Cerca: PA amica, efficienza

Risultati 1 - 10 di 20

Risultati

  • Cod. lab.43
  • 20/05/2010
  • 10:00 - 11:30
  • Padiglione 8
  • Stand 17a

Le nuove Linee Guida della Cooperazione Decentrata

MINI CONVEGNO
  • Cod. B.15
  • 18/05/2010
  • 10:00 - 13:00

Linea Amica, un anno al servizio dei cittadini e dell'emergenza. 1a Convention nazionale degli operatori di Front Office

Introduzione al convegno "La L.241/90 a venti anni dall'approvazione"

Roberto Garofoli introduce e modera l'incontro sulla L.241/90 che prevede un bilancio a 20 anni dall'approvazione.

La 241 è stata una legge rivoluzionaria ed innovativa, essa ha introdotto regole comportamentali e procedimentali importanti riguardo la trasparenza  e l'accesso ma i giuristi si sono posti molte domande in oridine all'importanza di tali regole e alle conseguenze dell'inosservanza delle stesse.

Molti dei quesiti legati alla 241 restano temi caldi della giurisprudenza.

L’accesso ai documenti amministrativi: l’evoluzione della disciplina e i casi ancora dibattuti

Carlo Malinconico Castriota Scanderbeg fa un bilancio sulla Legge 241 relativa alle norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi partendo dai suoi albori, dai dubbi e dai problemi cui nel corso degli anni si è data una risposta.

Leggi tutto

La disciplina dell’attività amministrativa dello Stato, delle Regioni e dei Comuni: i profili ancora problematici

Quali norme della legge n. 214 del 1990 si applicano alle Regioni? Dopo la riforma costituzionale dle 2001 non è stato agevole rispondere a questa domanda. Il mutamento di prospettiva nei rapporti stato - regioni ha confuso i piani delle competenze e il legislatore statale è dovuto intervenire per mettere chiarezza. Ci ha provato nel 2005 modificando una prima volta l’art. 29 della legge n. 241. Si è trattato di un intervento “pasticciato”, che ha richiesto una seconda modifica ad opera della legge n. 69 del 2009. Si tratta di un intervento che è riuscito a far chiarezza?

L'attuazione dei termini procedimentali: modifica dell'articolo 2 della L.241/90

Andrea Tardiola parla dell'attuazione dell'art.7, cioè la modifica dell'art. 2 della L.241/90. L'articolo in questione deve essere uno strumento utile per dare una maggiore certezza sui tempi e sui termini di attuazione del procedimento. Tale strumento ha avuto un impatto effettivo molto limitato in quanto i regolamenti vanno attualizzati poichè non raccontano il modo in cui le amministrazioni lavorano oggi.

La  L.69 del 2009 riscrive e modifica l'art.2 e la novità più importante è che si pone un tetto assoluto alla durata del procedimento.

Il Comune di Milano: una testimonianza di contact center ben riuscita.

Parlare di Call center è limitativo ed errato, meglio parlare di punto di contatto. Poiché il Contact center cerca di risolvere problemi non si limita ad ascoltarli. L’esperienza dello 020202 del Comune di Milano, è mutuata su quella romana. A Milano nasce nel settembre 2007, è un qualcosa di inesistente prima di allora. Il servizio è attivo 24 ore su 24 e gli indici di gradimento sono sempre molto elevati.

Leggi tutto

Una testimonianza: Linea Amica è l'intervento in Abruzzo

Linea Amica ha rappresentato lo strumento di cerniera fra lo stato e i cittadini dopo il tremendo terremoto del 6 aprile 2009 all’Aquila. Ha dato la possibilità ai cittadini di chiedere aiuto. Ha dimostrato in Abruzzo la propria capacità operativa e la propria efficienza al servizio dei cittadini.

E’ sorprendente come Linea Amica abbia rappresentato e rappresenterà quella linea di credibilità e affidabilità che in uno stato democratico e civile vi deve essere.

Il Diario Sanitario Personale è una realtà in Emilia Romagna

All'interno deI Network Linea Amica nella regione Emilia Romagna il "Cup 2000" realizza le nuove reti internet della sanità per completare il ciclo di interazione fra cittadino e PA.

Leggi tutto

L'IPOST e la rete Linea Amica

Il network Linea Amica per la prima volta va ad operare sulla struttura delle P.A. spingendola ad evolversi, come evolvono la società e i bisogni dei cittadini. L’Ipost ha scelto da tempo di puntare sulla multimedialità. L’ente è stato tra i primi ad aderire alla rete, con il convincimento di poter rafforzare ulteriormente la capacità di risposta e di risoluzione di problemi dell’utenza.

Leggi tutto