Cerca: Sanità, Efficienza, Atti FORUM PA 2007

Risultati 1 - 10 di 12

Risultati

L'Università e l'Osservatorio

Tatiana Pipan presenta il punto di vista dell’Università relativamente all’esperienza maturata sul portale www.osservatoriosanita.it e alle sue finalità. Il processo di raccolta delle buone pratiche ma anche dei fallimenti deve essere regolato da una seria valutazione dei vari progetti.

L'ICT per prevenire l'errore clinico.

Walter Bergamaschi introduce il convegno “Sicurezza delle cure: ICT per la prevenzione dell’errore clinico”. L’obiettivo è di intendere l’ICT quale strumento, assieme ad una migliore organizzazione e ad una maggiore formazione del personale, capace di prevenire l’errore clinico e migliorare la qualità delle cure.

Leggi tutto

La cartella clinica informatizzata "mobile", direttamente al letto del paziente.

Romeo Quartiero presenta la soluzione Tabula Clinica, una cartella clinica informatizzata direttamente al letto del paziente. Ripercorrendo alcuni fattori che provocano un’alta percentuale di errori clinici, Quartiero spiega i motivi che inducono all’utilizzo della cartella clinica informatizzata soffermandosi su aspetto particolare: la mobilità. L’obiettivo è di fornire in tempo reale, sempre e ovunque, le informazioni necessarie a medici e infermieri facilitando le comunicazioni e riducendo i rischi.

FarmaSafe@: l'esperienza degli Ospedali Riuniti di Bergamo sulla farmacoterapia informatizzata

Antonio Fumagalli presenta FarmaSafe@, progetto realizzato da Sago e attivo da circa un anno sulla gestione informatizzata del farmaco. Tra gli obiettivi del progetto vi è la possibilità di migliorare la sicurezza del paziente riducendo il rischio clinico, di migliorare i processi organizzativi, di disporre di una documentazione sulla terapia il più completa possibile e di avere dati in tempo reale. Con l’introduzione di questo sistema sono stati modificati i workflow operativi.

Leggi tutto

Prime evidenze degli impatti delle ICT sulla qualità dei processi clinici. I nuovi fabbisogni formativi e di certificazione per gli operatori: l'ECDL Health

Luca Buccoliero affronta il tema dell’ICT in una prospettiva legata al management ed in particolare si sofferma su alcuni aspetti importanti: la misurazione dei dati a disposizione (una maggiore reperibilità dei dati porta ad un rischio minore di errori clinici); un’analisi delle conseguenze sull’organizzazione; un’analisi dei fabbisogni del personale che lavora con l’ICT. Al termine della sua relazione e sul tema della formazione interviene la dr.ssa Sala che presenta l’ECDL Health.

Strumento per la sicurezza delle cure: Sistema Informativo Monitoraggio Errori in Sanità

Lidia di Minco presenta il Sistema Informativo Monitoraggio Errori in Sanità (SIMES). Il progetto, che riguarda il rischio clinico e le possibili soluzione per prevenirlo, si basa principalmente su tre livelli di intervento: il monitoraggio, le raccomandazioni e la formazione del personale. Le strutture coinvolte in questo processo di rilevazione degli errori e l’utilizzo del SIMES sono sia a livello nazionale (Ministero della Salute, ASSR ecc…) che a livello locale (Regioni, ASL, AO ecc…).

Una nuova era per il governo del rischio clinico: Soarian per l'implementazione attiva e proattiva di linee guida e procedure

Sara Luisa Mintrone presenta il sistema Soarian®. La tecnologia non è sempre in grado di semplificare. Fino ad oggi l’informatica ha prodotto in sanità interessanti soluzioni sia nell’ambito clinico che in quello amministrativo; tuttavia nel primo caso si è ancora restii a utilizzare l’ICT perché l’impostazione dei programmi non incontra le esigenze del corpo medico. Il sistema Soarian® offre soluzioni informatiche per la gestione dei processi clinici.

La gestione del rischio nella terapia farmacologica in ospedale e a domicilio

Giovanni Berti presenta due sistemi di gestione e controllo del rischio clinico utilizzati all’interno dei presidi ospedalieri e al domicilio dei pazienti. Il primo è il progetto SPRINT (Somministrazione Prescrizione Informatizzata della Terapia) con l’obiettivo di ridurre il rischio clinico attraverso una sistema informatizzato contenente informazioni utili sui farmaci e sulla loro somministrazione.

Leggi tutto

L'informatizzazione dell'ospedale: non solo obiettivi di efficienza ma di sicurezza ed equità per il paziente

Cinzia Spagno racconta l’esperienza degli Ospedali Riuniti di Bergamo nell’ambito dei processi di informatizzazione all’interno del presidio ospedaliero. Oggi c’è una grande spinta e voglia di innovazione e di tecnologia; l'introduzione di questa realtà in sanità si traduce in un risparmio di denaro e di risorse umane.

Leggi tutto

Introduzione alla seconda sessione: errori in medicina e nuove tecnologie

Modesti, moderatore della seconda sessione, introduce il tema degli errori in medicina e il ruolo delle nuove tecnologie sottolineando sia gli aspetti positivi che negativi che l’innovazione può portare.