagliate nel chiaro sito ad hoc della Commissione) e trovare così alcune di quelle che possono divenire oggi, con le restrizioni finanziarie che abbiamo e i pochissimi soldi disponibili, azioni concrete per il Governo centrale, per le Regioni, per gli Enti locali.

Leggi tutto

Europa digitale: un'indagine Eurobarometro

Si diffondono in Europa le tecnologie digitali. In particolare gli abbonamenti broadband (la cosiddetta banda larga) sta vivendo un momento di espansione, tuttavia costi, qualità del servizio, sicurezza e libertà nella rete, rappresentano ostacoli e pericoli concreti. A dirlo è la rilevazione Eurobarometro.

Leggi tutto

Obiettivo 2020: trasformare l’Unione Europea in una Unione per l'Innovazione

Presentato il 6 ottobre scorso il programma della Commissione europea "Unione dell'innovazione". Un approccio strategico all'innovazione, che gode di un sostegno al più alto livello politico.

Leggi tutto

L'Europa plaude alla direttiva italiana sul riutilizzo dei dati pubblici

La Commissione ha accolto con favore l'adozione della nuova regolamentazione italiana volta ad adempiere gli obblighi derivati dalla direttiva UE sul riutilizzo dell'informazione pubblica e ha pertanto chiuso il procedimento di infrazione aperto nei confronti del nostro paese.

 

Leggi tutto

La Commissione europea annuncia 780 milioni di euro supplementari per la ricerca strategica sull'ICT

La Commissione europea ha annunciato la pubblicazione di uno dei più importanti bandi di gara per le proposte di ricerca sulle tecnologie dell'informazione e della comunicazione (ICT) nell'ambito dei programmi quadro europei di ricerca. In particolare sarà possibile finanziare progetti per 780 milioni di euro per il 2011 dedicati allo sviluppo della rete, alla robotica, ai sistemi intelligenti e incorporati, alla fotonica, all'ICT per il rendimento energetico, alla salute e al benessere in una società che invecchia e altro ancora.

 

Leggi tutto

L’Europa invita a puntare sulla banda larga e sulle reti di nuova generazione

La Commissione europea ha adottato lunedì 20 settembre tre misure complementari per favorire l'introduzione e l'adozione della banda larga veloce e ultraveloce nell'UE. Come delineato nella strategia Europa 2020 per una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva, installare infrastrutture di banda larga in Europa è fondamentale per creare occupazione e prosperità.

Leggi tutto

Una rete di 200.000 computer a servizio della ricerca europea

Grazie al progetto EGI (European Grid Infrastructure) finanziato dalla Commissione europea, i ricercatori dell’UE avranno accesso continuo e duraturo alla potenza di elaborazione combinata di più di 200 000 computer da tavolo disseminati in oltre 30 paesi europei.

Leggi tutto

Dimenticare Lisbona… l'Europa ci riprova

Esattamente dieci anni dopo quel vertice di Lisbona che indicò l’omonima strategia, più citata che attuata, la Commissione Europea ci riprova diffondendo lo scorso 3 marzo il documento strategico “Europa 2020 - Una strategia per una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva”.
La strategia di Lisbona era fondata su tre pilastri: competitività economica basata sull’economia della conoscenza, lotta all’esclusione sociale attraverso la formazione, sostenibilità La nuova strategia Europa 2020 invece… pure.

Leggi tutto

L'Europa e il choice screen per scegliere il browser

Dal 2 marzo in Europa tutti gli utenti di Explorer si troveranno di fronte alla "choice screen" la schermata di scelta che permetterà di scegliere il tipo di browser preferito tra gli 11 esistenti.

Obiettivo della Commissione è assicurare che Microsoft (produttore di explorer) non abusi della sua posizione dominante sul mercato dei sistemi operativi per PC, falsando così la concorrenza sul mercato dei browser Web.

Leggi tutto

La banda larga un servizio universale?

La Commissione europea ha avviato una consultazione pubblica per identificare l’approccio migliore in grado di garantire a tutti i cittadini della UE la disponibilità dei servizi di telecomunicazione di base. Le norme UE attualmente in vigore in materia di obblighi di servizio universale nel campo delle telecomunicazioni risalgono al 2002 e garantiscono a tutti gli europei l’accesso alle reti telefoniche pubbliche e a servizi quali l’accesso di base a internet.

Leggi tutto