Cerca: Lavoro e welfare, Governance

Risultati 61 - 70 di 133

Risultati

La cooperazione interregionale sui sistemi informativi geografici

L'Assemblea del Cisis nella seduta del 12 settembre 2007 ha approvato il nuovo Statuto che prevede l'inserimento della componente dei sistemi informativi geografici, che costituivano il Centro Interregionale di coordinamento e documentazione per le informazioni territoriali, assicurando in tal modo una sempre maggiore funzionalità del Centro nell'interesse degli Associati e garantendo il necessario supporto alla Commissione Affari finanziari della Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome.Leggi tutto

Enti locali: partecipazione, rendicontazione, inclusione

Lo stato delle relazioni tra amministratori e cittadini, evidenziato anche dai risultati delle elezioni di aprile, necessita di riflessione e di nuova energia. La Carta di Belluno, sottoscritta il 21 gennaio tra Legautonomie e Forum PA, può essere lo strumento che consente di avviare la riflessione e ridare vitalità ai rapporti degli enti pubblici con i propri cittadini.Leggi tutto

Un modello di valutazione della sicurezza integrata per l'attrattività dei territori

Si presenta un'esperienza innovativa sul piano nazionale per favorire una razionale azione di governance in materia di sicurezza integrata per migliorare l'attrattività dei territori soprattutto dal punto di vista delle imprese. Viene proposto un modello sintetico di valutazione della sicurezza legato alle caratteristiche del territorio in cui le imprese operano, che permette di misurare la sicurezza di quel determinato territorio e le conseguenti politiche di sicurezza attuate. Leggi tutto

Dare valore all'e-Gov attraverso la pianificazione strategica

Oggi è possibile aggiornare e riformulare le strategie di eGovernance attraverso una migliore pianificazione strategica delle iniziative. La relazione vuole fornire una chiave di lettura nuova alle esigenze delle città digitali, apportando il contributo di quattro anni di ricerche sul tema della misurazione e del design degli interventi di e-Government.

La competitività territoriale. Discordanza fra assetti istituzionali e sistemi produttivi

La relazione vuole mettere in evidenza l'assenza di una ''ricetta'' valida per tutti per generare condizioni di sviluppo (che è stata chiamata in modi differenti n base alla legge di finanziamento o all'area geografica - Patti territoriali, PIT, PISL…). Ogni territorio, inteso in modo differente in base alle proprie peculiarità (ma in ogni caso raramente coincidente con precisi confini amministrativi) richiede un intervento mirato, basato sull'analisi dei fabbisogni da cui si deve originare una differente mix di servizi reali, finanziari e di azioni di networking.Leggi tutto

Opere pubbliche tra Nimby e Pimby

L'esperienza francese mostra che è possibile (e vantaggioso) fare il contrario di quello che si è fatto finora in Italia: aprire un dibattito pubblico precoce sui progetti delle opere pubbliche.

Dalle reti sociali alle comunità on line e ritorno

L’intervento illustrerà le principali esperienze in ambito europeo di social network che coinvolgono operatori del pubblico impiego e il progetto del Formez di costruzione di uno spazio on line dedicato a tutti gli innovatori della PA.Leggi tutto

L'integrazione sociosanitaria e il Punto unico di accesso

La programmazione sanitaria già da tempo rileva la necessità di definire una rete di servizi sanitari, sociosanitari e socio-assistenziali per rispondere ai bisogni delle persone con patologie a lungo termine o croniche. In quest'ambito le Regioni stanno realizzando percorsi assistenziali integrati per le persone non autosufficienti e fragili, con il pieno coinvolgimento dei diversi servizi e professionisti sanitari e sociosanitari, al fine di garantire la continuità assistenziale.Leggi tutto

Governare la complessità: il Piano strategico BA2015 (Metropoli Terra di Bari)

Il Piano strategico Metropoli Terra di Bari è un atto volontario di condivisione degli scenari futuri di sviluppo del territorio e di pianificazione degli obiettivi e delle strategie da attuare, da oggi al 2015, per tutti i 31 Comuni coinvolti. Si realizza attraverso l'aggregazione e il coinvolgimento di tutte le comunità locali e, perciò, costituisce un’occasione per costruire un futuro partecipato. Vengono infatti individuati non solo gli obiettivi da perseguire, ma anche le azioni concrete da mettere in atto.Leggi tutto

Proposta di una Piano interregionale per l'innovazione tecnologica nella digitalizzazione dei beni culturali

Una proposta delle Regioni per i progetti di digitalizzazione dei beni culturali, che costituiscono un vero e proprio laboratorio per lo sviluppo di tecnologie, materiali e metodologie innovative.