Cerca: Merito, innovazione ed efficienza, efficienza

Risultati 51 - 60 di 70

Risultati

Produrre valore e ridurre lo spreco. L'esperienza della Provincia di Pordenone

Giuseppe Pedicini riporta l’esperienza della Provincia di Pordenone in materia di riduzione degli sprechi e produzione di valore. “Da noi – spiega – la strategia è nata in sede politica, dove abbiamo innanzitutto fissato obiettivi chiari e precisi partendo dai bisogni rilevati sul territorio".

La trasparenza negli incarichi a beneficio del contenimento della spesa: l’anagrafe delle prestazioni

Maria Antonietta Tilia presenta nel dettaglio l’evoluzione dell’Anagrafe delle prestazioni, istituita con legge  412/91 presso il Dipartimento della Funzione pubblica. In particolare si sofferma su “ cosa sta diventando l’Anagrafe a seguito dell’ operazione trasparenza”. Nel quadro della riforma, essa diviene un elemento centrale per un sistema più efficace  di verifiche e controlli.

Produrre valore e ridurre lo spreco. L'esperienza INPS

“Da 25 anni l’INPS lavora con una logica di programmazione delle attività, rispondendo al bisogno di rendere coerenti programmi e obiettivi”. “Non abbiamo chiesto cambiamenti normativi profondi – spiega Antonio De Luca -  ma abbiamo cercato di gestire la normativa esistente, partendo dal presupposto che ciò che non è scritto nella legge è possibile farlo”. Dall’introduzione del conto economico per centro di responsabilità  alla riduzione dei dirigenti da 1300 a 300, il percorso intrapreso dall’INPS per aumentare il valore del proprio lavoro e ridurre lo spreco.

Dall’adempimento al servizio: la nuova gestione informatizzata dei permessi e dei distacchi sindacali

Eugenio Gallozzi propone un’analisi delle conseguenze dell’operazione trasparenza sulla gestione di permessi e distacchi. “La trasparenza – spiega - è utile all’amministrazione ma anche agli stessi sindacati, mettendoli in condizione di verificare direttamente e con facilità lo stato delle cose ogni volta che l’amministrazione contesta l’esubero di permessi.” “Questo – conclude – evita uno stato di continuo e costante contenzioso.”

Produrre valore e ridurre lo spreco. L'approccio del Comune di Reggio Emilia

Mauro Bonaretti  riporta l’esperienza del Comune di Reggio Emilia che nell’ultimo anno ha visto l’inversione del trend storico di crescita della spesa corrente, pur mantenendo ottimi livelli di servizi. “Avendo scelto di concentrare le risorse su investimenti strategici – spiega – sono quattro le grandi azioni messe in campo".

Cosa pensano gli italiani dello spreco nelle organizzazioni pubbliche e private

Toni Muzi Falcone presenta e commenta i risultati dell’ Indagine Doxa per Methodos e ForumPA  sulle opinioni degli italiani sullo spreco nelle organizzazioni pubbliche e private.Dalla definizione di spreco a quella di efficienza ed efficacia, l’Indagine rileva che er il 49% del campione la PA centrale è l’ambito in cui si spreca di più seguito  Regioni, Province, Comuni con il 40%

Valorizzazione del talento e del capitale umano per produrre valore e ridurre lo spreco

Riccardo Monti mette al centro del suo intervento lo spreco di talento. "Un tema importante – sostiene – è che nella PA non riusciamo a portare a casa del talento e questo è uno spreco gravissimo”. Tra le cause: livelli insostenibili di burocratizzazione, un sistema di formazione e recruitment miope e poco competitivo, una chiusura accentuata verso il contesto internazionale.

World in changing : il pensiero strategico diventa rotondo, e fa rete!

Contributo pervenuto sul tema "Produrre valore e ridurre lo spreco"

Il cambiamento culturale per la creazione del valore

Mettendo al centro delle strategie di riduzione dello spreco e di creazione di valore il cambiamento culturale, Giorgio del Mare individua due leve capaci di azionarlo e su cui bisognerà lavorare nelle organizzazioni. "Mi riferisco - spiega  - alla visione e alla leadership".