Cerca: SPC - Sistema Pubblico di Connettività

Risultati 41 - 50 di 63

Risultati

SPC e web semantico

Valentino Ditoma sintetizza i 3 punti critici per la PA locale in tema di SPCoop, ovvero la copertura integrale di banda larga, la questione della cooperazione applicativa e l’integrazione di servizi basata sul web semantico. In particolare argomenta sulla centralità di questo ultimo punto per la realizzazione di sviluppi innovativi su base SPC.

Le Telecomunicazioni del SPC

Gaspare Ferraro fa il punto sullo stato di avanzamento del progetto SPC, illustrandone gli sviluppi in tema di connettività. Spiega come si stia lavorando sul VoIP, descrive le modalità di azione del CERT – Computer Emergency Response Team, e illustra il funzionamento del QXN, ovvero il punto dove si interconettono tutte le reti del SPC.

Leggi tutto

Creare valore per cittadini e imprese tramite l’ICT nella PA

Fabio Pistella spiega come dopo la lunga attività di stimolo e di semina dell’e-gov ora sia arrivato il tempo per una stagione di feroce attenzione ai risultati conseguiti confrontandoli con quelli attesi e con la destinazione delle risorse. Per il Presidente del CNIPA gli assi cartesiani nei quali inquadrare il lavoro sono: il territorio, i bacini d’utenza e i sistemi funzionali. Le tre priorità: completare le regole fino al livello applicativo, attivare il change management e sviluppare una visione strategica di lungo periodo.

L'interoperabilità e la cooperazione applicativa

Nel suo intervento Francesco Tortorelli si sofferma sullo stato dell’arte dell’adesione al SPC da parte delle amministrazioni, sul modello di cooperazione applicativa SPCoop e sullo stato dell’arte dei servizi infrastrutturali di cooperazione applicativa, terminando con uno sguardo sull’Europa.

Leggi tutto

Esperienze innovative nelle TLC del Sistema pubblico di connettività

Massimo Mancini porta il punto di vista di Fastweb, vincitore della gara multifornitore per l’SPC e aggiudicatario della maggior “fetta” della PAC. Riporta in sintesi i dati di 2 anni di lavoro, sottolineando come l’azienda si sia trovata a investire maggiormente in certificazione e rendicontazione. Individua nella frammentazione di responsabilità tecniche nella PA la più rilevante fonte difficoltà nei rapporti con la stessa amministrazione.

Le innovazioni del SPC

Definendo l’innovazione la vera parola d’ordine, Mario Terranova introduce la Tavola rotonda a cui siedono i fornitori SPC e gli attori del mondo tecnologico. Sottolinea brevemente gli aspetti innovativi del SPC rispetto alla RUPA: dalle modalità operative, alle tecnologie, alla definizione della gara, alla gestione delle identità federate.

Leggi tutto

La soluzione tecnologica VoIP utilizzata nel progetto MAE

Il servizio di telefonia tramite protocollo IP realizzata dal Ministero degli Affari Esteri, ha utilizzato la tecnologia Nortel costituita dal sistema Communication Server 1000 (CS 1000): una soluzione potente e flessibile in grado di adattarsi alle problematiche che si possono manifestare in architetture di rete complesse.
 

Leggi tutto

La Farnesina attiva il servizio VoIP

Sulla grande autostrada della Rete Internazionale della PA (RIPA) da poco consolidata, cominciano a circolare i primi servizi, come la connessione dati ed il VOIP (Voice over Internet Protocol). Il Ministero degli Affari Esteri, in particolare, è la prima amministrazione ad aver implementato il servizio di telefonia tramite protocollo IP anche sul nascente Servizio Pubblico di Connettività (SPC), anticipando così anche le indicazioni previste dalla Finanziaria 2008.

Leggi tutto

Lavorare sull'innovazione in maniera strategica, la lezione del Ministero degli Affari Esteri

Massimo Civitelli e Luigi Ferrari - Capo e Vice Capo del Servizio per l'Informatica, le Telecomunicazioni e la Cifra del Ministero degli Affari Esteri

Un progetto pilota, quello del VOIP al Ministero degli Affari Esteri, che ha preceduto la normativa e che ha mostrato come anche in Italia si possa lavorare su progetti di innovazione strategici nell'ottica del "learning by doing". Ne parliamo con Massimo Civitelli e Luigi Ferrari.

Leggi tutto

La Multicanalità ed il Centro Servizi M-Gov della PA

Negli ultimi anni, sostiene Frezza, la multicanalità sta acquisendo un ruolo sempre più rilevante per la Pubblica Amministrazione. Lo Stato è, infatti, chiamato a tenere il passo dell’evoluzione tecnologica per comunicare con i cittadini e con le imprese attraverso mezzi di comunicazione d’avanguardia. Tra i progetti del sistema pubblico di connettività vi sono i sistemi di interoperabilità evoluta e cooperazione applicativa, con particolare riguardo ai servizi legati alla gestione dei siti web delle amministrazioni.

Leggi tutto