Cerca: Lavoro e welfare, Governance

Risultati 41 - 50 di 133

Risultati

La rete territoriale: UNAR, Regioni ed Enti locali. L'esperienza dell'Emilia romagna

Viviana Bussadori racconta l'esperienza del Centro Regionale contro le discriminazioni nato in Emilia Romagna partendo dal Testo unico sull' Immigrazione ed in particolare dall'art.44 relativo all'azione delle Regioni.

Leggi tutto

Presentazione del nuovo modello organizzativo UNAR

Quello di sistema territoriale integrato di prevenzione e contrasto delle situazioni discriminatorie è un concetto di cui solo da poco possiamo parlare con concretezza. Già dal 2004 , anno della sua nascità, UNAR ha però lavorato in tale direzione facendo una mappatura di ciò che era già presente sul territorio, creando 13 focal point a livello nazionale. Si trattava però di iniziative di breve periodo.

Leggi tutto

Presentazione del nuovo modello organizzativo UNAR

Giovanni Trovato ricorda le funzioni di UNAR fissate nel D.lgs. 215/03 divise in quattro macroaree:

  1. Prevenire comportamenti che realizzino un effetto discriminatorio
  2. Rimozione delle situazioni che comportano discriminazione
  3. Promozione di azioni positive
  4. Compiti di monitoraggio

A partire dal 2009 si è avviata una nuova fase di sviluppo dell'UNAR con una serie di azioni tendenti a creare reti territoriali di cui l'ufficio centrale è coordinatore, attraverso protocoli di intesa e protocolli operativi.

Leggi tutto

Agenzie per il lavoro: aspettative per il futuro

Le Agenzie per il lavoro già nel 2008 avvertirono forti segnali di crisi che hanno investito successivamente il mondo del lavoro e della finanza. Il Presidente di Assolavoro analizza il ruolo che le Agenzie hanno ricoperto fino ad ora e le prospettive per il futuro, sottolineando la necessità di creare una sinergia anche con la Pubblica Amministrazione e un sistema di integrazione tra le parti interessate per arginare un momento di crisi.

Integrazione socio sanitaria e assistenziale per garantire equità e diritti

Nella situazione attuale che caratterizza l'Italia, l'integrazione tra il socio-sanitario e il socioassistenziale rischia di non realizzarsi completamente a causa delle caratteristiche peculiari e differenti dei due sistemi. Naldoni si sofferma sull'importanza del territorio e degli interventi ai vari livelli di governo con un maggiore coinvolgimento degli enti locali e centrali.

Luci e ombre del modello ligure

L'Assessore Papi presenta il modello ligure per l'assistenza sanitaria e sociale evidenziando gli aspetti positivi e negativi, in relazione anche alle leggi in materia di integrazione socio-sanitaria. La Papi inoltre esprime il proprio pensiero sul tema dei diritti delle persone e dell'equità e sul ruolo che ogni ente, centrale e locale, deve avere.

Le azioni di governo per arginare la crisi e sostenere le famiglie

Marino espone le misure adottate per sostenere le famiglie in un momento di crisi economica così grave ed esteso nel nostro paese. Nonostante ci siano notevoli difficoltà a creare sinergie tra il governo centrale, regioni e enti locali sulla totalità e complessità dei temi da affrontare, esistono casi in cui si è riusciti a collaborare per portare a termine importanti progetti di sostegno alle famiglie

L'integrazione socio-sanitaria in Campania

Esposito analizza la complessità dei problemi sociali e sanitari della Campania e sottolinea la necessità di declinare i bisogni complessi ed essenziali della cittadinanza in diritti. Purtroppo la situazione economica di questi anni produce effetti nefasti e con l'aumento dei bisogni dei cittadini le risorse diminuiscono sempre più. Esposito presenta il piano e i progetti portati avanti dalla Regione Campania sul tema dell'integrazione socio-sanitaria.

Il recupero della città come chiave di volta per la ripresa dalla crisi

In periodi di forte crisi diventa fondamentale la collaborazione tra governo centrale, regioni e enti locali. Nel caso della città di Napoli si è puntanto molto su pacchetti anticrisi studiati e realizzati in armonia tra le parti coinvolte e mirati a problemi concreti. Ma per il rilancio completo dell'economia, tenendo in considerazione le specificità di una città come Napoli, Oddati considera necessario partire dal rilancio della città nella sua complessità.

Gli ammortizzatori sociali: problematiche e prospettive

In un momento di crisi globale che colpisce fortemente il mondo del lavoro, come agisce la Regione Piemonte per fronteggiare la perdita di numerosi posti di lavoro? Albert fa una panoramica sulla situazione in Piemonte, successiva alla crisi economica, e analizza le problematiche legate agli ammortizzatori sociali utilizzati in aiuto ai lavoratori.