Cerca: Altro, infrastrutture di rete

Risultati 1 - 10 di 21

Risultati

Banda larga come servizio universale: un progetto ambizioso ma raggiungibile, negli Stati Uniti.

Dopo gli annunci di Finlandia e Spagna che hanno incluso la banda larga nella categoria dei servizi universali, gli Stati Uniti rispondono con un piano di sviluppo nazionale che si preannuncia altrettanto ambizioso e, visto l’ampio bacino di riferimento, si candidano a diventare il più grande banco di prova per una rete veloce e a portata di tutti.

Leggi tutto

Presentazione del mandato informatico della Regione Sicilia

Gloria Giglio presenta il mandato informatico, un progetto realizzato nell’ambito della Piattaforma Telematica Integrata che rappresenta il primo passo per dare un impulso notevole all’innovazione tecnologica nell’ambito del quadro di riferimento dello sviluppo della Società dell’Informazione. L’iniziativa offre una serie di servizi a favore di cittadini ed imprese con lo scopo di migliorare il rapporto tra PA e cittadini per uno sviluppo organico, omogeneo e integrato dell’economia siciliana.Leggi tutto

Il ruolo di Telecom Italia: innovazione tecnologica e protezione del cittadino

Tonussi illustra come la Telecom, mediante accordi Roaming con praticamente tutti i paesi del mondo, sia in grado di erogare servizi VAS in situazione di crisi. In particolare viene spiegato il funzionamento dell’ICC Telecom in caso di segnalazione di crisi da parte delle istituzioni e di come, attraverso la estrazione delle utenze telefoniche mobili presenti in una data area geografica dalla Rete delle liste di clienti Tim si possano fornire in tempo utile informazioni atte a provvedere con notevole riduzione dei tempi alla predisposizione di un efficace servizio di alerting.

Il caso dello sviluppo del protocollo informatico dell’esercito

Scarlata illustra le problematiche affrontate in sede all’esercito per organizzare l’applicazione del protocollo informatico, a partire dalla creazione di aree organizzative omogenee, basate, almeno inizialmente sulla rete locale. Il primo passo di questa operazione stata la individuazione di una serie di aree organizzative omogenee, dotate di una base archivistica comune.Leggi tutto

Come si può parlare di e-gov senza infrastrutture di servizio distribuite in maniera omogenea sul territorio?

Javier Ossandon afferma che fino a quando l’e-government continuerà ad essere rappresentato da pochi casi di successo non si potrà parlare realmente di un sistema di innovazione diffusa ma si rimane nell’ambito delle best practices. A suo avviso sono necessarie, oltre alla banda larga, infrastrutture di servizio distribuite in maniera omogenea sul territorio europeo. Ai relatori chiede se dalla loro esperienza ravvisano l’urgenza di infrastrutture di servizio o meno. Rispondono Giovanni Xilo, Bruno Coppola e Valeria Sborlino.

Sicurezza di SPC

Mariangela Fagnani spiega quali siano i requisiti principali della sicurezza di SPC, ovvero lo sviluppo di un dominio affidabile (Trusted), costituito da una federazione di domini di sicurezza in cui i diversi soggetti si impegnano reciprocamente nell’attuazione delle misure di sicurezza, e quale sia il ruolo del Centro di Gestione di SPC.Leggi tutto

Sicurezza delle reti nella PA

Il Sistema Pubblico di Connettività è destinato a subentrare e sostituire la Rete Unitaria della Pubblica Amministrazione entro l’anno in corso, afferma Mario Terranova. L’esperienza RUPA, sotto il profilo della sicurezza, è stata indubbiamente positiva e l’introduzione di SPC rappresenta una grande sfida. Il modello RUPA è infatti molto semplice e consiste in una rete in cui la gestione della sicurezza viene effettuata soltanto nell’ambito dell’interconnessione fra i vari domini e della connessione a Internet.Leggi tutto

Server Consolidation, l'esperienza dell'Ateneo di Bologna

Alessandro Cantelli presenta un progetto di consolidamento dei server dell’Università di Bologna, e in particolare del CESIA, Centro Servizi Informatici di Ateneo, che supporta tutta l’informatizzazione dell’amministrazione centrale, i database, le applicazioni e i servizi per l’ateneo. Il processo di virtualizzazione, ritenuto necessario in un’ottica di efficienza ed efficacia dei servizi informatici, ha avuto inizio nel 2004.Leggi tutto

La razionalizzazione delle infrastrutture IT. Nuove sfide per i Datacenter: razionalizzare, standardizzare o risparmiare?

Roberto Dognini, Business Development Manager di AMD, esprime il punto di vista di un fornitore su alcune criticità che oggi si rilevano all’interno di un datacenter. La dimensione dei datacenter, proprio per la problematica della simulazione e della ricerca, fa si che il numero dei server della PA stia crescendo parallelamente all’aumento delle esigenze computazionali.Leggi tutto

IT Consolidation: da necessità tattica a opportunità strategica

La necessità di razionalizzare le infrastrutture IT attraverso un processo di consolidamento è una esigenza riconosciuta anche dalla PA, sostiene Sandro Pigatti, Program Manager di Hewlett-Packard, che si è assunta l’impegno di una maggiore efficienza e produttività. La risposta di HP è un ambiente semplificato, automatizzato e basato su tecnologie standard che consentono l'interoperabilità e la realizzazione di economie di scala, offrendo vantaggi in termini di costi operativi, agilità e qualità dei servizi