Cerca: Corsivo

Risultati 21 - 30 di 60

Risultati

Rai, molto di tutto e anche di più. Per fartelo pagare... ma poi non è vero niente

La nostra televisione nazionale si ricorda dei decreti regi e della loro possibile “elasticità” per estendere il canone anche a chi possiede pc, tablet, videofonini e addirittura impianti di videosorveglianza. E la comunità, attraverso Twitter, protesta e scatena la creatività. Intanto, se qualcuno vuol rivedere in rete le performances di Celentano a San Remo non può, e non c’è canone che tenga: i diritti degli interventi del Molleggiato non sono stati acquistati da chi produce da sempre il Festival, cioè dalla Radio Televisione Italiana… Nel frattempo dopo il bailamme in rete e un incontro povvidenziale al Ministero dello Sviluppo Economico arriva la rettifica: "il canone lo paga SOLO chi ha un televisore."

Leggi tutto

"Hai voluto la bicicletta?" Ma per l’Inail, guai se pedali! (come disincentivare l'utilizzo delle bici in città)

Una recente circolare del nostro Istituto Nazionale Assicurazione sul Lavoro “chiarisce” (dopo faticosa lettura e comprensione) in quali casi è ipotizzabile l’indennizzo in caso di incidenti subiti andando in bicicletta al posto di lavoro. E se ne scoprono delle belle, a partire dal tipo di percorso che si compie (scelta determinante in termini di riconoscimento del danno) fino all’uso del bike-sharing, mezzo non considerato assimilabile a quelli pubblici di servizio. Ma non solo…

Leggi tutto

Il mobbing, fra mobber e mobbizzato. Ma chi è il vero malato?

Un recente convegno ha messo in luce alcuni aspetti non del tutto conosciuti rispetto al fenomeno. Quelli più deleteri, ma anche altri, del tutto sorprendenti. Per esempio, che un singolo episodio del genere costa alla collettività il 190% in più dello stipendio annuo della vittima. Oppure che è il suo “carnefice” a soffrire di gravi patologie, soprattutto per quella di essere un “narcisista perverso”, e assolutamente bisognoso – lui! – di cure e attenzioni sanitarie approfondite. Per non parlare del “campionario” delle ingiurie, con tanto di creatività insultante assolutamente meritevole di citazione…

Leggi tutto

Malasanità del tutto personale. Vediamo addirittura di sorriderne un po’

Quando si legge di un caso di malasanità i sentimenti si mescolano e a convivere sono stupore, insofferenza, incredulità, voglia di denuncia e giustizia. Ma anche, non neghiamocelo, tanto sollievo per averla scampata in prima persona. Tutte sensazioni che immagino si ripeteranno per voi ora leggendo queste righe, con l’aggiunta sperabile di un po’ di vostro sorriso, visto che la cosa è capitata a me, e per sdrammatizzare vedo di strapparvelo e strapparmelo. Che è meglio, molto meglio.

Leggi tutto

La PA, gli esuberi e il futuro incerto. Anzi: precario

Un articolo del professor Verbaro si presta ad alcune considerazioni, anzitutto quella che stiamo per avvicinarci ad un momento di cambiamento epocale per la Pubblica amministrazione italiana, alle prese – stavolta ineludibilmente – con le eccedenze di personale da risolvere. Saranno presto 15mila i dipendenti coinvolti: a loro potrebbero toccare due anni di mobilità, con lo stipendio ridotto all’80% del totale. E poi?

Leggi tutto

Come ti truffo lo Stato a tempo di musica. E poi con Facebook mi faccio beccare

Due signore liguri risultavano “malate” e quasi immobili da tempo, invece la sera si scatenavano in balli e canti e poi postavano le loro prodezze sulla bacheca personale del social network: così sono state scoperte dalla Guardia di Finanza e denunciate per truffa ai danni di Inps e Inail. Morale: le bugie hanno le gambe corte, e anche per questo scatenarsi in discoteca non conviene. Fra l’altro, essere presi in giro e a suon di musica, di questi tempi, è del tutto insopportabile.

Leggi tutto

Donne in cerca di guai, ma forse anche capaci di risolverli

I ruoli-chiave occupati dalle nuove ministre del Governo Monti sottolineano chiaramente i tratti di un cambiamento in atto nel nostro Paese che si può definire epocale. Il caso di Elsa Fornero, che si deve “misurare” quotidianamente con Susanna Camusso e Emma Marcegaglia. E gli uomini? Quasi ridotti a spettatori, e forse è meglio così…

Leggi tutto

La "carica delle 101", vero e proprio laboratorio positivo di Idee nuove per la PA

Il nostro contest sul miglioramento della Pubblica Amministrazione attraverso le proposte dei nostri lettori ha superato ogni più rosea aspettativa in termini di elaborazione propositiva. Software libero, maggiore efficienza energetica, lotta all’evasione fiscale ma anche diffusione dell’informazione turistica e “umanizzazione della detenzione”… Tante sorprese e tantissima creatività, che fra non molto saranno raccolte in una pubblicazione ad hoc, disponibile per tutti.

Leggi tutto

Camera con vista e (grand)angolo cottura. Del Deputato. Giusto o sbagliato?

Dopo il “furto delle immagini” alla Camera viene istituito in fretta e furia un Albo dei fotografi parlamentari, con precise disposizioni: per esercitare, i professionisti in questione devono sottoscrivere un codice di autoregolamentazione per la tutela della privacy degli onorevoli. Ma i distinguo del Presidente Fini, fra cosa sarà d’ora in poi possibile riprendere e cosa no, fanno discutere. Il “campo visivo” viene però allargato, e non manca nemmeno la rivelazione-sorpresa finale: l’ultima “foto rubata” a Berlusconi, in realtà…

Leggi tutto

Opporsi alle telefonate sgradite? Può essere impresa da Comma 22

Secondo quanto stabilito dal “Registro delle Opposizioni” – un organismo recentemente istituito con decreto del Presidente della Repubblica – è possibile evitare le intrusioni telefoniche non desiderate, ma solo a patto di essere già inseriti in qualche elenco pubblico. In pratica: per garantirci il diritto alla privacy dobbiamo essere noi stessi a renderla prima accessibile e violabile. Torna in mente il testo di una disposizione bellica diventata culto, in un film americano sulla seconda guerra mondiale di quaranta e passa anni fa...

Leggi tutto