Cerca: infrastrutture di rete

Risultati 51 - 60 di 79

Risultati

La rete a Larga Banda nel progetto “GRANDE MANTOVA”

Benedetta Graziano sottolinea come le infrastrutture a banda larga debbano essere considerate logico-funzionali al pari della rete del gas e della rete idrica; la Pubblica Amministrazione deve incentivare lo sviluppo delle reti per la comunicazione e deve favorire la connettività come garanzia di accesso alla conoscenza da parte dei cittadini.Leggi tutto

Internazionalizzazione in rete

L’Italia è un Paese dalle grandi risorse, dai territori più variegati, dalle associazioni di categoria molto attive e ciò spesso implica molteplicità delle iniziative, da un lato, e mancanza di collegamento fra le stesse, dall’altro.Leggi tutto

Presentazione del mandato informatico della Regione Sicilia

Gloria Giglio presenta il mandato informatico, un progetto realizzato nell’ambito della Piattaforma Telematica Integrata che rappresenta il primo passo per dare un impulso notevole all’innovazione tecnologica nell’ambito del quadro di riferimento dello sviluppo della Società dell’Informazione. L’iniziativa offre una serie di servizi a favore di cittadini ed imprese con lo scopo di migliorare il rapporto tra PA e cittadini per uno sviluppo organico, omogeneo e integrato dell’economia siciliana.Leggi tutto

Il ruolo di Telecom Italia: innovazione tecnologica e protezione del cittadino

Tonussi illustra come la Telecom, mediante accordi Roaming con praticamente tutti i paesi del mondo, sia in grado di erogare servizi VAS in situazione di crisi. In particolare viene spiegato il funzionamento dell’ICC Telecom in caso di segnalazione di crisi da parte delle istituzioni e di come, attraverso la estrazione delle utenze telefoniche mobili presenti in una data area geografica dalla Rete delle liste di clienti Tim si possano fornire in tempo utile informazioni atte a provvedere con notevole riduzione dei tempi alla predisposizione di un efficace servizio di alerting.

Il caso dello sviluppo del protocollo informatico dell’esercito

Scarlata illustra le problematiche affrontate in sede all’esercito per organizzare l’applicazione del protocollo informatico, a partire dalla creazione di aree organizzative omogenee, basate, almeno inizialmente sulla rete locale. Il primo passo di questa operazione stata la individuazione di una serie di aree organizzative omogenee, dotate di una base archivistica comune.Leggi tutto

Come si può parlare di e-gov senza infrastrutture di servizio distribuite in maniera omogenea sul territorio?

Javier Ossandon afferma che fino a quando l’e-government continuerà ad essere rappresentato da pochi casi di successo non si potrà parlare realmente di un sistema di innovazione diffusa ma si rimane nell’ambito delle best practices. A suo avviso sono necessarie, oltre alla banda larga, infrastrutture di servizio distribuite in maniera omogenea sul territorio europeo. Ai relatori chiede se dalla loro esperienza ravvisano l’urgenza di infrastrutture di servizio o meno. Rispondono Giovanni Xilo, Bruno Coppola e Valeria Sborlino.

La diffusione della Banda Larga in Italia ed in Europa

Quello della Banda Larga è un fenomeno dalle molte sfaccettature e in continuo mutamento, che presenta sia grandi opportunità che molti rischi. In Italia la maggiore problematica legata a tale fenomeno è quella della carenza infrastrutturale che ha determinato una creatività eccessiva ed una forte dispersione di risorse; da tale problematica scaturisca la necessità di un coordinamento a livello nazionale nel rispetto delle autonomie locali.

Leggi tutto

WiMAX e Larghissima Banda per crescere e competere a livello internazionale

Le telecomunicazioni vivono oggi una forte evoluzione e dunque creano una opportunità di ammodernamento e di crescita del Sistema Paese. La tempistica e l’approccio sistemico con cui l’Italia affronterà la sfida della evoluzione delle reti è fondamentale per permettere al Paese di competere a livello internazionale.

Leggi tutto

L'esperienza di razionalizzazione del Comune di Roma

Luigi Baldoni ci parla di un aspetto particolare della razionalizzazione, ovvero del consolidamento della piattaforma UNIX-AIX attualmente in corso presso il Comune di Roma. Il triplice ruolo di metropoli, capitale della Repubblica e sede del Vaticano rende Roma una realtà indubbiamente complessa che, per ciò che concerne solo la parte tecnologica, oggi si assesta sulle 13000 postazioni fisse e 500 mobili.Leggi tutto

L’introduzione di SPC come strumento di sicurezza nella PA

L’argomento dell’ICT nella PA è di grande rilevanza, sostiene Emilio Frezza, e le attività dell’osservatorio della sicurezza, che il CNIPA svolge da alcuni anni, ci danno un panorama della situazione attuale.Leggi tutto