Cerca: Corsivo

Risultati 31 - 40 di 60

Risultati

Gli asini-spazzini di Cuccaro Vetere: bella trovata, ma non scateniamoci con la fantasia…

Fra le recenti idee innovative adottate dalla PA e rivolte alla sostenibilità ambientale di particolare interesse è quella adottata dal comune di Cuccaro Vetere, in provincia di Salerno: “assumere” una squadra di somari per la raccolta differenziata dei rifiuti. Un compito svolto dagli animali impiegati nell’occasione con grande impegno, in cambio di un trattamento attento in termini di accudimento e cura. Rispetto al possibile allargamento del loro impiego, però, meglio non pensare ad altre soluzioni: il quadrupede in questione è già considerato nell’immaginario un fannullone per eccellenza.

Leggi tutto

Lezione di tolleranza al deputato, in cattedra i nostri ragazzi migliori

Un parlamentare scambia il termine “omofobo” per “omosessuale” e si scatena contro un collega che così gli avrebbe dato del “malato”: la rete, impietosa, rilancia la querelle tragicomica. Un concorso europeo per informare proprio sugli aspetti deleteri connessi all’omofobia coinvolge gli studenti di quattro istituti romani in gara con pari età olandesi, belgi ed estoni: in palio per i vincitori un viaggio premio a Bruxelles. Due storie che si intrecciano in contemporanea, e potrebbero intrecciarsi ancora di più…

Leggi tutto

La protesta dei poliziotti fra beneficenza inutile e auspicabile solidarietà reale

Stavolta a scendere in piazza sono i tutori dell’ordine pubblico che così vogliono informare e sensibilizzare i cittadini sulle loro reali condizioni di lavoro, ulteriormente penalizzate dai tagli contenuti nell’ultima legge di stabilità. Una iniziativa eclatante e insolita che culmina con la richiesta (provocatoria?) di un contributo in danaro.

Leggi tutto

L’Istat, il censimento e i bambini piazzisti

Viaggio alle prese con la compilazione della radiografia nazionale decennale fra tentativi di assolvimento del compito via internet (falliti), certificazione di esistenza in vita e di possesso di alloggio stanziale, pericolose digressioni personali sulla privacy, sforzi titanici di memoria e infanti impegnati nel rispondere a quesiti improbabili. Un obbligo di legge che riconcilia con la vita passata, presente e futura. E che ci fa sentire, una volta di più, felici di essere italiani

Leggi tutto

Incubo (ma solo) di qualche giorno di mezza estate

Vissuta in vacanza dall’estero, la sensazione d’ansia conseguente all’annunciata abolizione di province e comuni poteva rivelarsi fatale, non potendo disporre il turista di notizie in tempo reale. Ma passando da distinguo salva-territori, da guerre (per fortuna scongiurate) fra paesini limitrofi storicamente nemici, fino al vagheggiare la nascita di una nuova entità regionale, tutto si è pian piano andato spegnendo fino a sparire dalle pagine dei giornali. Al ritorno a casa, sembra (sembra?) non essere cambiato nulla.

Leggi tutto

Spider Truman all’attacco (virtuale) della casta

Impazzano in rete le rivelazioni di un (presunto?) precario di Montecitorio messo alla porta dopo anni di lavoro sottoretribuito, e le ipotesi sul fenomeno si sprecano: esiste davvero, chi è, è solo una bufala? Intanto, di incontrovertibile c’è il fatto che in pochi giorni la pagina appositamente creata su Facebook sta raggiungendo un numero straordinario di lettori, consensi e commenti. Con tutte le conseguenze del caso.

Leggi tutto

Dalle Province inutili agli Enti da sopprimere, ovvero: cambiare tutto per non cambiare niente

È stato reso noto nei giorni scorsi un dossier dell’Upi nel quale si dimostra come abolendo “carrozzoni strumentali” e consulenze a pioggia nella PA si potrebbero risparmiare quasi 5 miliardi di euro all’anno, quasi cinquanta volte la cifra impiegata per il mantenimento delle nostre province recentemente “salvate” dall’abolizione. Anche una raccolta di firme per la presentazione di una proposta di legge di iniziativa popolare e la richiesta di un “confronto serio” contro gli sprechi indiscriminati, ma la sensazione è quella di assistere a un film già visto, anzi: di leggere un romanzo già scritto…

Leggi tutto

Il Consiglio di Stato contro la Pec, ovvero: quando ti remo contro dal cortile di casa

Il Miur aveva deciso che le prossime domande per diventare pre-professori universitari dovevano essere presentate attraverso posta certificata, ma il Consiglio di Stato ha deciso che ciò è da considerarsi impossibile perché, fra l’altro, “è troppo difficile leggere le mail con allegati”. Così, almeno 25mila candidati dovranno spedire la documentazione in forma cartacea, con tutte le immaginabili conseguenze negative che ne conseguono, fra l’altro alla faccia di ogni volontà di innovazione e cambiamento, soprattutto in funzione dei bisogni del cittadino e della necessaria modernizzazione dei rapporti con la PA. Una mail di una nostra lettrice inquadra bene il problema, con tanto di pratica proposta risolutiva possibile.

Leggi tutto

L’inglese non è di casa al Ministero del Turismo, ieri come oggi

Poco più di tre anni fa Francesco Rutelli fu protagonista di un video in lingua anglosassone che ha fatto epoca, ai giorni nostri un’iniziativa “itinerante” voluta dall’attuale ministro Michela Vittoria Brambilla si caratterizza per un macroscopico errore grammaticale nello slogan principale della campagna. Il tutto mentre il settore continua a scontare una crisi decennale, solo in parte frenata nell’ultimo anno. Un consiglio: anche se finanziati dalla comunità (quindi da noi) perché non correre ai ripari, ove necessario, con dei corsi ad hoc?

Leggi tutto

Internet in Comune non è per niente…in comune

Un recente studio di Confartigianato mette in luce le evidenti manchevolezze e arretratezze delle nostre amministrazioni locali, ma anche una vera e propria “resistenza culturale” da parte dei cittadini nell’accostarsi all’uso delle pratiche on line. Risultano essere invece oltremodo in eccesso le richieste di pratiche inutili da parte di diversi soggetti della PA. Anche in questo caso rappresentiamo una sorta di Cenerentola continentale, ma per il futuro forse può esserci d’aiuto Mago Merlino e la sua filosofia, spicciola ma saggia. Forse.

Leggi tutto