Cerca: infrastrutture di rete

Risultati 71 - 79 di 79

Risultati

Più sicurezza ICT per migliorare i servizi ai cittadini: il caso del Comune di Milano

Milano è probabilmente la prima città in Italia, afferma Alessandro Musumeci, in termini di concentrazione delle aziende ICT. Vanta, inoltre, la maggiore penetrazione della banda larga, una importante diffusione della cultura di internet e dell’innovazione e i suoi cittadini sono gli unici dotati di una smart card abilitante per i servizi online (CRS). Il piano di sviluppo 2006-2011 delinea, tra gli indirizzi principali, la necessità di implementare politiche per la sicurezza informatica.Leggi tutto

La razionalizzazione delle infrastrutture IT. Nuove sfide per i Datacenter: razionalizzare, standardizzare o risparmiare?

Roberto Dognini, Business Development Manager di AMD, esprime il punto di vista di un fornitore su alcune criticità che oggi si rilevano all’interno di un datacenter. La dimensione dei datacenter, proprio per la problematica della simulazione e della ricerca, fa si che il numero dei server della PA stia crescendo parallelamente all’aumento delle esigenze computazionali.Leggi tutto

La continuità operativa in INPS. L'esperienza del CUB

Dal 2003 l’INPS si è dotata di una soluzione di Disaster Recovery e Business Continuità, spiega Dionigi Spadaccia, per far fronte ad esigenze quali la protezione degli asset dell’Istituto, (dati, patrimonio software e hardware), l’affidabilità e la continuità dei servizi erogati e il ripristino dei servizi critici a seguito di disastro informatico.Leggi tutto

La razionalizzazione delle infrastrutture IT: una metodologia di intervento

Il Prof. Guido Russo spiega quale metodologia sia stata adottata dall’Università Federico II di Napoli per razionalizzare i vari CED dell’ateneo, in conseguenza dei cambiamenti avvenuti negli ultimi anni. I fattori che avevano portato alla proliferazione dei CED, in particolare la mancanza di buone reti di telecomunicazioni in Italia, stanno infatti pian piano cambiando e sempre più numerosi sono i servizi centralizzati e le applicazioni web-based.Leggi tutto

Un futuro sostenibile per il Po: costruzione di un programma di azioni condiviso

Il fiume Po costituisce un ecosistema complesso e dinamico che si evolve nel tempo con equilibri resi sempre più fragili a causa dell'intensificarsi della pressione antropica. L'esperienza ha dimostrato che un approccio settoriale alle questioni del fiume, oltre ad essere ovviamente parziale, può essere pericoloso. Solo una politica integrata nel settore della difesa del suolo, della tutela delle risorse idriche e ambientali e della valorizzazione del territorio è in grado di affrontare aspetti idraulici, biomorfologici, naturalistici ed economico-sociali.

Ottimizzare i servizi sanitari attraverso la convergenza delle infrastrutture tecnologiche

Secondo Isabelle Poncet, la Sanità Elettronica è in primis una sfida a cui sono sottoposte quotidianamente le strutture sanitarie. Cisco propone soluzioni che possano migliorare la qualità dei servizi resi contenendo i costi sempre più elevati. Affinché si realizzi realmente una sanità che sia in rete è necessario creare una connessione tra tutti gli attori coinvolti: dall’ospedale al paziente, dai ricercatori ai clinici ecc…. La piattaforma dovrà garantire l’accessibilità ovunque si renda necessaria, la sicurezza dei dati e l’affidabilità del lavoro svolto.Leggi tutto

L’aspetto ‘online’ del progetto IAOL

Susanna Sancassani spiega l’aspetto metodologico del lavoro online e l’ambiente digitale messo a punto. La piattaforma online e-project, sviluppata per questo progetto, consente di visualizzare con grande semplicità i profili di tutti i soggetti coinvolti, sia studenti, sia tutor, sia italiani sia cinesi.Leggi tutto

ITALIA 2.0 - La rete come strumento di Innovazione

Le tecnologie possono rendere più efficiente ed ottimizzare maggiormente il processo di trasformazione in atto nella PA e nel sistema Paese, sostiene Sergio Gianotti. Tra le sfide che oggi la PA può affrontare grazie all’IT si pone, accanto a tematiche tradizionali come soddisfare le aspettative di cittadini o riconciliare la mancanza di standardizzazione dei sistemi tra le differenti agenzie, la necessità e possibilità di creare uno sviluppo sostenibile.

Leggi tutto

Urbino Wireless Campus: la rete aperta con l'Università al centro

Vi presentiamo UWiC - Urbino Wireless Campus, una rete wireless di comunicazione e di accesso indipendente da Internet, nata dall'integrazione di reti wireless limitrofe create in modo indipendente dai partner. Prima fra tutti, l'Università di Urbino. L'ottica è quella di dar vita a un campus universitario a dimensione cittadina, capace di offrire infrastrutture e servizi a tre principali target: studenti, cittadini, turisti.

Leggi tutto