Cerca: pianificazione territoriale

Risultati 181 - 188 di 188

Risultati

Energicamente - campagna biennale di comunicazione del Piano Energetico Ambientale Regionale

In concomitanza con l'approvazione del Piano Energetico Ambientale Regionale (PEAR) nel 2005, la Regione Marche ha avviato una campagna biennale di comunicazione del Piano. L'obiettivo è quello di diffondere il più possibile le linee strategiche del PEAR e soprattutto le opportunità offerte dalla innovativa pianificazione energetica.

Un futuro sostenibile per il Po: costruzione di un programma di azioni condiviso

Il fiume Po costituisce un ecosistema complesso e dinamico che si evolve nel tempo con equilibri resi sempre più fragili a causa dell'intensificarsi della pressione antropica. L'esperienza ha dimostrato che un approccio settoriale alle questioni del fiume, oltre ad essere ovviamente parziale, può essere pericoloso. Solo una politica integrata nel settore della difesa del suolo, della tutela delle risorse idriche e ambientali e della valorizzazione del territorio è in grado di affrontare aspetti idraulici, biomorfologici, naturalistici ed economico-sociali.

Piano di Sviluppo Strategico della Città di Bolzano

L'ambizione del Piano è stata quella di rendere sempre più Bolzano una moderna città europea del dialogo, della convivenza, della cultura, il tutto grazie ad iniziative anche di carattere economico in grado di attrarre investimenti, puntando anche su un turismo culturale e formativo. Alla redazione del Piano hanno partecipato ben 270 stakeholders tra esperti, enti ed associazioni.

Piano Strategico del Comune di Cagliari

Due sono i presupposti che caratterizzano la metodologia proposta di elaborazione del piano strategico: il primo attiene alla esigenza di valorizzare e rafforzare la nuova visione della città di Cagliari che ha preso le mosse dal programma di governo che caratterizza il mandato amministrativo in corso; il secondo muove dal convincimento che una visione programmatica che continui ad essere ristretta alla sola dimensione comunale non possa dare alla strategia lo spazio necessario al suo successo e le decisioni comunali devono essere concordate ad un livello più generale (area vasta).

Memorario Toscana

Riorganizazione per fasi del servizio ferroviario di competenza regionale, su tutte le tratte della rete, con potenziamento del servizio ed introduzione di orario cadenzato e mnemonico, coordinato con le altre modalità di trasporto pubblico. Interventi sui nodi di interscambio per miglioramento dell'intermodalità.

Un Piano Strategico e di Posizionamento per Mattinata ed il Gargano

La missione della Società Consortile "Matinum" (partecipata dal Comune di Mattinata, dalla Comunità Montana del Gargano e da altri 131 Soci comprendenti associazioni di categoria, enti no profit e soggetti imprenditoriali privati) è attivare l'interesse e la partecipazione paritaria degli attori politici, economici e sociali in relazione alle necessarie scelte per uno sviluppo economico rispettoso dell'interesse della comunità locale e per il riposizionamento di Mattinata e del Gargano come destinazioni turistiche competitive.

La concertazione come metodo per lo sviluppo dell'area veneziana

La volontà di dotarsi di un Piano Strategico è relazionata alla necessità di un intervento deciso, atto a frenare alcune pericolose tendenze inerziali ed a formulare una strategia generale partecipata e condivisa per la costruzione di una città caratterizzata dall'alta qualità della vita dei suoi abitanti, nei suoi aspetti relazionali, lavorativi e culturali, e dall'alta qualità dei suoi assetti fisici ed ambientali.

Piano Strategico Territoriale

La sfida è quella di promuovere Barletta come città di incontro tra culture, tradizioni ed etnie, coniugando tradizioni ''forti'' e capacità di cambiamento, valorizzando la città come ambiente di vita, patrimonio e fonte di benessere, investendo in qualità, efficienza ed attrattività del sistema ''città/territorio''.