Cerca: governance dell'innovazione

Risultati 61 - 70 di 78

Risultati

Livelli Minimi di e-government: enti locali "quasi digitali"

Colorful Singapore

Foto di Reto Fetz

Qual è lo stato dell’e-government nella PA locale e, soprattutto, quale percezione hanno di questa realtà e di queste politiche i soggetti che dovrebbero occuparsene in prima persona? Parte da questo interrogativo la “Ricerca LEM – Livelli Minimi di e-Government negli Enti Locali” realizzata dalla SSPAL, Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione Locale, e di cui ieri sono stati presentati i primi risultati.

Leggi tutto

Crisi di Internet o crisi delle politiche d’innovazione?

Come sapete io comincio in generale dai fatti. E questa volta non sono belli, ma ahimè non sono neanche discutibili perché sono numeri ufficiali. Ce li propone l’Eurostat, l’ufficio statistica dell’Unione Europea, e riguardano l’uso di Internet nei vari Paesi dell’Unione e la relativa penetrazione della banda larga.

Leggi tutto

Innovazione tecnologica: perché la spinta arriva dai territori?

wi-fi

Foto di Palagret

Questa domanda è nata sulla scia dell’editoriale della scorsa settimana, in cui si assegnava alle realtà territoriali il ruolo di protagoniste dell’innovazione tecnologica all’interno della PA italiana. In quest’ottica, i sistemi regionali erano identificati non solo come dimensione ideale in cui realizzare progetti innovativi, ma anche come i soggetti in grado, poi, di trasformarli in Progetti Paese, partendo dalla logica della cooperazione.

Leggi tutto

Al via il Tavolo Permanente per l'innovazione in sanità: obiettivi e finalità

Nonostante la Sanità sia uno dei settori del nostro Paese in cui l’innovazione è stata più forte, vivendo una completa trasformazione delle proprie strutture organizzative e del proprio modo di lavorare e rapportarsi con il territorio, la maggior parte delle iniziative di cambiamento sono state applicate seguendo una logica top down, burocratica, senza il coinvolgimento di coloro che sono a contatto diretto con i bisogni del cittadino e dell’operatore professionale.

Leggi tutto

PA digitale? Io l’ho vista…

...ma non era dove la cercavo. Qualche settimana fa avevo lamentato in un editoriale di non riuscire a vedere un effettivo progresso nel campo cruciale dell’innovazione tecnologica della PA. Tre fatti avvenuti in questi giorni mi hanno convinto che ero io che non guardavo dalla parte giusta. In realtà non è verso il Governo centrale che dobbiamo rivolgere il nostro sguardo, ma verso la capacità di progettazione e di coesione delle istituzioni che sono sul territorio.

Leggi tutto

Perchè fallisce l'e-Government

Heading Home

by Cindy Seigle

Dopo l’editoriale dello scorso numero della nostra newsletter “PA digitale chi l’ha vista?”, che riprendeva i temi dell’innovazione tecnologica “dimenticata” nel nostro Paese abbiamo pensato che fosse utile ed interessante ripercorrere le tappe di questa “non-riforma” con Alessandro Osnaghi, oggi docente presso l’università di Pavia.
Il professor Osnaghi è uno dei “padri” dell’e-Gov italiano, a partire dalle prime riforme Bassanini, e, al tempo stesso, uno dei più amari critici del percorso intrapreso in questi dieci anni, che ha visto come un’opportunità sprecata.

Leggi tutto

Una matura multilevel governance per l’innovazione

Engineering Information

by Calistobreeze

Il problema è evidente e chiaro da tempo: le strategie di sviluppo dell’e-Government intraprese fino ad oggi hanno prodotto numerose eccellenze, ma non si sono tradotte in un concreto beneficio per i cittadini. Non riuscendo a mettere a sistema le best practice si è andata a formare l’ormai famosa situazione a “macchia di leopardo".
Più volte si è dichiarato che, se si vuole uscire da questa situazione, occorre una forte discontinuità rispetto al passato, ma cosa vuol dire? Come procedere? Che modelli utilizzare?
Se ne è discusso ieri a Roma,

Leggi tutto

Finmeccanica: è possibile trasferire meccanismi di governance a livello del sistema paese?

Finmeccanica ha messo in piedi meccanismi di governance molto strutturati. Due sono gli elementi fondamentali su cui si basa: il network e l’allineamento dei piani di innovazione, ricerca e sviluppo delle aziende alle strategie del gruppo. È stato creato un progetto che attualmente coinvolge tutte le aziende del gruppo (mind share) collocandole in contesti più stimolanti dal punto di vista innovativo.

Leggi tutto

Il libro verde dell'innovazione: gli strumenti di governance

Un pregio di questo volume consiste proprio nella chiarezza attraverso cui sono presentati gli strumenti di governance attualmente in essere. In primo luogo esiste un problema strutturale delle nostre istituzioni con riferimento alla governance dell’innovazione, che solo parzialmente si allinea al disegno europeo, privilegiando quegli strumenti che riguardano l’innovazione imprenditoriale e trascurando quella parte di governance nazionale - e ancor più regionale - che concerne la ricerca nelle strutture pubbliche.

Leggi tutto

Priorità, ruoli e regole: gli ingredienti per il successo dell'E-government in Italia

Perché l’e-government possa realmente funzionare è necessario definire priorità, ruoli e regole, ed è necessario scegliere dirigenti capaci. I ritardi del nostro Paese non discendono soltanto dall’instabilità del sistema politico ma, soprattutto, dalla mancanza di priorità, dalla scarsa definizione delle regole e dalla proliferazione di enti ed organismi che hanno nella propria mission lo scopo di accompagnare la Pubblica Amministrazione nello sviluppo dell’e-government.

Leggi tutto