Cerca: Lavoro e welfare, competitività

10 risultati

Risultati

Un modello di valutazione della sicurezza integrata per l'attrattività dei territori

Si presenta un'esperienza innovativa sul piano nazionale per favorire una razionale azione di governance in materia di sicurezza integrata per migliorare l'attrattività dei territori soprattutto dal punto di vista delle imprese. Viene proposto un modello sintetico di valutazione della sicurezza legato alle caratteristiche del territorio in cui le imprese operano, che permette di misurare la sicurezza di quel determinato territorio e le conseguenti politiche di sicurezza attuate. Leggi tutto

Luigi Nicolais - Cambiare la pa, cambiare il paese

Cosa serve per far marciare la burocrazia alla stessa velocità del cambiamento sociale ed economico? Per Luigi Nicolais, Ministro per l'innovazione nella Pa la ricetta è una: introdurre in maniera intelligente ma massiva le nuove tecnologie nell'organizzazione di processi e servizi. Il Ministro ci ha dato anche il suo punto di vista sull'innovazione nel sistema paese: puntare sul valore aggiunto che è dato dalla conoscenza e dalla creatività. Insomma, il paese può competere solo se investe e crede nella società della conoscenza.

Leggi tutto

La competizione in sanità come fattore di sviluppo di un Paese.

Franco Bonanno presenta il punto di vista dell’AIOP sottolineando quanto il concetto espresso dal Ministro e ripreso nel Piano sanitario nazionale di una sanità come volano per lo sviluppo del paese sia un tema già proposto a fine anni novanta dall’AIOP nella Commissione Sanità di Confindustria. Particolare attenzione suscita la questione della competizione come punto di partenza per la crescita del paese e il ruolo delle Regioni. Bonanno affronta inoltre il rapporto che intercorre tra pubblico e privato riportando l’esperienza della Regione Molise. Leggi tutto

Piano Strategico del Comune di Cagliari

Due sono i presupposti che caratterizzano la metodologia proposta di elaborazione del piano strategico: il primo attiene alla esigenza di valorizzare e rafforzare la nuova visione della città di Cagliari che ha preso le mosse dal programma di governo che caratterizza il mandato amministrativo in corso; il secondo muove dal convincimento che una visione programmatica che continui ad essere ristretta alla sola dimensione comunale non possa dare alla strategia lo spazio necessario al suo successo e le decisioni comunali devono essere concordate ad un livello più generale (area vasta).

Piano Strategico dell'area vasta Lecce 2005/2015 - ''Un ponte verso lo sviluppo economico-sociale e culturale''

La proposta di elaborazione di un piano strategico per l'area vasta di Lecce mira a creare un sistema di sviluppo locale che intende rafforzare la cornice sociale, istituzionale e di governance in vista della nuova programmazione dei fondi strutturali 2007-2013.

Piano Strategico della Provincia di Treviso

Il Piano Strategico mira ad intervenire sul modello economico e sociale per fare della Marca: - una provincia-comunità, incamminata su un nuovo modello di benessere sociale, di qualità della vita, di riqualificazione del territorio e di sostegno allo sviluppo; - una provincia leader, che sa costruire un nuovo ruolo all'interno del mercato globale e nella competizione tra i territori.

Piano Strategico per Piacenza "Piacenza 2020"

Provincia, Comune e Camera di Commercio hanno espresso la volontà di rilanciare il Piano Strategico per Piacenza del 2002 partendo da un concetto nuovo che supera il precedente: la sfida che si vuole vincere è ora quella di provare ad immaginare l'intero territorio provinciale in una prospettiva di medio-lungo periodo; quello che si vuole costruire è un quadro di riferimento che indichi quale vocazione si intende attribuire a questo territorio per i prossimi 20 anni, in modo tale che le decisioni prese da qui in futuro siano coerenti con le strategie di sviluppo intraprese.

Piano Territoriale di Coordinamento Provinciale. Attuazione dei Progetti Integrati 1 e 4. Un nuovo processo di pianificazione strategica.

Il vigente PTC si configura come uno strumento di programmazione e concertazione che consente alla Provincia di collaborare con gli Enti Locali, le aziende pubbliche e le categorie economiche per realizzare obiettivi di sviluppo sostenibile condivisi. L'Amministrazione Provinciale ha assegnato priorità all'attuazione di due progetti integrati: -PI 1 ''Progetto integrato per la connessione logistica della Val Bormida con la piattaforma dei porti di Savona e Vado e riorganizzazione del comparto energetico''; -PI 4 ''Progetto integrato per la costruzione della città delle Bormide''.

Piano Triennale di Sviluppo Ecosostenibile

Il piano strategicoè stato redatto per rendere la Provincia parte attiva nei processi di trasformazione territoriale ed economica in un quadro di sostenibilità sociale ed ambientale, anche in relazione all'art. 20 del T.U. degli Enti Locali che attribuisce alle Province compiti di programmazione in concorso con il Programma Regionale di Sviluppo e degli altri piani e programmi regionali.

Patto Territoriale per l'Occupazione del Sangro Aventino

Obbiettivo del Patto è il rilancio del Sistema Produttivo Locale in una logica di distretto, la tutela dell'ambiente, la valorizzazione dei patrimoni naturalistici e il miglioramento delle condizioni di vita.